24.6.16

ITALEXIT!

 
 Londra - foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati)


di Gianni Lannes

Brexit, ovvero British exit. E ora: Italexit! Ecco la migliore notizia dal 1992, anno in cui l’Italia è stata definitivamente svenduta alle multinazionali straniere. La rivincita di un popolo intelligente e fiero. La migliore notizia dell'anno fino ad oggi. Questa volta gli inglesi, per fermare il 4° reich, hanno usato il voto invece degli Spitfire.  Mitici inglesi: solo i romani invasero quell' isola nella storia, figurarsi se qualche euroburocrate e bancario armato di giacca e cravatta avrebbe potuto metterli sotto il tacco. Mastricht prima e Lisbona poi hanno trasformato il sogno dell’Europa unita in un incubo di burocrazia ed arroganza, e le conseguenze disastrose sono sotto gli occhi di tutti. A differenza dell'Italia che ha perso addirittura la sua riserva aurea, l'Inghilterra è un paese sovrano.

Come avevo scritto il 18 giugno scorso: Inghilterra fuori definitivamente dall'Ue.




HA VINTO BREXIT, GRAN BRETAGNA FUORI DA UE



La Gran Bretagna uscirà dall'Unione Europea. La Brexit ha vinto con il 51,9% dei voti. E' quanto emerge dai risultati definitivi del referendum, citati dai media britannici, secondo cui per il 'Remain' ha votato il 48,1% degli elettori britannici. Secondo quanto dichiarato dal presidente della Commissione elettorale britannica, Jenny Watson, le schede conteggiate sono state 33.577.342: a favore dell'uscita dall'Ue hanno votato 17.410.742 cittadini britannici, mentre contro 16.141.241. L'affluenza alle urne è stata del 72,2%.
Dopo la vittoria della Brexit, il premier britannico David Cameron , in una dichiarazione da Downing Street, ha annunciato le dimissioni: "Penso che il Paese abbia bisogno di un nuovo leader". Ed il nuovo primo ministro sarà eletto "in ottobre", al congresso del Partito conservatore. Cameron ha anche chiarito che sarà "il nuovo primo ministro a condurre i negoziati" per l'uscita dall'Ue.

fonte:

http://www.adnkronos.com/fatti/esteri/2016/06/24/vinto-brexit-gran-bretagna-fuori-dalla_iE7tgRujy4OGl7GNCO8VDI.html


IL GRILLO VOLTAGABBANA!


di Gianni Lannes

«Il Movimento cinque stelle è in Europa e non ha nessuna intenzione di abbandonarla», è scritto nel post dal titolo “Brexit o Bremain? Oggi si vota. Ecco dieci punti per capire meglio”. «Se non fossimo interessati all'Ue - si legge ancora - non ci saremmo mai candidati». La coerenza del comico, leader pentastelluto? Un optional. Piuttosto una presa per i fondelli degli elettori italidioti. Come per altre roventi tematiche - signoraggio e guerra ambientale - il ragionier ligure, prima ha catalizzato il consenso popolare e poi ha innestato la marcia indietro tutta.

SCIE BELLICHE NEL CIELO!

  


23.6.16

EUROPA SOTTO DITTATURA: SU LA TESTA!

di Gianni Lannes

La tecnocrazia ha rimpiazzato la democrazia nel vecchio continente. Il principio di legalità è soltanto una foglia di fico, in ambito nazionale e internazionale.

Tema del giorno: brexit. Ma quale caos? Sia chiaro: l'Inghilterra, mica stupida, non ha mai accettato l'unione monetaria del vecchio continente sotto il marchio del signoraggio bancario targato BCE. L'Inghilterra è da sempre fuori dalla cosiddetta “unione europea”, o meglio, non è mai entrata in questa trappola sotto il tallone delle corporation.  

Anche la farsa dell’unione dei popoli sta franando miseramente. Infatti, ora i fantocci di Bruxelles, dall'ineletto lussemburghese Juncker in testa, hanno inventato le “guardie di frontiere europee”. L'Italia deve dialogare soprattutto con i paesi del Mediterraneo, altro che Ue, ma soprattutto acquisire la sovranità perduta. Progresso e benessere per tutti: la vita non si misura sullo striminzito prodotto interno lordo. Vi invito ad ascoltare o a leggere il discorso di Robert Kennedy del 18 marzo 1968.


22.6.16

SU LA TESTA!


La ricerca indipendente si sostiene concretamente...

