A FUTURA MEMORIA

http://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search/label/A%20FUTURA%20MEMORIA

4 commenti:

  1. Carissimo Lannes, da anni dedico un po' del mio poco tempo libero, nella cura di un canale su youtube e un paio di gruppi di discussione su facebook in cui approfondiamo argomenti di cui i media in genere non parlano.
    Sono cosciente fin dal primo istante che il tube e face siano tentacoli della piovra e per dirla in termini più appropriati, strumenti militari e di intelligence atti a controllare le masse entrando e violentando sempre di più il concetto di privacy. So bene tutto questo, ma io credo che si possa comunque mandare messaggi diretti alla piovra o comunque a quegli spin doctor che per interesse della piovra, dettano i parametri e gli indirizzi ai media in loro possesso. Da anni mi accorgo che sempre più gente solleva la testa... sempre più gente sta cominciando non più a ridere quando sente parlare di complotto planetario, sempre più gente si informa su certi argomenti.
    Io so bene che questo testo verrà letto da un omettide (sottospecie di ominide) che lavora in qualche ufficio di qualche caserma se non di qualche ministero... MA NON ME NE PUO' FREGARE DI MENO!... io sono qui solo per testimoniarle la mia solidarietà e quella di una quarantina di persone del mio gruppo di discussione... e ci tengo inoltre a dirle che siamo informati sulle vicende che la riguardano, a partire dagli infiniti atti intimidatori per terminare alle tante interpellanze fatte alle camere, atte a garantirle una scorta, e che però rimangono inudite... in sospeso... congelate. Ogni giorno maledico questi golpisti che non hanno più neppure il ritegno di sforzarsi si sembrare veri politici... e fanno invece trasudare la loro servile essenza di partitocratici... omettidi al servizio di spa e banche, di massonerie e elite finanziare internazionali.
    Sappia che se le torcono un solo capello, saremo in molti ad armarci... di buona volontà per iniziare una resistenza attiva.
    Grato per cio' che rappresenta (presumo suo malgrado), per tutto l'impegno che sta mettendo nel risveglio delle coscienze, e per il fatto di non mollare mai!...
    Non si senta solo... siamo ancora un minoranza se raffrontati ai dormienti, ma una minoranza sempre più determinata ad agire.
    Un grato abbraccio.
    Francomuzzi Fox

    RispondiElimina
  2. Quasi sempre, nella valutazione degli eventi, non si prende in considerazione il riferimento storico. La storia invece, se ci da un insegnamento, ce lo da nei termini ESATTI di un REGIME di potere che cerca di irrigidirsi sempre di più per meglio controllare i sottoposti. In questi frangenti avviene quello che lcuni autori chiamano eterogenesi dei fini, calcio dell'asino, scivolata sulla banana e soprattutto RE NUDO. Noi oggi ci troviamo, in Italy, proprio in questa emergenza storico-politica. Comunque vada, il SISTEMA ( tutto il sistema e nOn questi fantasmi che pontificano sul main stream) STA CROLLANDO.

    RispondiElimina
  3. Alla cortese attenzione dott. Gianni Lannes

    Ho avuto modo di leggere il suo articolo sul brigantaggio garganico durante la Grande Guerra, mi ha fatto piacere che quella storia che ho narrato, anche se in linea sintetica. in un mio volume "La Capitanata nel primo dopoguerra" e di cui ho parlato in tre conferenze a Foggia, San Marco in Lamis e San Severo le sia piaciuta. Mi sarebbe piaciuto se avesse citato la fonte che rimanda all'Archivio di Stato di Roma, all'Archivio di Foggia e alla sezione di Lucera ovvero il mio libro. Sono ricerche che mi sono costate tempo e fatica, avere il riconoscimento di vedersi almeno citato sarebbe stata per me importante.
    Se riuscirò a scrivere e pubblicare un libro specifico sull'argomento sperò che avrà modo di leggerlo ed apprezzarlo. Quel suo articolo mi ha motivato a scrivere e pubblicare una monografia sul brigantaggio garganico nei prossimi mesi.

    cordiali saluti
    Francesco Barbaro

    RispondiElimina

Gradita firma degli utenti.