20.12.18

PERCHE' LE SCIE DEGLI AEREI DIVENTANO NUVOLE?




Troppo caldo, tanto freddo, tempeste ed uragani. Tutto normale? Il clima è un'arma insospettabile. La prima inchiesta giornalistica italiana, documentata con numerose prove ufficiali, relativa al dilagante fenomeno della cosiddetta aerosolchemioterapia bellica NATO in Europa. 
 
Questo volume di 678 pagine è il frutto di una ricerca sul campo realizzata a partire dal 2003 ai giorni nostri. Esso contiene migliaia di documenti ufficiali (in parte riservati e segreti).

Chi vuole riceverlo può prenotare il volume - attualmente in edizione limitata - e chi intende organizzare una conferenza di presentazione, può scrivere al seguente indirizzo:


sulatestaitalia@libero.it

GRILLINI SUL CACCIABOMBARDIERE NUCLEARE F35

di Letizia Ricci

«Si è parlato in Italia degli F35 e spesso in maniera distorta. Bisogna conoscere e valutare le informazioni. Il programma F35, che è stato avviato da oltre venti anni, a differenza di quello che qualcuno ha detto, è un aereo che ha un’ottima tecnologia ed è forse la migliore al mondo in questo momento».

Ecco le parole pronunciate a Montecitorio, in un convegno dal tono "bellico", dal sottosegretario grillino alla Difesa, Angelo Tofalo. 

«L’F35 - ha aggiunto il Tofalo - è un aereo di quinta generazione ed è quindi normale farci dei calcoli: resta ovvio che non possiamo rinunciare a una grande capacità della nostra aeronautica militare che ci mette avanti ad altri Paesi».

14.12.18

IL GOVERNO SALVIMAIO NON ARRESTA L’ENERGAS!




di Gianni Lannes

Carta canta. In punta di diritto vale il «Decreto del Ministero dell'Ambiente di concerto con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo», datato 22 dicembre 2015. Di Maio non è stato di parola: poteva chiudere la partita ora; invece. Il solito fumo negli occhi. Il parere della Soprintendenza archeologica è, appunto, soltanto un parere insignificante, ossia non dirimente, e spacciarlo dopo la bocciatura del Mibac per una vittoria a 5 stelle, è un inganno in piena regola. Nonostante l’aria fritta grullina propagandata anche in Puglia, il deleterio progetto del gigantesco impianto industriale targato Q8, ovvero Energas in palese violazione delle direttive Seveso e del buonsenso, si farà. Il governo Conte, vale a dire Salvini/Di Maio non ha arrestato l’iter al Mise, né il governatore Emiliano ha revocato in autotutela la famigerata delibera regionale numero 1361 del 5 giugno 2015, elaborata dal tecnico regionale Antonicelli, poi assunto dal comune di Manfredonia. 

TERZO VALICO A 5 STELLE!



di Gianni Lannes

Solo qualche giorno dopo le elezioni del 4 marzo gli onorevoli 5 Stelle - nel cerchio magico di Casaleggio junior - avevano definito l'opera "inutile" e "devastante". Adesso, però il ministro Toninelli, su Facebook dichiara: «Il totale dei costi del recesso ammonterebbe a circa 1,2 mld di soldi pubblici». Dopo Ilva, Tap, Xylella, cacciabombardieri nucleari F35 ed Energas a Manfredonia, arriva l'ennesima promessa disattesa dal M5s: i lavori per il Terzo Valico andranno avanti. Ad annunciarlo il ministro Toninelli che ha spiegato a modo suo indorando la pillola: 

«Il Terzo Valico non può che andare avanti. Ma farlo andare avanti non significa condurlo a termine così com'è, bensì rendere l'opera efficiente rispetto agli scopi».

