2.8.21

INFEZIONE DEI VACCINATI!

 


di Gianni Lannes

Addirittura terza dose di veleno anticovid-19 per le cavie umane? Per quale ragione le autorità sanitarie italiane, in primis l'Istituto Superiore di sanità ed il cosiddetto Ministero della salute, nascondono i dati relativi a i tassi di reinfezione dei vaccinati? Magari sarebbe utile confrontarli con quelli dei cosiddetti ex pazienti Covid.

Prima di parlarne è utile conoscere i dati a un anno di quante persone vaccinate che non avevano contratto l’infezione da Sars-CoV-2 si contagiano. Ci vuole chiarezza nel confrontare l’immunità naturale (quella ottenuta superando la malattia) e l’immunità acquisita (quella ottenuta tramite vaccinazione). Questo dato, che non viene reso di dominio pubblico, è fondamentale per poter decidere una strategia che dovrà essere pianificata a livello mondiale.

Qualora i tassi fossero simili, si potrebbero risparmiare milioni di dosi vaccinali” cioè qualcosa come “300 milioni. Inoltre, si sarebbe anche dovuto aspettare a vaccinare i pazienti che hanno contratto il nuovo coronavirus, in quanto si sarebbe potuto fare l’esame sierologico agli esposti e si sarebbero risparmiati milioni di dosi e possibili effetti collaterali. Un fatto è certo e comprovato: il Sars CoV-2 non è mai stato isolato e si ignora l'origine nonché la modalità di trasmissione. A proposito: l'immunità di gregge?

Riferimenti:

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=vaccini

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=coronavirus


FABIO MILANI: UN MEDICO CONTROCORRENTE!

 


https://www.youtube.com/watch?v=RcooLk1A2DY&t=20s

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=vaccini

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=coronavirus


SARDEGNA: FALLIMENTO VIRALE!

 


https://sadefenza.blogspot.com/2021/08/sardi-e-sicuri-analisi-di-una-disfatta.html

DE DONNO: FAR LUCE SULLA MORTE DEL MEDICO!

La Procura di Mantova ha aperto un'inchiesta, in seguito alla morte anomala del medico Giuseppe De Donno, padre della cura col plasma iperimmune. Sulla vicenda, infatti, aleggiano alcuni fondati sospetti. Non sono state chiarite le motivazioni che potrebbero aver spinto il medico a compiere il gesto estremo, ma la procura di Mantova ha deciso di approfondire. Come riporta l’Ansa, è stata aperta formalmente un’inchiesta per capire se dietro il presunto suicidio possano esserci responsabilità di terzi.

La notizia - frettolosamente archiviata come “suicidio” - dell'improvvisa scomparsa del dottor Giuseppe De Donno, l’ex primario di pneumologia dell’ospedale Carlo Poma che per primo, durante la prima ondata di Covid-19, provò a curare i pazienti con la terapia del plasma iperimmune, ha sconvolto l’Italia più sensibile. Sui social network sono moltissimi i messaggi di cordoglio, così come tra i cittadini di Mantova, città dove il medico lavorava.

GIOIA IN SOLITARIA!

 

foto Gilan

La gioia di scalare una vetta, immergersi nel profondo blu, esplorare una foresta per anestetizzare la sofferenza.

Il dolore allontana il prossimo insensibile a distanza di insicurezza dall'anima.

Angosciati dall'idea della fine parlando dell'esorcizzata morte.

In solitudine si soffre, si spera, si dubita, si sbaglia, si desidera, si sogna, si piange.

La condivisione dell'esistenza umana è apertura al dialogo impastato nella complicità di silenzi, sguardi, attenzioni, ascolto, immedesimazione.

Si ama oltre la soglia della magica empatia che sperimenta la vita e promette felicità, osando il coraggio della libertà.

Gilan

OMS: RISCHI E PERICOLI “VACCINALI”!

L’Organizzazione Mondiale della Sanità - al soldo della Gates Foundation - ha fornito nuove raccomandazioni sull’utilizzo del cosiddetto "vaccino" anti Covid di AstraZeneca e sul mix di "vaccini", vale a dire sieri sperimentali. Nello specifico, come riportato da ‘Ansa’, l’Oms ha precisato che la risposta immunitaria che si ha con due dosi di vaccino anti-Covid AstraZeneca è minore rispetto a quella osservata con il mix di vaccini con prima dose di Astrazeneca e seconda a Rna e anche con due dosi di vaccino ad Rna. La vaccinazione eterologa, invece, non sembra avere la stessa efficacia se la prima dose è a Rna e la seconda con AstraZeneca.

La stessa Organizzazione Mondiale della Sanità, però, ha sottolineato che il mix di vaccini “è da considerarsi off-label e non ci sono attualmente dati per preferire il regime eterologo rispetto agli altri vaccini”.

Nell’aggiornamento delle sue raccomandazioni sul vaccino sviluppato da AstraZeneca, l’Oms ha spiegato che “è plausibile, anche se il meccanismo biologico alla base è ancora da chiarire” la relazione causale tra la somministrazione del vaccino anti-Covid di AstraZeneca e una sindrome molto rara della coagulazione del sangue di trombosi e trombocitopenia, avvenuta tra i 3 e 30 giorni dopo la vaccinazione.

La maggior parte dei casi è stata riportata nel Regno Unito e nell’Unione europea, mentre molti pochi casi sono stati segnalati fuori dall’Europa, nonostante il largo uso del vaccino in questi Paesi.

