27.1.22

I NON “VACCINATI” NON SONO UN PERICOLO!

Nel Draghistan un tale Sileri ha minacciato pubblicamente di rendere la vita difficile ai non vaccinati, "perche' sono un pericolo". Si tratta di una menzogna s-governativa smentita dalla realtà e da un nuovo studio della rivista vaccinista Lancet.

Riferimenti:

https://www.thelancet.com/action/showPdf?pii=S1473-3099%2821%2900768-4

GREEN PASS PER SEMPRE!

 



di Gianni Lannes

Incubo infinito? Non provvisorio ma definitivo e permanente. Il passaporto vaccinale, incostituzionale, anticostituzionale e dunque fuorilegge, è un mezzo digitale di controllo totalitario delle persone o un fine per sottomettere l'umanità senza piu' identità, privandola dei propri diritti civili, universali e naturali? Di sicuro - attesta la scienza - il Green Pass non dispensa immunità virale.

25.1.22

AGONIA DELL'ITALIA!

 

foto Gilan

di Gianni Lannes

L'agonia di questa nazione - imprigionata nell'euro, attanagliata dall'analfabetismo funzionale, invischiata nell'ignoranza generale - si sente nel respiro soffocato da una museruola dei bambini a scuola, dal gioco all'aria aperta negato ai piu' piccoli, dalla libertà vietata mediante decretini fuorilegge, vomitati da un sicario di banche e multinazionali del crimine impunito che pretende la poltrona del Quirinale.

Ormai la tecnocrazia ha sostituito la democrazia incompiuta per portare a termine la spoliazione dello Stivale (isole incluse), grazie a un branco di politicanti covidioti e telecomandati dall'estero, privi di credibilità e in avanzata decomposizione partitocratica.

24.1.22

“DRAGHI E' UN VILE AFFARISTA, SVENDEREBBE L'ITALIA...”!

 


di Gianni Lannes

Un servo delle multinazionali. Invece di marcire in galera, addirittura, dopo aver realizzato il lavoro sporco in Italia, aspira pure alla poltrona del Quirinale. Nell'anno 2008, durante una trasmissione in diretta su Rai1, l’ex presidente della Repubblica Francesco Cossiga espresse il seguente vibrante elogio nei confronti di Mario Draghi

«È un vile, un vile affarista non si può nominare presidente del Consiglio dei Ministri chi è stato socio della Goldman & Sachs, grande banca d’affari americana. E male, molto male, io feci ad appoggiarne, quasi a imporne la candidatura a Silvio Berlusconi, male molto male».



Cossiga poi rincarò la dose: «È il liquidatore dopo la famosa crociera sul “Britannia” dell’industria pubblica, la svendita dell’industria pubblica italiana quand’era direttore generale del tesoro e immaginati che cosa farebbe da presidente del Consiglio dei Ministri svenderebbe quel che rimane: Finmeccanica, l’Enel, l’Eni e certamente i suoi ex comparuzzi di Goldman & Sachs».

Mister Britannia, già affossatore dell'Italia dal giugno 1992 subito dopo l'eliminazione di Falcone e Borsellino, nonché mentitore virale, non denuncio' mai Cossiga. Proprio lui sta portando il Belpaese nel baratro, come certificano anche i dati economici ufficiali. Questo maggiordomo della finanza anglo-americana, in premio invece di essere processato per direttissima, sarà nominato - come pretende - capetto dello Stato tricolore?

Riferimenti:

https://www.youtube.com/watch?v=StsYZwVTRr0&t=6s

https://www.youtube.com/watch?v=E6PbcgwzsYo

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=draghi

PERSECUZIONE E DISCRIMINAZIONE COVID-19!

 





http://www.cirpac.it/pdf/testi/Statuto%20di%20Roma%20della%20Corte%20Penale%20Internazionale.pdf

SPERANZA: DATI TRUCCATI!