IL PARLAMENTO EUROPEO APPROVA IL JEFTA




di Gianni Lannes

Grazie alla solita disattenzione generale e al provvidenziale attentato a Strasburgo, l'europarlamento ha approvato il micidiale Jefta con il voto favorevole degli onorevoli 5 stelle. Con la creazione di questa area di libero scambio crollano fondamentali regole che tutelavano diritti, servizi, salute, lavoro e ambiente. Grillini, no grullini. 

riferimenti:


SCIE NATO NEL CIELO!




Troppo caldo, tanto freddo, tempeste ed uragani. Tutto normale? Il clima è un'arma insospettabile. La prima inchiesta giornalistica italiana, documentata con numerose prove ufficiali, relativa al dilagante fenomeno della cosiddetta aerosolchemioterapia bellica NATO in Europa. 
 
Questo volume di 678 pagine è il frutto di una ricerca sul campo realizzata a partire dal 2003 ai giorni nostri. Esso contiene migliaia di documenti ufficiali (in parte riservati e segreti).

Chi vuole riceverlo può prenotare il volume - attualmente in edizione limitata - e chi intende organizzare una conferenza di presentazione, può scrivere al seguente indirizzo:


5G: PIU' ELETTROSMOG



https://www.corrierecomunicazioni.it/telco/5g/la-toscana-spinge-sul-5g-via-a-centro-nazionale-sulle-competenze/

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=5G

13.12.18

STRASBURGO: STRAGE DI STATO?


 Antonio Megalizzi


di Gianni Lannes

Il giovane giornalista italiano Antonio Megalizzi è in coma. A rimetterci la vita sono come sempre gli innocenti. Il dramma è lapalissiano per le vittime civili. L'originalità comunque è pari a zero. Un altro auto-attentato nel paese del grande fratello europeo? Tanti dubbi sulla versione ufficiale e nessuna certezza sull'accaduto.  Un evento organizzato ad arte per sabotare la crescente protesta popolare dei gilet gialli in Francia e distogliere l’attenzione dell’opinione pubblica nazionale ed internazionale? Il traballante Macron ne sa qualcosa? Eurogendfor scalpita? Di sicuro con il pretesto dell'ordine e della sicurezza si perdono un pò alla volta i diritti civili. In Francia il controllo sulla popolazione non ha eguali nel vecchio continente, altro che caro carburanti, piuttosto il fallimento dell'Europa unita, velato dalle notizie false propagate dai mass media.

10.12.18

SCIE CHIMICHE? NO, ACQUA DI COLONIA USA!




Troppo caldo, tanto freddo, tempeste ed uragani. Tutto normale? Il clima è un'arma insospettabile. La prima inchiesta giornalistica italiana, documentata con numerose prove ufficiali, relativa al dilagante fenomeno della cosiddetta aerosolchemioterapia bellica NATO in Europa. 
 
Questo volume di 678 pagine è il frutto di una ricerca sul campo realizzata a partire dal 2003 ai giorni nostri. Esso contiene migliaia di documenti ufficiali (in parte riservati e segreti).

Chi vuole riceverlo può prenotare il volume - attualmente in edizione limitata - e chi intende organizzare una conferenza di presentazione, può scrivere al seguente indirizzo:


sulatestaitalia@libero.it

INCLUSIONE, VERITA’ E BELLEZZA


di Gianni Lannes

Luminarie, abeti finti o estirpati destinati a morire, vetrine scintillanti e case commerciali di babbo natale. Poi la sarabanda dei regali inutili e degli auguri standardizzati. Così si perde di vista il significato vero, vale a dire il dono della vita e della gioia comune. Apatia, sfiducia, attesa, paura? Incombe più di tutto la rassegnazione. Finzione ed ipocrisia, ciò che conta è la cosiddetta "libertà" di possedere (consumare). 

GENITORE 1 E GENITORE 2?


di Gianni Lannes

«Indietro non si torna» ha sentenziato il sindaco di Torino. La grillina Appendino ha deciso di conservare nell’uso della modulistica del “suo” Comune, i termini “genitore 1” e “genitore 2”, per indicare addirittura i componenti fondatori di una famiglia umana.