Come riportato da ‘Ansa’, i dati disponibili dall’Europa e altri paesi, come l’Australia, suggeriscono un rischio maggiore per i giovani rispetto agli anziani, mentre altri fattori di rischio non sono stati identificati. Non si sa conosce ancora se il rischio di questa rara sindrome si abbia dopo la seconda dose di vaccino.

Per quanto riguarda, invece, i casi di sindrome di Guillan-Barrè riportati dopo questo vaccino, l’Oms ha reso noto che sono “molto rari” e che “una reazione di causale non è stata confermata né stabilita”.

Riferimenti:

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=vaccini

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=coronavirus

https://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/sanita/2021/08/02/vaccini-oms-doppia-dose-di-astrazeneca-meno-efficace-di-mix_1c59f8f2-af33-4e2e-a0c7-39081ef69c02.html

VACCINI ANTICOVID INEFFICACI E PERICOLOSI: FIRMATO PFIZER!

 


https://www.medrxiv.org/content/10.1101/2021.07.28.21261159v1.full.pdf

https://corona-blog.net/2021/06/30/biontech-pfizer-und-moderna-brechen-wirksamkeitsstudie-ab-placebogruppen-wurden-bereits-geimpft/

https://web.archive.org/web/20210301062516/https://www.pfizer.com/science/coronavirus/vaccine/

https://investors.modernatx.com/node/11586/pdf

https://cdn.pfizer.com/pfizercom/2020-11/C4591001_Clinical_Protocol_Nov2020.pdf

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=vaccini

FREE GREEN PASS: CANARIE E ASTURIE!

Non è necessario esibire il Green Pass alle Canarie per entrare in discoteche e ristoranti. Anche la regione delle Asturie ha deciso di non richiedere il Green Pass. Mentre in Italia sta per entrare in vigore il Green Pass obbligatorio per gli spazi al chiuso e si discute sulla possibilità di utilizzarlo anche su navi, aerei e treni, ci sono delle isole che vanno completamente controcorrente rispetto al resto dell’Europa. Alle Canarie, infatti, è stato cancellato l’obbligo disumano e antidemocratico del Green Pass. La Corte Superiore di Giustizia dell’arcipelago spagnolo, come riporta la testata rtve.es, ha sospeso in via provvisoria le misure del governo locale, che imponeva di richiedere il certificato di vaccinazione o test diagnostici per accedere ai ristoranti e agli hotel.

Ma non solo, cadono anche il tetto d’occupazione al 50 per cento che gli spazi chiusi avevano il dovere di riservare a chi in possesso del Green Pass – provvedimento impugnato dall’Asociación Hostelería Unida de Tenerife e dal Círculo de Empresarios y Profesionales de Tenerife del Sur – così come l’obbligo di chiusura totale dei locali da mezzanotte alle ore 6 del mattino, nonché il limite al 55% d’affollamento di stabilimenti, palestre, cinema, teatri, auditorium e centri culturali.

Attestato un rischio epidemiologico non preoccupante, le isole sono state liberate dalle imposizioni facendo inoltre leva sulla giurisprudenza della Corte Costituzionale spagnola e della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, per le quali i dati relativi alla salute sono soggetti a privacy.

 https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=green+pass

FIORE DI STELLA

 

Gran Sasso d'Italia - foto Gilan

 

Magico e luminoso splende solitario di luce 

come le stelle che brillano nel cielo che al buio riluce/

Lui invece di giorno richiama l'amata 

e brilla attirando lo sguardo di un'umana fata/

Nelle montagne degli Appennini spunta sotto il sole 

ed io non ho parole 

per l'inaspettata meraviglia dell'estate dal brillante colore/

Fine, delicato, elegante 

come papavero nel prato con petali cullati dal vento itinerante/

 Indica un sentiero sulla terra per anima ribelle che non si arrende

così lo ricorderò per sempre meraviglioso, ieratico e splendente!

Gilan

Gran Sasso d'Italia - foto Gilan


CAVIE UMANE A BUON MERCATO!

 


Più di un terzo degli italiani non si è sottoposto alla cosiddetta “marchiatura vaccinale”. E così oltre al ricatto fuorilegge del Green Pass, si offrono aumenti in busta paga e palestra gratis per chi si "vaccina" in Italia, ovvero si fa iniettare sieri sperimentali, pericolosi e inefficaci. Un’azienda di Pergola, in provincia di Pesaro, ha offerto 50 euro in più in busta paga a ciascuno dei 150 dipendenti se decideranno di vaccinarsi. L’esempio è stato seguito da una catena di barbieri presente in diverse città italiane, tra cui anche Milano e Roma: in questo caso si trattava di 100 euro, più un giorno di vacanza. Fitness, palestra e piscina nel centro sportivo comunale: è il pacchetto gratuito che il sindaco di Borgosesia, in provincia di Vercelli, ha deciso di offrire ai 200 over 60 che non ne vogliono sapere di farsi marchiare come il bestiame. L’ingresso libero per i vaccinati vale anche nel caso di un villaggio turistico a Catania, dove sarà allestito addirittura un punto vaccinazione. In Sicilia si corre ai ripari, perché la percentuale di occupazione delle terapie intensive è pericolosamente vicina alla soglia della zona gialla. Ci sono poi iniziative itineranti, vere e proprie “cliniche mobili” che raggiungeranno direttamente chi, al vaccino, ha preferito le vacanze. A Messina i sanitari si sposteranno nei lidi più frequentati. L’Ausl Romagna girerà invece lungo la costa con due centri mobili.

Riferimenti:

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=vaccini

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=coronavirus

ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA': RAPPORTI MANIPOLATI!

???!!!