  



di Gianni Lannes

Non solo numeri truccati ma in particolare numero dei morti gonfiato a dismisura, pur di terrorizzare gli italiani e indurli a farsi iniettare con il ricatto e la disinformazione, sieri sperimentali Covid-19 spacciati per vaccini salvavita. Insomma, iniezioni di paura mescolate a menzogne istituzionali. “Covid Italia, occupazione terapie intensive al 17% ma cala in 6 Regioni”: titola l'Adn Kronos. Eppure l'ex assessore all'urbanistica di Potenza, tale Roberto Speranza, cambia ancora una volta i colori delle regioni, imponendo nuovi limiti assurdi e restrizioni insensate, prive di fondamento epidemiologico e giuridico. Basta leggere con un minimo d'attenzione i dati ufficiali dello Stato italiano (fonte Agenas): essi attestano che gli ospedali e le terapie intensive (sia pure ridotte negli ultimi 10 anni), non sono al collasso.



A causa dell'influenza, ribattezzata “Covid-19”, gli italiani sono ancora prigionieri di un'associazione a delinquere s-governativa. Ad uno come Speranza - da processare per direttissima unitamente a Conte e Draghi - dopo il suo fallimento covidiota, non dovrebbe essere consentito di gestire neanche un condominio.


COLPEVOLI DI ESISTERE E RESISTERE!

 


di Gianni Lannes

Come avviene un genocidio? Uno a uno, nell'assordante silenzio generale, tolgono tutti i diritti umani universali e diffondono il pregiudizio di un marchio. L'etichetta "no vax" viene appioppata a chiunque osa esercitare lo spirito critico, come accade nelle migliori dittature documentate dalla storia. Il piccolo mondo non vede la feroce disumanità, le ciniche discriminazioni a danno anche dei bambini e le ombre dilaganti sui muri. L'odore acido della paura che si trasforma in angoscia collettiva viene diffuso da chi comanda per conto terzi, peggio di un miasma alienante. Tanti obbediscono e basta, anche a scuola e sui campi di gioco, asfissiando il respiro perfino dei piu' piccini. Il piano procede senza intoppi e senza ribellioni nell'Italia priva di sovranità e indipendenza, senza anticorpi culturali e una valida opposizione politica in Parlamento e nelle piazze. Molti tra quelli che sanno o hanno percepito fino in fondo il pericolo, ora vilmente fanno finta di niente. Tanti adulti dovrebbero vergognarsi e tacere mentre mandano in onda la solita banalità del male che divide ed impera. Comunque, non puo' vincere il male se il bene dell'amore esiste e resiste.

DRAGHI VIETA LO SPORT AI GIOVANI!

 


di Gianni Lannes

In Italia grazie all'avallo di Mattarella si vieta anche il gioco ai bambini. A gennaio 2022, carabinieri, poliziotti e finanzieri invece di stanare spacciatori di droga, mafiosi, politicanti venduti e stupratori seriali, controllano le buste della spesa ai pensionati. I decretini legge 221 e 229 targati Draghi con la sottoscrizione dell'inquilino uscente del Quirinale piu' di tutto impongono nuove e drammatiche restrizioni anche ai ragazzi che fanno sport, oltre che all’intera popolazione del nostro paese. Si obbligano bambini e giovani a portare asfissianti museruole e a farsi inoculare veleni nel proprio organismo. Giovani che non sono stati minimamente colpiti da questa influenza e sono sani, devono subire il ricatto oppure essere estraniati ed emarginati.

Oggi diventa improvvisamente immorale l’essere privi di cosiddetta “vaccinazione” o meglio della ossia di prova dell'iniezione di sieri sperimentali Covid-19, indipendentemente dall’età e da valutazioni sui rischi del singolo individuo (sesso, abitudini sociali, condizioni di salute e così via), che dovrebbero invece costituire il pilastro di una medicina personalizzata, insieme alla valutazione del rapporto rischi e benefici di ogni misura sanitaria di prevenzione, che fino a qualche tempo fa era invece un metro fondamentale in uno Stato di diritto.

Le disposizioni assurde e prive di qualsiasi fondamento scientifico e riscontro epidemiologico contenute nell’ultimo decreto fuorilegge del Governo Draghi impongono la necessità di esibire il Super Green Pass (derivante da vaccinazione o da guarigione) a partire dai 12 anni per l’accesso a palestre, piscine, centri e impianti sportivi, sia al chiuso che all’aperto.