È una posizione quanto meno strana, che nel designare il primo nucleo costitutivo della comunità familiare preferisce quella terminologia in salsa burocratica, all’impiego dei vocaboli naturali, padre e madre, a quanto pare da evitare in quanto concetti ormai superati in una visione di famiglia composta da genitori del medesimo sesso.

VACCINI: DENUNCIATO RICCIARDI, PRESIDENTE ISS



Secondo ONB e Codacons chi ha deciso sull'obbligatorietà dei vaccini vanta conflitti di interesse pecuniario, ovvero ha lavorato (consulente) per le multinazionali che producono vaccini, come il presidente pro tempore dell’Istituto superiore di sanità. Quando verrà processato Walter Gualtero Ricciardi - già denunciato all'autorità giudiziaria dall'ordine Nazionale dei Biologi e dal Codacons - e quando verrà dismesso dall’incarico all’ISS?

Riferimenti:



https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=ricciardi

6.12.18

PERCHE' LE SCIE DEGLI AEREI DIVENTANO NUVOLE?




 La prima inchiesta giornalistica italiana, documentata con numerose prove ufficiali, relativa al dilagante fenomeno della cosiddetta aerosolchemioterapia bellica NATO in Europa. 
 
Questo volume di 678 pagine è il frutto di una ricerca sul campo realizzata a partire dal 2003 ai giorni nostri. Esso contiene migliaia di documenti ufficiali (in parte riservati e segreti).

Chi vuole riceverlo può prenotare il volume - attualmente in edizione limitata - e chi intende organizzare una conferenza di presentazione, può scrivere al seguente indirizzo:


sulatestaitalia@libero.it

5.12.18

IL GOVERNO DI MAIO-SALVINI NON ARRESTA IL GPL Q8




di Gianni Lannes

Dopo TAP, TAV, MUOS ed F35, ecco un'altra retromarcia a cinque stelle. Il decreto interministeriale  del 10 novembre 2017 non è stato abrogato, e, dunque, rimane valida la “strategia energetica nazionale” del piddì, in barba all'accordo di Parigi sul clima. Ne consegue, che il deleterio progetto Energas a Manfredonia, ovvero il più grande deposito di gas a petrolio liquefatto d’Europa, a rischio di incidente rilevante,  sarà realizzato nonostante la volontà nettamente contraria della popolazione, espressa con un referendum, grazie anche al parere favorevole della regione Puglia(giunta Vendola) e mai ritirato dalla giunta Emiliano. Infatti, la delibera di giunta regionale numero 1361 datata 5 giugno 2015 (voluta da Vendola), basata sulla relazione tecnica dell'ingegner Antonello Antonicelli, poi assunto dall'amministrazione comunale targata Angelo Riccardi, non è mai stata revocata in autotutela dal nuovo governatore Michele Emiliano.


Eppure, il 7 novembre 2015 Luigi Di Maio (addirittura ministro dello sviluppo economico, nonché vice presidente del consiglio e pure ministro del lavoro) aveva invece presenziato ad un incontro a Manfredonia dichiarando la ferra opposizione del M5S al progetto. Lo stesso Di Maio aveva presentato due interrogazioni parlamentari, unitamente ai suoi sodali pentastelluti, in particolare l'attuale sottosegretario alla difesa Tofalo. Parole a vanvera, chiacchiere al vento, aria fritta? Quale coerenza politica vantano gli onorevoli grillini?

Non è tutto al peggio, c’è anche un plagio. Infatti ha scritto Valori il 10 settembre 2018:
  
«Decreto rinnovabili, Di Maio ha copiato il testo. Da Calenda…Valori ha visionato la bozza del Decreto Rinnovabili: il ministro Di Maio copia il suo predecessore. E fa parecchi favori a Eni e grande finanza».