 1. https://www.epicentro.iss.it/en/coronavirus/bollettino/Report-COVID-2019_28_april_2021.pdf

 Da notare  che subito sotto la Tabella N 1 anche in questo penultimo report in inglese, così come in tutti quelli precedenti in inglese,  è sempre stato scritto a chiare lettere:

"SARS-CoV-2 related deaths presented in this report are those occurring in patients who test positive for SARS-CoV-2RT by PCR, independently from pre-existing diseases".

"Le morti riferite al SARS-COV-2 presentate in questo rapporto sono accadute in pazienti che risultavano positivi al test PCR per SARS-CoV-2R, indipendentemente dalle malattie preesistenti".

Mentre invece sotto la Tabella N 1 del Report in italiano non è stato mai scritto niente e

tuttora non c'è scritto niente di niente, incredibile ma vero!!

2. https://www.epicentro.iss.it/en/coronavirus/bollettino/Report-COVID-2019_21_july_2021.pdf

Da notare  che subito sotto la Tabella N 1 di questo ultimo report in inglese non c'è più scritta la significativa postilla:

SARS-CoV-2 related deaths presented in this report are those occurring in patients who test positive for SARS-CoV-2RT by PCR, independently from pre-existing diseases.

"Le morti riferite al SARS-COV-2 presentate in questo rapporto sono accadute in pazienti che risultavano positivi al test PCR per SARS-CoV-2R, indipendentemente dalle malattie preesistenti".

Nel penultimo report in inglese ( quello del 28 Aprile 2021 riportato nel punto 1. di cui sopra ) e in tutti quelli precedenti in inglese,  questa significativa nota è sempre stata scritta a chiare lettere, e comunque mai in italiano.


 


 

1.8.21

NUOVO CORONAVIRUS: VARIANTE LAMBDA!

 ????!!!!

Ecco l'ennesima mutazione del cosiddetto Sars CoV-2, virus mai ancora identificato, isolato e sequenziato, di cui si ignora origine e vettore di trasmissione. La variante Delta è diventata dominante in gran parte dei Paesi, ed è stata rilevata per la prima volta in Perù lo scorso anno. Il ceppo sudamericano, ormai diffuso in almeno 29 Stati, potrebbe avere delle mutazioni che la potrebbero rendere ancora più pericolosa.

Anche la Lambda, come la Delta, si trasmetterebbe più velocemente rispetto alla versione originale del Sars-Cov-2. In un’intervista rilasciata ad Al Jazeera il dottore Pablo Tsukayama, microbiologo molecolare dell’Università Cayetano Heredia di Lima, ha spiegato perché questa variante fa preoccupare la comunità scientifica.

DE DONNO: OMICIDIO?

 


La procura di Mantova ha deciso di procedere con ulteriori indagini, aprendo formalmente un’inchiesta sulla morte di Giuseppe De Donno, l’ex primario di pneumologia dell’ospedale Carlo Poma e padre del terapia anti covid con il plasma iperimmune. De Donno si sarebbe suicidato impiccandosi ed è stato trovato ieri dai familiari nella sua casa di Eremo di Curtatone, ma la procura vuole capire se nel suicidio possano esserci responsabilità di terzi. Ieri sera i carabinieri e il magistrato hanno sentito i familiari, la moglie e i due figli, mentre sono stati posti sotto sequestro i cellulari e il computer del medico.

Il medico Giuseppe De Donno viene trovato morto impiccato senza nessun biglietto d’addio, TV e giornaloni subito all’unisono fanno titoli sul suo certo suicidio, mentre è più che evidente che ai familiari, alla moglie e ai due figli più di qualcosa non torna e infatti la procura di Mantova ha subito aperto un’inchiesta sulla morte di De Donno per valutare responsabilità di terzi e sequestra pc e telefoni di sua pertinenza, da notare anche che il suicidio di De Donno era stato preannunciato. Infatti, tre mesi fa era stata diffusa una notizia falsa inerente al suicidio di De Donno. Si può uccidere un uomo ma non le sue idee.

Riferimenti:

https://www.ansa.it/lombardia/notizie/2021/07/28/la-procura-di-mantova-apre-uninchiesta-su-de-donno_a8229ffc-d553-458a-b28d-3fd09e723f25.html

https://www.youtube.com/watch?v=Cuff8MdblJI

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/2021/07/de-donno-omicidio-o-suicidio.html

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=vaccini

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=coronavirus

https://www.gospanews.net/2020/05/21/plasma-anti-sars-tolto-a-de-donno-furente-per-profitto-della-big-pharma-vicina-al-pd-sponsor-dei-vaccini-gsk/amp/

https://www.imolaoggi.it/2021/07/29/de-donno-a-porta-a-porta/

NO GREEN PASS: STOP DITTATURA!

 


Fermiamo il pass della schiavitù

NO all'apartheid!

NO alla segregazione!

I covidioti telecomandati dal potere finanziario e dal sistema di dominio eugenetico pretendono di imporre una nuova forma di legge razziale di stampo nazista. Oggi segregano i non vaccinati, e domani ...?



28.7.21

SIERO ANTICOVID ANCHE PER I FANCIULLI!