TERRORISTA E' LO STATO TELECOMANDATO!

 


di Gianni Lannes

Una guerra segreta viene condotta contro gli esseri umani attraverso il rilascio dell’arma biologica SARS-Cov-2 e l’arma biologica aggiuntiva, i vaccini per la terapia genica dell’m-RNA.

21.1.22

LIBERTA' DA RICONQUISTARE!

 


di Gianni Lannes

In democrazia, ovvero in uno Stato di diritto e non in un regime totalitario, fino a prova contraria le decisioni spettano al popolo (sovrano), soprattutto se riguardano l'integrità fisica dei cittadini, e di certo non ad un'accozzaglia di politicanti venduti al sistema eugenetico di dominio globale, che pretendono di abolire la libertà con il pretesto di un'emergenza sanitaria priva di qualsivoglia fondamento scientifico, sanitario, epidemiologico e medico. Nella Costituzione repubblicana italiana non è contemplata alcuna emergenza di qualsiasi genere che stabilisca la sospensione dei diritti civili. Rassegnazione e piagnistei non sono risolutivi. La libertà perduta va riconquistata.

A noi spetta ora la Resistenza. Per dirla con Aldo Moro (assassinato dopo la minaccia di morte profferita da Henry Kissinger) e sul cui omicidio di matrice a stelle e strisce, in Italia persiste ancora il segreto di Stato:

Dopo venti anni di arbitrio del potere esecutivo che avevano portato alla creazione di una dottrina per la quale la sovranità dello Stato consisteva nell’assoluta potenza, o prepotenza, si deve affermare nella Costituzione che il potere dello Stato è un potere giuridico, e che lo Stato comanda nei limiti della Costituzione e delle leggi ad essa conformi. Questa precisazione è tanto più necessaria in relazione all’articolo 3 formulato dall’onorevole Dossetti, nel quale si precisa come al singolo, o alla collettività, spetti la resistenza contro lo Stato, se esso avvalendosi della sua veste di sovranità, tenta di menomare i diritti sanciti dalla Costituzione e dalle leggi.” 

(seduta della Costituente, Roma, martedi 3 dicembre 1946). 



GENOCIDIO D'UMANITA'!

 


"Eliminare almeno 4 miliardi di individui nel mondo entro il 2050 per mezzo di guerre militari ed epidemiologiche". 

Tutto scritto, documentato e pianificato nel recente passato, mentre correva l'anno 1992.

Fonte:

https://www.cia.gov/library/abbottabad-compound/4A/4A92FD2FB4DAE3F773DB0B7742CF0F65_Coleman.-.CONSPIRATORS.HIERARCHY.-.THE.STORY.OF.THE.COMMITTEE.OF.300.R.pdf



Riferimenti:

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=rockefeller

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=cfr

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=gates

COVID-19 & 5G!

 


  

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC8580522/pdf/jclintranslres-2021-7-5-666.pdf

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=5g


TAMPONI: TEST FASULLI PER IMBROGLIO MONDIALE!

 


di Gianni Lannes

Ma l'influenza è scomparsa dal globo terrestre o gli hanno cambiato nome? Ecco l'imbroglio globale del "Great Reset": analisi fasulle e inattendibili. OMS e CDC (ovvero la Bibbia sanitaria a livello planetario) attestano che il test PCR non è valido (usato anche in Italia fino all'abuso): esso non distingue tra Sars, influenza o raffreddore, e non rileva le cosiddette varianti virali.



Dunque, i 260 milioni di cosiddetti “casi confermati di Covid-19” segnalati in tutto il mondo dall’inizio della presunta pandemia sono privi di significato scientifico e sanitario. Il test PCR è stato validato senza avere a disposizione materiale virale, utilizzando invece una sequenza genetica (elaborata da un algoritmo) pubblicata online da alcuni ricercatori cinesi.

ITALIA: STRAGE "VACCINALE" DI GIOVANI!



