16.9.17

BAMBINI: PROPRIETA' PRIVATA?



di Gianni Lannes


Di chi sono i figli? Indubbiamente non sono oggetti o merci, tantomeno cavie a buon mercato da annichilire con vaccinazioni multiple, forzate, coercitive e di massa. I pargoli sono forse cose dello Stato tricolore, corrotto, eterodiretto e telecomandato dall'estero? Qualcuno per caso ha chiesto a neonati, bambini, fanciulli e adolescenti sani se sono tutti d'accordo a farsi iniettare tanti vaccini?


Non possiamo pretendere che le cose cambino se gli esseri umani continuano a subire. C'è una via d'uscita a questa deriva totalitaria che vuole sottometterci ad entità oscure. La vera tragedia è la rassegnazione, non lottare per il diritto alla vita. In qualità di genitori abbiamo il dovere etico di proteggere i nostri figli a qualsiasi costo, anche al prezzo della nostra esistenza. Lo Stato ed il potere dominante non hanno il diritto di entrare nel corpo dei minori e di qualsiasi essere umano. C'è una legge universale, un diritto naturale che viene prima delle leggi ingiuste degli individui senz'anima. Cosa fare? Cambiare atteggiamento: avere fiducia in sé stessi, non rassegnarsi al peggio. I bimbi sono il sale della terra: il presente ed il futuro dell'umanità.

riferimenti:



Gianni Lannes, VACCINI DOMINIO ASSOLUTO, Nexus edizioni, Battaglia Terme (PD), 2017.

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2017/08/vaccini-disobbedienza-civile.html 


Nessun commento:

Posta un commento

Gradita firma degli utenti.