L’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) ha approvato l’utilizzo del siero sperimentale (definito impropriamente “vaccino”) Spikevax (Moderna) per la fascia di età compresa tra i 12 e i 17 anni. L’ente lo ha reso noto attraverso una nota: “La Commissione tecnico scientifica (Cts) di Aifa ha approvato l’estensione di indicazione di utilizzo del vaccino Spikevax (Moderna) per la fascia di età tra i 12 e i 17 anni, accogliendo pienamente il parere espresso dall’Agenzia europea per i medicinali (Ema)”. Secondo la Cts,” infatti, i dati disponibili dimostrano l’efficacia e la sicurezza del vaccino anche per i soggetti compresi in questa fascia di età”. Vaccinazioni 12-17 anni: lo studio del Centers for disease control and prevention Qualche motivo di preoccupazione riguardante la somministrazione del vaccino ai minorenni è stato dato da rarissimi casi nel mondo di miocardite, un’infiammazione del muscolo cardiaco, e di pericardite, nella quale a essere colpito è invece il rivestimento dell’organo.

L’Istituto superiore di sanità ha dato i soliti numeri aggiornati, ovvero manipolati al 9 giugno 2021. Secondo l'ISS in Italia ci sono stati 4,2 milioni di casi di infezione da inizio pandemia. Il 5,5% di questi, cioè 231.338 casi, ha interessato bambini tra 0 e 9 anni con 11 morti. Mentre il 9,6%, cioè 406.460 casi, ha colpito la fascia 10-19 anni, innescando 15 decessi. Purtroppo, le cifre ufficiali sono statisticamente ed epidemiologicamente  falsificate.

Riferimenti:

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=vaccini

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=coronavirus

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=aifa

COVIDIOTI DOC!

 Prodi: “Il green pass rappresenta la libertà”. Berlusconi: "Chi non si vaccina accetti limitazioni".

https://www.adnkronos.com/covid-berlusconi-chi-non-si-vaccina-accetti-limitazioni_6AFMPExPq2RieYvlk5Vcm1

https://www.bolognatoday.it/politica/ministro-salute-speranza-romano-prodi-bologna.html

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=berlusconi

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=prodi


COVID-19: “FONTANA HA FRODATO”!

 


Secondo i pm titolari delle indagini ci fu un “accordo collusivo” tra Fontana e suo cognato e proprietario di Dama spa. La Procura di Milano ha chiuso le indagini preliminari sul “caso camici”, in cui è coinvolto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, insieme ad altre quattro persone, tra cui suo cognato Andrea Dini, proprietario della società Dama, e Filippo Bongiovanni, l’ex direttore generale della centrale acquisti regionale Aria. A loro i pm contestano di aver messo in atto una “frode”, con “artifizi concordati e messi in opera allo scopo di tutelare l’immagine politica del presidente Fontana, una volta emerso il conflitto d’interessi derivante dai rapporti di parentela con” Dini. Per farlo – secondo i titolari delle indagini, Nicola Filippini, Luigi Furno e Carlo Scalas – i cinque indagati avrebbero tentato di “simulare l’esistenza ab origine di un contratto di donazione in luogo di quello realmente stipulato di fornitura onerosa”. Secondo i pm titolari delle indagini ci fu un “accordo collusivo” tra Fontana e suo cognato e proprietario di Dama spa, tramite cui “si anteponevano all’interesse pubblico, l’interesse e la convenienza personali del presidente di Regione Lombardia”, che in qualità di “soggetto attuatore per l’emergenza Covid-19 si ingeriva nella fase esecutiva del contratto in conflitto d’interessi”.

DE DONNO: OMICIDIO O SUICIDIO?

 


di Gianni Lannes

L'ex primario di Pneumologia dell’ospedale Carlo Poma di Mantova è stato trovato senza vita nella sua abitazione di Curtatone. Il dottor Giuseppe De Donno - inventore del plasma autoimmune per la cura efficace contro il cosiddetto “covid-19” - aveva 54 anni e si era dimesso dall’ospedale di Mantova nei primi giorni di giugno per iniziare, lo scorso 5 luglio, la nuova professione di medico di base a Porto Mantovano. Ancora non sono chiare le circostanze della morte e del ritrovamento del corpo, che sarebbe avvenuto da parte di alcuni parenti. L’ex primario abitava a Curtatone con la moglie e una figlia. Molti gli attestati di cordoglio da parte di molti cittadini attoniti per la scomparsa, che hanno ricordato De Donno per aver “salvato molte vite” con la sua terapia anti Sars Cov-2. Si tratta di un omicidio che ha mandanti ed esecutori conosciuti? Dietro il presunto suicidio d De Donno c'è un uomo lasciato solo, un medico che aveva dedicato tutto alla ricerche e alla cura dei pazienti.

NUOVO CORONAVIRUS: DOSSIER GIUSTIZIA!

 

https://www.youtube.com/watch?v=8ayCk0TYDbI 

27.7.21

A SCUOLA: “VACCINO” OBBLIGATORIO E GREEN PASS ANCHE PER I MINORI!

 


foto Gilan

 di Gianni Lannes

Ancora mascherine obbligatorie a scuola e soprattutto "vaccini", ossia sieri sperimentali sulla pelle anche dei bambini. Al peggio non sembra esserci fine, almeno nel belpaese, dove ormai si sprecano le iniezioni quotidiane di paura nel corpo sociale. Ecco in differita il delirio di onnipotenza eterodiretta dei politicanti covidioti. Siero anticovid-19 obbligatorio e Green Pass a scuola: il telecomandato governicchio Draghi, mero esecutore di ordini sovranazionali, ora discute di come far ripartire la didattica in presenza e dell'introduzione del Green Pass anche per i docenti e gli alunni minorenni.

SE NE VANNO VIA...!