DECESSI GIUGNO 2021: Camilla Canepa, Lorenzo Guidi, Zelia Guzzo, Angela Carnevale, Giuseppe Perrino, Alessia Reda, Giordano Fiori, Mattia Michielotto, Carlo Calabrese, Sirad Shekh, Lorenzo Scorteccia, Martina Cattorio, Giuseppe Vinci, 37 anni uomo Cisterna di Latina, Alfredo Boccietti, Giovanni Somma, Romina Aimo, Francesco Populin, Mor Niang, Michele Merlo, Roberto 27 anni di Casamassima, Fabio Giamè, Mattia Chiani, Ivan Bergamini, Gianluca Canello, Lorenzo 16 anni di Forli, Carmine 36 anni San Benedetto del Tronto, Luigi Sgueglia, Antonio Valente, Gianluigi Di Maio, Giacomo Macchia, Salvatore Sasà, Samuele di Clemente, Massimo di Pietro, uomo 21 anni Carmiano, Uomo Italiano di 35 trovato morto in Francia, Mauro Boccassini, Filippo Tafuro, Stefano Cascino, Davide Bertollo, Gabriele Joe Gasperi, Ragazzo 15 anni Concorezzo, Cloe Giani Giavazzi. 

TOTALE 44

DECESSI LUGLIO 2021: Danilo D’argenio, Emanuele Melillo, Alessia Pappagallo, Andrea Ghislotti, Eleonara Ghigliazza, Christian Bottan, Davide Bristot, Carolina Palizzolo, Gabrile Rizzo, Thomas Lorenzini, Uomo 29 anni di Torrente Noce, Paolo Gaudiano, Nicola 38 anni di Casaluce, Giulia Ustioni, Marica 34 anni Santa Maria Capua Vetere, Federica D’Innocenzo, Francesco Gaggero, Stefano Bettolini, Donato Morea, Eugenia Blandino, Chiara 30 anni di Livorno, Donna 26 anni di Taranto. Christian Massari, Giovane muore in strada a Palermo il 16/7, Mounji Bussetta, Uomo 35 anni muore in strada a Torre Annunziata il 23 luglio, Vincenzo Billeci, Gabriele Ibba, Arianna Masoni, Ciro La Marca, uomo 37 annni muore in strada a Benevento il 5 luglio, Thomas Mangiacapra, Diego Laurendi, Angelo Tedesco, Pompeo Furno, Antonio Papa, Ostia ragazzo 17 anni, Elisa Tozzi. 

TOTALE 38

DECESSI AGOSTO 2021: Mattia Brugnerotto, Alessandro Campo, Andrea Bozzola, Samuele Freddi, Ragazzo 23 anni di Eboli, Elisa 19 anni di Montagna, Andrea Filippi, Guido Castelnuovo Tedesco, Filippo Papini, Giovanni Gaeta, Uomo 30 anni di Oropa, Giovanni 27 anni di Giuliano, Stefano Cassetta, Andrea Aquilante, Andrea Aldrovandi, Marco Tampwo, Davide Brunelli, Nino Napolitano, Letizia 26 anni di Palmi, Gianluca Casale, Lavapiatti di Trentino, Maria Salemme, Uomo 38 anni di Pisa, Mattia di 34 anni di Borgosesia, Albert Rienzo, Gaia Bordon, Serena Fasan, Erika Pagliaro, uomo 30 anni di Cosenza, Uomo di 18 anni di Cavenago, Marco Pichetto, Uomo di Ostia il 14 agosto, Lele Bianco, Ruzhdije Zero, Sara Ghislanzoni, Gianpaolo Sanna, Federico Orsucci, Valentina Astolfi , Uomo 34 anni morto in casa a l’Aquila il 21/8, Valerio Piretto, Giovanni Pesetti, Ragazzo di 13 anni a Roma il 21 Agosto, Manuel Perez, Adama Kone, ragazzo di Benevento muore in strada il 5 Agosto, Laura Anasetti, Kalil Lamimi. 