 

foto Gilan

 

di Gianni Lannes

Pena di morte? No, morte per pena. Il suicidio è diventato la seconda causa di morte tra gli adolescenti in Italia (dati Istat): ogni anno si riscontra un cospicuo aumento di accessi ai pronto soccorso e di ricoveri ospedalieri dovuti a gesti letali di autolesionismo, da parte di ragazzi sotto i diciotto anni, a cui è stato sottratto anche il diritto di sognare. Un'immensa tragedia ignorata: il vero, autentico ed invisibile dramma occidentale delle innumerevoli creature umane che si sono appena affacciate alla vita e ne vanno via anzitempo e per sempre. Un immenso buco nero di infelicità e dolore - eluso da tutti - sovrasta l' Europa, soprattutto l'Italia. Paura e angoscia acuita da una falsa emergenza sanitaria nel segno dell'indifferenza generale. Giovani a perdere in una società profondamente malata e degradata, priva di valori e punti di riferimento educativi. Escono di scena in punta di piedi, in sordina dalla più tenera età, anzi in silenzio, inascoltati e spesso lobotomizzati dai consumi, grazie alla disattenzione alienante. 

Riferimenti:

http://dati.istat.it/Index.aspx?DataSetCode=DCIS_SUICIDI

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/2021/04/infanzia-e-adolescenza-perdere.html

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/2021/01/giovani-senza-futuro.html

26.7.21

IL DELIRIO VIRALE DI BURIONI!

 


di Gianni Lannes

Il televirologo a pagamento Roberto Burioni, onnipresente sulla scena ma alla prova dei fatti un emerito somaro bocciato in svariate università italiane in alcuni concorsi a cattedra, è stato denunciato dal Codacons per alcune affermazioni offensive su chi rifiuta il cosiddetto “vaccino sperimentale anti coronavirus”. L'associazione per la difesa dei consumatori con un esposto chiede all’Ordine dei Medici la radiazione immediata di questo infimo tuttologo di livello infettivo, impiegato al San Raffaele di Milano (fondato dal famigerato don Verzé), che non perde occasione per offendere il prossimo non allineato al suo farneticante delirio.

GREEN PASS: OBBLIGO NEI TRASPORTI PUBBLICI!

 

foto Gilan

 di Gianni Lannes

Deriva totalitaria nel Belpaese tricolore, già in fase avanzata di decadenza etica, degrado ambientale e declino sociale. Addio allo Stato di diritto e alla democrazia in Italia, ormai priva di indipendenza, sovranità e buonsènso. Il governicchio Draghi (sorto dal solito trucco di palazzo e privo di investitura elettorale) estende le discriminazioni virali ai trasporti pubblici, a partire dal termine dell'estate 2021, tre mesi prima della scadenza dell'ultima proroga relativa alla falsa emergenza sanitaria. L'esecutivo targato mister Britannia, già svenditore dell'Italia dal 1992 (anno delle stragi mafiose di Stato che hanno eliminato i giudici Falcone e Borsellino), col pretesto dei presunti contagi del nuovo coronavirus (Sars CoV-2), a tutt'oggi non identificato e di cui si ignorano origine e modalità di trasmissione, si accinge ad allargare l’utilizzo della certificazione anche ai trasporti di lunga percorrenza, come navi, aerei e treni, entro fine agosto. La condizione del lasciapassare vaccinale, in palese violazione della Costituzione repubblicana italiana, consentirà l'esclusivo accesso ai mezzi pubblici di trasporto, inclusi bus, tram e metropolitane, escludendo di fatto chi non si trasformerà in cavia per l'esperimento globale di massa, basato su sieri anticovid-19 inefficaci e pericolosi, orchestrato da famigerati potentati speculativi finanziari con finalità eugenetiche a danno dell'umanità.

Riferimenti:

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=green+pass

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=coronavirus

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=vaccini

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=draghi

Gianni Lannes, IL GRANDE FRATELLO. STRATEGIE DLE DOMINIO, Draco edizioni, Modena, 2012.

25.7.21

AFA E INQUINAMENTO DELL'ARIA!

 

Abruzzo, 25 luglio 2021, ore 19.36 - foto Gilan

Nonostante l'asfissiante evidenza sotto gli occhi anche dei sassi, ci sono in circolazione masse lobotomizzate di covidioti che negano ancora questo attacco alla vita.




Abruzzo, 25 luglio 2021, ore 19.36 - foto Gilan

CAVIE, SCHIAVI E COVIDIOTI!

 



COVID-19: ESPERIMENTI SU BAMBINI E RAGAZZI!

 

Foto Gilan

 

di Gianni Lannes

Folle corsa ai pericolosi sieri sperimentali anticovid per riaprire la scuola in presenza a settembre. Le soglie sarebbero già state fissate dai politicanti covidioti, eterodiretti dal potere finanziario internazionale: 60 e 85 per cento. La prima soglia è relativa al numero di studenti vaccinati sul totale della popolazione studentesca. La seconda percentuale si riferisce invece ai docenti, che dovrebbero aver ricevuto la seconda inoculazione. Solo a queste condizioni, tutti, alunni e docenti, potranno incredibilmente rimettere piede in classe con alcune limitazioni, a partire dall'inutile bavaglio che soffoca il respiro.

Altro numero da tenere a mente è il 20 del mese di agosto, quando arriverà sul tavolo di Palazzo Chigi un rapporto relativo a chi non si è fatto marchiare. Insomma, schedatura in piena regola della popolazione, soprattutto di chi rifiuta a ragion veduta ingiustificate imposizioni e antidemocratiche obbligatorietà.



“Porre in essere le azioni necessarie a dare priorità alle somministrazioni nei confronti degli studenti di età uguale o superiore ai 12 anni”, con l’orizzonte della didattica in presenza: è questa la priorità del commissario all’emergenza Francesco Paolo Figliuolo, contenuta in una lettera inviata dal generale alle regioni. Dal canto suo, Draghi ha assicurato che “tutto ciò che c’è da fare – sulla scuola – sarà fatto”, perché l’istruzione è una “priorità” del governo.