TOTALE 48

DECESSI SETTEMBRE 2021: Marco Piu, Majda el Azark, Irene Emili, Mosheur Rahman, Cristian Tricone, Mattia Grotto, Arianna Dalmasso, Mario Giarra, Ragazzo 27 anni di Napoli 17/9/2021, Ragazza di Ascoli il 30/9/2021, Enrico 34 anni 28/9/2021, Pierluigi Piegari, Christian Blandini, Gianandrea Ferrajoli, Antonio Furfaro, Daniele Pozzi, Ragazzo 14 anni, Avellino 3/9/2021, Carlo Mangiacavallo, Gianmarco Compagnucci, Cosimo Piccini, Fabio 39 anni Gussago, Alexis Manjon, Valentino Cicolin, Francesco Rubino, Rachele Messina. 

TOTALE 24

DECESSI OTTOBRE 2021: Giulia Lucenti, Train Calancea, Samuele 17 anni Ivrea, Tommaso Taverna, Nicola Zorzetto, Carlo 31 anni Caserta, Ricky Firrarello, Ragazzo 25 anni di Magenta, Miriam 26 anni di Ischia, Diego 17 di Latina, Domenico De Lucia, Corinne Zanon, Armando Zamparini, Andrea Codarin, Filippo Morando, Adriano Canzi, ragazzo 30 anni Bonate di Sopra, Nazzareno Zanni, Fathallah Jabeur, Ragazza 34 anni Robecco sul Naviglio, Fabio Sandretto, Andreas 39 Ischia, Alberto Zanin, Arianna 13 anni, Lecce. 

TOTALE 24

DECESSI DAL PRIMO NOVEMBRE ALL' 8 DICEMBRE 2021: Valerio Ciceroni, Giovanni Junior, Rossomando, Vincenzo Buccella, Chiara De Paolis, Ragazzo 20 anni di Polle, Vittoria Campo, Marco Staffolani, Luca Castellano, Gioia La Marca, Emilio Bizzarro, Rossana Rossi, Monica Zanella, Maurizio Nanini, Michela Fabbro, Marco Caruso, Lorenzo Fermani, Ragazzo 18 anni veneto alle canarie, Davide Marchesi, Francesco Saverio Cacciapuoti, Alessandro Labbate, Federica Cavenati, Adnan Hayat, Dalila Bianchi, Nancy Strocchia, Jessica Manoni, Jajov Adenan, Michele De Vecchi, Carlotta 27 anni di Sestu, Silvi 27 anni di Teramo, Giuseppe Caivano, Layda Da Costa, Gabriel Severini, Michael Basile, Luciano De Lorenzo, Simone Perison, Daniele Sansone, Luca 15 anni di Soccavo, Mattia De Santi, Luigi Serio, Gianpaolo Norcia, Ragazzo di 17 anni di Terni, Damiano Zorzo, Raffaele Mattana, Tommaso Cittarelli, Stefania Bucci, Uomo 30 anni di Nolano, Maurizio Nanini, Giada Furlanaut, Rossella 25 anni di Montesano, Fabio Pedretti, Nino Cucinotta, Asia Bassi. 

TOTALE 52

 

Fonte:

https://ilpolveronequotidiano.it/morti-improvvisamente-nei-giovani-aumentate-del-90-linchiesta-che-inchioda-il-colpevole/


Riferimenti:

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=covid

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=vaccini

20.1.22

STATO DI EMERGENZA FINO AL 31 DICEMBRE 2022!

 


 


di Gianni Lannes

In barba alla scienza e al diritto. Mentre youtube seguita a censurare la verità scomoda al sistema di dominio, ecco la sorpresa dittatoriale o se si preferisce da regime totalitario in salsa tricolore. Per ora, l'inesistente “emergenza sanitaria”, priva di qualsivoglia riscontro epidemiologico, già prorogata illegalmente dal governo Draghi al 31 marzo 2022, durera' senza alcun fondamento, almeno fino al 31 dicembre 2022; mentre la banca Mondiale ha indicato l'anno 2025 per l'addio definitivo alla democrazia (sia pure incompiuta) in Occidente.