Ecco i dati ufficiali. Tra i 12 e i 19 anni, il 71,35 per cento non ha ricevuto il veleno anticovid-19. Una minoranza, vicina al 12 per cento ha subito ben due iniezioni, mentre il 17 per cento dei ragazzi in età scolare è la fetta di persone inoculate soltanto con la prima dose.

Cosa succederà se, al 20 agosto, non ci saranno le basi per riaprire gli istituti scolastici? Una possibile risposta arriva dal sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, che, rispettivamente ai docenti, dice: “Qualora il problema dovesse persistere, credo opportuno valutare l’ipotesi dell’obbligo vaccinale per questa categoria: bisogna fare di tutto per garantire la didattica in presenza”.

Riferimenti:

https://www.miur.gov.it/web/guest/-/circolare-n-1107-del-22-luglio-2021


INSURREZIONE: LIBERARSI DALLA MANIPOLAZIONE!

 


foto Gilan


di Gianni Lannes

Dalla democrazia (incompiuta) alla tecnocrazia (imperante). Succubi della manipolazione mediatica, accecati dal conformismo, uniformati dal pensiero standardizzato e videosorvegliati fin nell'intimità. Non sarà più possibile vivere la libertà e in libertà, o magari organizzare un’insurrezione, se saremo costretti a sopravvivere in una società alienata, dove gli individui ormai spossessati dello status di cittadini, dovranno essere per forza dotati di un lasciapassare "sanitario" per riunirsi e comunicheranno fra di loro solo attraverso i dispositivi elettronici di ultima generazione sulla rete 5G. Il presunto e indimostrato "contagio virale" è solo un pretesto per annichilire l'umanità e sottometterla al delirio dell'eugenetica affaristica. Non siamo codici a barre o cavie. Dunque, insurrezione: dal pensiero all'azione.

24.7.21

LIBERTA', NON DISCRIMINAZIONE VIRALE!

foto Gilan
foto Gilan

 

DISCRIMINAZIONE VIRALE!

 




di Gianni Lannes

Un'autentica emergenza antidemocratica imposta dai governanti tricolore per conto terzi dall'estero (alla voce: multinazionali farmaceutiche del crimine impunito). In Italia la discriminazione virale - al pari delle leggi razziali imposte dal fascismo e da Mussolini nel 1938 - è in Gazzetta Ufficiale. Infatti il decreto legge 23 luglio 2021 numero 105 (privo di necessità e urgenza, nonché di evidenze scientifiche, riscontri epidemiologici, principi e criteri giuridici), in palese violazione della Costituzione repubblicana, porta la firma di Mattarella, Draghi, Speranza e Cartabia. Col pretesto di “evitare la diffusione del virus” si iniziano ad escludere nel belpaese dal consesso civile, coloro che non si sono sottoposti all'inoculazione sperimentale, vale a dire una pratica che ha già mietuto nella sola Unione europea ben 20 mila morti e 2 milioni di danneggiati (dati ufficiali Eudra Vigilance). Ulteriori restrizioni antidemocratiche che ledono i principi universali dell'umanità e dello Stato di diritto, entreranno in vigore al termine dell'estate. Peraltro, a tutt'oggi, non esiste una sola prova scientifica dell'esistenza del nuovo coronavirus: il Sars CoV-2 non è mai stato isolato e si ignora origine e vettore.



Derive pericolose e distrazioni di massa utili ad occultare i veri problemi sanitari (inquinamento dell'aria, bombardamento elettromagnetico targato 5G, radiazioni nucleari, ecomafie, e così via) e le autentiche emergenze a danno della vita. Addirittura, secondo mister Britannia, al secolo Mario Draghi (privo di legittimazione elettorale), già affossatore dell'Italia a partire dal 1992 (anno delle stragi mafiose e di Stato in cui furono eliminati i giudici Falcone e Borsellino con relative scorte di sicurezza), «Il Green Pass non è un arbitrio, è una condizione per tenere aperte le attività economiche. L’appello a non vaccinarsi è un appello a morire».

C'è un giudice almeno a Berlino? A quando un processo in stile Norimberga per gli eterodiretti politicanti covidioti? Una dittatura sia pure telecomandata dagli interessi speculativi ed eugenetici, per definizione non si riforma, ma si abbatte inesorabilmente.

STRAGE “VACCINALE”!

 



di Gianni Lannes

Quando la strombazzata cura risulta peggiore del male e serve a imprigionare l'umanità.  Lesioni e decessi causati dai cosiddetti “vaccini anti nuovo coronavirus", nonostante la vigilanza sanitaria passiva. 20 mila morti nella sola Unione europea e circa 2 milioni di reazioni avverse, in base ai riscontri ufficiali di Eudra Vigilance (Ue), Mhra Gb), Vaers (Usa). I numeri ufficiali segnalati alle autorità sanitarie sono soltanto una piccola percentuale delle cifre effettive.



«Interrompete subito le vaccinazioni»: è il grido di allarme lanciato da i “Doctors for Covid Ethics”: centinaia di medici, specialisti, docenti e scienziati di nome che redigono documenti contro la falsa pandemia del nuovo coronavirus. Il 20 luglio fa questi medici per l’etica Covid hanno redatto una lettera aperta  rivolta a tutti i cittadini dell’Ue, dello Spazio economico europeo, della Svizzera della gran Bretagna e degli Usa, nonché all’ Agenzia europea per i medicinali (Ema), all’ Agenzia di regolamentazione dei medicinali e dei prodotti sanitari inglese (Mhra), alla Food And Drug Administration (Fda) degli Stati Uniti e ai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc) per denunciare la strage da vaccini che viene perpetrata con la complicità dei politicanti.