Infatti, a priori e a prescindere dalla situazione reale, l'11 novembre 2021 tra gli atti del Senato figura il disegno di legge (per iniziativa della maggioranza) numero 2448-quinquies. Nel predetto ddl, riaggiornato il 16 gennaio 2022, appare un solo articolo che prevede di prorogare d'ufficio lo stato di emergenza in Italia, fino al 31 dicembre 2022. La proposta del ministro dell'economia e finanze, tale Daniele Franco (relatore Vasco Errani del piddì), è collegata a un disegno di legge di bilancio che ne giustificherebbe formalmente l’estensione, inserendolo tra le pieghe di qualche altra emergenza inventata a tavolino per soggiogare definitivamente gli italiani e privarli perennemente di ogni diritto civile.

Il pretesto, come aveva stabilito l'articolo 6 comma 6 del decreto legge 30 aprile 2020, numero 28, poi convertito nella legge 25 giugno 2020, numero 70 era precisamente il seguente:

«L'utilizzo dell'applicazione e della piattaforma, nonche' ogni trattamento di dati personali effettuato ai sensi al presente articolo sono interrotti alla data di cessazione dello stato di emergenza disposto con delibera del Consiglio dei ministri del 31 gennaio 2020, e comunque non oltre il 31 dicembre 2020, ed entro la medesima data tutti i dati personali trattati devono essere cancellati o resi definitivamente anonimi».

Insomma, nel Belpaese i politicanti telecomandati hanno già pianificato uno stato di emergenza ancora “allungato” senza neanche uno straccio di prova epidemiologica. In Italia, notoriamente lo stato di emergenza è regolato dalla legge 225 del 1992, che ha istituito il Dipartimento Nazionale della Protezione Civile, poi aggiornata nel 2018 da un decreto legislativo, in cui viene stabilito che non può superare i 12 mesi, ed è prorogabile per non più di altri 12 mesi.

A conti fatti, calendario alla mano, l'ultimo stato di emergenza scade definitivamente il 31 gennaio 2022 e non è piu' prorogabile, se non calpestando la Costituzione repubblicana e violentando il popolo italiano trattato come suddito, cavia e schiavo. Incubo senza fine? Da Stato di diritto a Stato di polizia carceraria? E la democrazia? Non siamo il Draghistan: la libertà perduta va riconquistata e i criminali al potere per conto terzi, vanno destituiti e processati per crimini contro l'umanità e alto tradimento.

DRAGHI: MENTITORE VIRALE!

 


di Gianni Lannes

I covidioti marchiati con doppio o triplo dosaggio di sieri sperimentali anticovid-19 spacciati per vaccini salvavita, spesso contagiano gli altri e intasano le terapie intensive, comunque, non sature, ma occupate attualmente al 18 per cento della disponibilità di posti letto: lo attesta l'ultimo bollettino dell'Istituto Superiore di Sanità (15 gennaio 2022), unitamente al rapporto dell'Agenas datato 19 gennaio 2022. Dunque, fonti ufficiali. Va in onda la pandemia dei vaccinati, altro che "no vax" (rei di non essersi fatti bucare a ripetizione) offesi e insultati ripetutamente dall'inquilino pro tempore di Palazzo Chigi, ovvero da un servitore delle multinazionali criminali a livello planetario.

Ecco la prima menzogna propinata da autorità telecomandate, politicanti analfabeti, televirologi venduti, mass media dispensatori seriali di fake news, inclusi Bergoglio e Mattarella.

Il 22 luglio 2021 Draghi ha dichiarato al belpaese che “il Green pass serviva a garantirci di ritrovarsi tra persone non contagiose”. Allora mister Britannia (affossatore dell'Italia dal 1992) sapeva di mentire spudoratamente agli italiani?

FALSA PANDEMIA: PAROLA DI UN MEDICO INDIPENDENTE!

   

Christian Perronne è un medico francese e professore universitario-professionista ospedaliero, specializzato nel campo delle patologie tropicali e delle malattie infettive emergenti, responsabile del Dipartimento di malattie infettive all’ospedale di Garches (Île-de-France), già presidente del comitato specializzato sulle malattie trasmissibili del Consiglio superiore della sanità pubblica in Francia. È noto per le sue posizioni non convenzionali sulla falsa pandemia Covid-19 che hanno calpestato - a suo dire - “scienza e diritto”. Le decisioni prese dai politicanti si basano su esperti notoriamente al soldo delle multinazionali farmaceutiche: essi vantano enormi conflitti di interesse, prendono decisioni di nascosto e non forniscono alcun riscontro scientifico.