I medici per l’etica del Covid chiedono che il programma di vaccinazione “Covid” venga interrotto immediatamente”

23.7.21

NO AL GREEN PASS!

Non abbiamo bisogno di un lasciapassare (green pass) o un certificato sanitario per essere umani liberi! Ora la libertà va riconquistata e salvaguardata anche dall'analfabetismo funzionale e dal condizionamento istituzionale, previo licenziamento in tronco di tutti i crassi politicanti covidioti. Nessuna persona dedita all'etica, può permettersi il lusso dell'indifferenza sotto dittatura. Una società civile è basata sull'inclusione e non sull'esclusione e sulla discriminazione. Non proclami ma pensieri lungimiranti e azioni concrete per il bene comune.

Bisogna osare: la libertà è un valore universale!

Gianni Lannes

 https://www.youtube.com/watch?v=3V6t6e_ZWmI

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/2021/07/lottare-per-la-liberta.html

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=green+pass

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=coronavirus

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=vaccini

UN ALTRO MONDO!

 


di Gianni Lannes

Ogni persona deve godere della libertà di scegliere cosa introdurre all’interno del proprio corpo, senza subire violenze o ricatti di alcun tipo. Se bisogna firmare un consenso informato per farsi iniettare sostanze artificiali e sperimentali sollevando da ogni responsabilità i camici sbiancati (analfabeti venduti al peggior offerente), allora non può esserci proprio alcun tipo di obbligo. Peraltro esistono valide, efficaci, comprovate e poco costose cure alternative al diktat dei mercanti di malattie e morte. La libertà non è un diritto scontato o una finzione, bensì un dovere civile, anzi un imperativo morale per cui occorre combattere sempre, senza mai cedere alla rassegnazione. Basta un decretino fuorilegge (incostituzionale, antidemocratico, privo di requisiti scientifici e giuridici) dell'ennesimo aguzzino mascherato di turno (privo peraltro di investitura elettorale), per annientare lo Stato di diritto in un belpaese privo di sovranità e indipendenza? Attenzione: il meglio del peggio deve ancora piombare sulle masse pilotate. Chi dorme in democrazia si sveglia sotto regime. Ora tocca alle minoranze attive fare la differenza di civiltà e mettere al bando la rassegnazione ammutolendo la paura, per sconfiggere l'eterodiretta barbarie della modernità eugenetica, in salsa multinazionale e contorno affaristico. Bisogna re-agire, non stare a guardare indifferenti questa guerra alla vita. Non esiste alcuna emergenza virale pandemia. Un altro mondo è ancora possibile, nonostante la folle disumanità dilagante. 

Riferimenti:

https://www.governo.it/it/articolo/comunicato-stampa-del-consiglio-dei-ministri-n-30/17514

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/2021/07/di-gianni-lannes-perquanto-mi-riguarda.html

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=green+pass

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=coronavirus

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=vaccini

https://www.youtube.com/watch?v=ht3cIkRUFSQ

https://www.youtube.com/watch?v=ht3cIkRUFSQ

https://www.youtube.com/watch?v=3V6t6e_ZWmI



https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=draghi

22.7.21

ITALIA SOTTO DITTATURA!

 


di Gianni Lannes

Prove di regime eugenetico: contagio di stupidità, controllo totale e sottomissione dell'umanità. A partire dal 6 agosto 2021, il Green Pass diventa obbligatorio in tutta Italia per accedere a bar e ristoranti (ma solo se si mangia e beve al chiuso seduti al tavolo) palestre, piscine, cinema, teatri, musei stadi, palazzetti sportivi e per assistere a concerti o partecipare a concorsi pubblici. Per ottenere il lasciapassare "vaccinale" basterà una sola dose o l'inaffidabile e pericoloso tampone (negativo). A proposito: a che titolo un barista o ristoratore ha titolo e diritto a chiedere il certificato sanitario agli avventori? Il ricatto in barba alla Costituzione repubblicana mediante l'ennesimo decretino fuorilegge, è palese. Murati vivi in casa: proprio in Italia, nel prossimo autunno la prigionia di massa sarà definitiva. Mister Britannia, ossia Draghi, ovvero quello che aveva già affossato l'Italia a partire dal 1992 - senza alcuna investitura elettorale - esegue gli ordini impartiti dal sistema di dominio globale. Dopo questo pericoloso e criminale precedente in cui viene calpestato il principio fondamentale della libertà, i covidioti sapranno reagire? Ne dubito. La storia è fatta dalle minoranze attive, ma non dalle masse.

Riferimenti:

https://www.governo.it/it/articolo/comunicato-stampa-del-consiglio-dei-ministri-n-30/17514

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=green+pass

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=coronavirus

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=vaccini

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=draghi

https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/21_luglio_21/covid-p


DELIRIO TOTALITARIO!

 


di Gianni Lannes

«Per quanto mi riguarda, il lockdown dovrà essere solo per i non vaccinati»: ecco il delirio del politicante Toti, governatore pro tempore della Liguria. Velinaro o covidiota chi vuole privare della libertà i cittadini che, a ragion veduta, non intendono sottoporsi ad una sperimentazione di massa? Di certo, l'ex consigliere politico, ex europarlamentare ed ex coordinatore nazionale di Forza Italia, per simili e brutali intendimenti totalitari, dovrebbe essere dismesso e finire per direttissima sotto processo a Norimberga 2. Nel 1996 Toti firma il suo primo contratto come stagista per Mediaset e nel 1997 esordisce a Studio Aperto. Insomma, già fedelissimo del piduista pluripregiudicato Silvio Berlusconi. 