Secondo Perronne “lo scandalo piu' grande di questa epidemia è averci fatto credere che questi prodotti sono vaccini. Non sono affatto vaccini. Inoltre, la prova è che ora non funzionano: non impediscono i contagi, non impediscono le forme gravi. Nei paesi che hanno vaccinato maggiormente oltre il 90 per cento delle persone in terapia intensiva sono doppi o triplo dosati. Non impedisce la trasmissione, quindi è una prova formale che non si tratta di vaccini. Dobbiamo fermare questa follia di voler vaccinare per una malattia che non uccide quasi piu'. Dove sono i morti? Ci sono un sacco di cifre false che sono state gonfiate...”.

Riferimenti:

https://www.youtube.com/watch?v=7LA3q6nTUpM

https://www.affaritaliani.it/coronavirus/vaccino-piu-rischi-che-benefici-i-dubbi-della-scienza-francese-712497.html



19.1.22

CRISI DI INCIVILTA'!

 



di Gianni Lannes

Dopo due anni di politiche telecomandate e fallimentari, l'unica cosa che hanno quasi eradicato è il diritto individuale a proteggere il proprio organismo dall'intrusione di sieri sperimentali di dubbia efficacia e sicura pericolosità.

DRAGHI PRIVATIZZA L'ACQUA!

 


 

di Gianni Lannes

Nel silenzio generale il governo Draghi – sotto l'egida delle multinazionali criminali – colpisce ancora. Infatti nel “Piano nazionale di ripresa e resilienza” (sic!) è stato inserito un emendamento dell'ultimo minuto, che unitamente al decreto “concorrenza” apre alla privatizzazione delle reti idriche e dei servizi idrici integrati. Dal primo luglio 2022, se non verranno firmati i requisiti di salvaguardia, è previsto che tutti i Comuni dovranno lasciare la gestione dell'acqua pubblica nelle grinfie delle multiutility affaristiche. Oltre ad essere una palese violazione dei diritti umani di caratura universale, questo è anche un sonoro ceffone ai cittadini tricolore trasformati in sudditi da mister Britannia, col pretesto di una pandemia mascherata, ossia inventata dal sistema di dominio globale, finalizzata alla sottomissione e all'annichilimento dell'umanità.

Eppure nel referendum dell'anno 2011, gli italiani avevano espresso in modo chiaro e netto la volontà di mantenere l'acqua pubblica. E in quanto bene comune questa risorsa strategica doveva essere salvaguardata e difesa concretamente, in primis dalle istituzioni. Invece Draghi elargirà tutto alle solite multinazionali.

Oggi nel Belpaese l'acqua è inquinata, degradata e contaminata. Il suo valore naturale è diventato motivo di guerra, conquista e speculazione. L'acqua, però, è un dono di madre natura e non puo' essere considerato alla stregua della merce in vendita.

Purtroppo, grazie alla solita distrazione di massa covidiota, col favore degli onorevoli grulloni, l'acqua non sarà l'unico bene comune ad essere nel breve periodo privatizzato in Italia. Nel piano sgovernativo di “ripresa” tutto è incentrato sulla cessione di asset strategici, svendendo gradualmente ogni diritto e bene collettivo degli italiani.

Riferimenti:

https://www.governo.it/sites/governo.it/files/PNRR.pdf

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=draghi

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=mattarella

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=covid

"VACCINI" MICIDIALI!

 


di Gianni Lannes

Ne uccide piu' la cosiddetta “cura” che la malattia (il nuovo coronavirus mai isolato): oltre 33 mila persone decedute a causa del siero sperimentale anticovid-19 spacciato per vaccino toccasana, nella sola Unione europea e quasi 4 milioni di reazioni avverse (alla data del 15 gennaio 2022), in base a dati ufficiali di EudraVigilance (addirittura su segnalazione passiva). Perché l'esperimento covid-19 non viene arrestato, nonostante la deliberata ecatombe?