Toti &Centrone

Toti&Centrone


L'anno scorso arrestano per gravi reati una coordinatrice regionale del suo partitino "Cambiamo" e Toti dichiara fulmineamente di non conoscerla, ma poi le foto smentiscono le menzogne a buon mercato. Non è tutto. A parere di Italia Nostra: "Il territorio crolla, ma Toti pensa a rendere più facile la vita a cementificatori e corruttori". La Regione Liguria cancella 540 ettari di parco e 42 aree protette.

Ogni persona adulta deve godere della libertà di scegliere cosa introdurre all’interno del proprio corpo senza subire violenze o ricatti di alcun tipo, così come afferma la Costituzione repubblicana italiana. se bisogna firmare un consenso informato non può esserci nessun obbligo. Il televirologo Pregliasco blatera che “non c'è terapia per curare il covid”: ciò è sufficiente per capire il livello di ignoranza in Italia. 17 mila morti post vaccino, attesta la cosiddetta "vigilanza europea sul farmaco": è un dato ufficiale a livello mafioso e criminale.

Chi propone il regime degli arresti domiciliari per coloro che non intendono diventare cavie vaccinali è fuori dal consesso civile. Una dittatura sia pure sgangherata e telecomandata, per definizione, non si riforma, ma si abbatte inesorabilmente per garantire il bene supremo e universale della libertà.


COVIDIOTI: VACCINATI E CONTAGIATI!

 


Riferimenti:

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=green+pass

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=coronavirus

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=vaccini

https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/21_luglio_21/covid-paradosso-una-prof-io-vaccinata-astrazeneca-contagiata-variante-delta-ma-l-app-sarei-libera-uscire-741eeb50-e9e6-11eb-b40a-18a6d12f4688.shtml?cx_testId=56&cx_testVariant=cx_1&cx_artPos=2#cxrecs_s

https://quifinanza.it/info-utili/video/covid-positivi-dopo-vaccino/511923/






21.7.21

GREEN PASS FUORILEGGE: OBBLIGATORIO IN ITALIA!

 


Addio libertà nel Belpaese. Il via all'incostituzionale Green Pass obbligatorio in Italia che legittimerà le discriminazioni sociali tra cavie incluse e cittadini esclusi, scatterà in tre tappe. Il governiccho Draghi, pronto a estendere l'incostituzionale (ossia fuorilegge) “Stato di Emergenza” fino al 31 dicembre 2021, ha indicato tre date per la partenza del Green Pass obbligatorio. Ad agosto potrebbe scattare il via al Green Pass obbligatorio, valido con una sola dose, per gli eventi pubblici e anche per bar e ristoranti al chiuso. A partire dal 1° settembre, invece, è previsto l’uso obbligatorio del Green Pass per le medesime attività, con l’unica differenza che il certificato verrebbe rilasciato solo a chi ha effettuato le due dosi del vaccino anti Covid. La terza fase potrebbe scattare a metà settembre, quando il Green Pass potrebbe divenire obbligatorio anche per tutti i trasporti, inclusi quelli pubblici essenziali. infine, la variante "Delta" sancirà il tentativo disumano di controllo totalitario dell'umanità.

Riferimenti:

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=green+pass

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=coronavirus

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=vaccini

NOSTALGIA MEDITERRANEA!

 

foto Gilan

di Gianni Lannes

 
Malinconia che porti dentro in una dimensione onirica. Ti coglie quando ti allontani dal Mediterraneo, trapiantandoti nel cuore silente di una sacra montagna al centro di un antico Stivale geografico.

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=Mediterraneo

foto Gilan

foto Gilan

20.7.21

PARALISI FACCIALE DOPO IL SIERO ANTICOVID!

 


Un 61enne inglese ha sviluppato delle paralisi facciali dopo entrambe le dosi del vaccino anti Covid di Pfizer e BioNTech. “l fatto che i due episodi di paralisi facciale si siano manifestati nell’uomo immediatamente dopo ciascuna dose del vaccino suggerisce in modo molto forte che la paralisi di Bell sia da attribuire al vaccino Pfizer-BioNTech, sebbene una relazione di causa-effetto non possa essere stabilita”, hanno rilevato gli esperti del Royal Surrey County Hospital Nhs Foundation Trust di Guilford in una ricerca pubblicata sulla rivista Bmj Case Reports e riportata dal Messaggero.

La paralisi di Bell si manifesta con uno stato di debolezza e un improvviso blocco dei muscoli di un lato del viso a causa di un’infiammazione che provoca il malfunzionamento del nervo facciale, che tra le sue funzioni stimola anche le ghiandole salivari e lacrimali e controlla un muscolo dell’udito.

In genere è causata da infezioni virali o da disturbi del sistema immunitario. Già in fase sperimentale con i vaccini Corminaty di Pfizer e BioNTech e Vaxzevria di AstraZeneca erano stati rilevati alcuni casi di paralisi di Bell. In passato anche altri preparati, come quello per l’influenza e quello per il meningococco, avevano dato origine a eventi avversi di questo tipo.

Sul 61enne inglese i due episodi si sono manifestati prima al lato destro del volto a distanza di 5 ore dalla prima dose dell’iniezione anti Covid e il secondo, più grave, al lato sinistro a due giorni dal richiamo.