SU LA TESTA!

conto corrente postale

iban:

IT80 J076 0115 7000 0009 3227 742

dall'estero:

codice BIC/SWIFT

BPPIITRRXXX

GUERRA DEL CLIMA: MENZOGNE DI "SCIENZIATI", GOVERNI E MULTINAZIONALI



di Gianni Lannes


La nocività ambientale è una strategia di dominio applicata all'umanità. Quando persone e individui lo capiranno forse sarà troppo tardi. Un tema rovente inventato a tavolino? Il cosiddetto "riscaldamento climatico": della serie, quando i governi falsificano i rapporti e gli ambientalisti finanziati dai petrolieri mentono spudoratamente. Come ho già avuto modo di documentare in passato, durante un meeting sul clima a Berlino, Robert Stavins, professore all’università nord-americana di Harvard, ha messo sotto accusa le manovre dei governi, delle istituzioni legate alle Nazioni Unite e delle diverse organizzazioni ecologiche per far credere al riscaldamento climatico e ai cambiamenti del clima.

21.6.16

SCIE BELLICHE NATO: CONFERENZA DI GIANNI LANNES IN CALABRIA!


L'ODISSEA DELLA NAVE HEDIA E L'ASSASSINIO DI ENRICO MATTEI




di Loredana Russo

Un buon segugio è fondamentale per fiutare le tracce e seguire la pista giusta. Così, occorreva un dono speciale, quello di saper scorgere le cose che gli altri non vedono, per fare luce su un “indimostrato naufragio”, sulla scomparsa di venti marittimi, o meglio, venti padri di famiglia, figli di mamma, umili lavoratori che, dopo 54 anni, giacciono ancora nel limbo dell’indifferenza delle istituzioni.


BAMBINI COMPRATI, VENDUTI, ESIBITI




di Gianni Lannes

«Non vogliamo fare di nostro figlio Tobia una bandiera per i diritti civili.  Io e Ed non vogliamo fare i testimonial di una battaglia di civiltà. Vogliamo solo vivere in pace» pontifica dal Canada Nichi Vendola.  Ma allora perché l’ex governatore della Puglia espone in prima pagina un bimbo appena acquistato al mercato della maternità surrogata? Perché Vendola lo ha sottratto, o meglio strappato in termini psicologici e a pagamento, alla madre naturale? La commercializzazione dei bambini è una transazione etica o piuttosto un crimine contro l'umanità?  

ISRAELE ARRESTA E MASSACRA I BAMBINI PALESTINESI!





di Gianni Lannes

In violazione delle leggi e delle convenzioni internazionali, lo Stato dittatoriale di Israele, con la benedizione ed il sostegno armato di Washington, continua impunemente ad arrestare esseri umani a partire dai 5 anni di età. Migliaia di bambini sotto i 12 anni sono detenuti attualmente nelle prigioni israeliane dove subiscono violenze e maltrattamenti. Nel peggiore dei casi, quando non spara addosso a bimbi e adolescenti, Israele bombarda direttamente anche i neonati, mentre la comunità internazionale (in primis l'Italia), a partire dall'Onu fa sempre finta di niente, o al massimo stila rapporti di carta. E i politicanti tricolore? Vanno sempre a inchinarsi sotto la stella di Davide: l'ultimo è stato il razzista Salvini. Ma c'è chi si genuflette all'imperialismo rabbinico meglio di tutti: Saviano e Travaglio. L'Italia invece di sospendere le relazioni diplomatiche e mettere in atto un serio embargo contro questo regime totalitario, fa addirittura affari bellici.
 

LA SCOMPARSA DI BAMBINI E ADOLESCENTI!

Ogni due minuti in Europa sparisce un minore, attestano i dati ufficiali di Europol e Missing Children Europe. Bambini e adolescenti diventano spesso carne da macello per i vivisezionatori in camice bianco. In questo affare sulla pelle di piccoli indifesi, sono coinvolti ospedali pubblici e cliniche private. In Europa, attualmente, più di 60 mila persone attendono un trapianto, di cui oltre 9 mila solo in Italia. La media è di 3 anni e mezzo d'attesa, ma chi ha i quattrini a profusione, può permettersi di comprare anche i neonati in Italia a 50-60 mila euro cadauno, o un fegato fresco e sano di ragazzino a 30 mila euro al pezzo. La “Convenzione del Consiglio d'Europa contro la tratta degli organi umani”, aperta alla firma il 25 marzo 2015, non è ancora entrata in vigore, poiché occorrono almeno, «5 Ratifiche inclusi almeno 3 Stati membri del Consiglio d'Europa». Eppure, nonostante gli altisonanti proclami, nessuno Stato europeo l’ha ratificata, ad eccezione dell’Albania che il 6 giugno ha compiuto questo passo, unico a livello planetario. 

SARDO ANTICO: BANCA DATI IN RETE!

È consultabile sul sito internet dell'Opera del Vocabolario Italiano (OVI) il primo Archivio testuale della Lingua Sarda delle Origini (ATLiSOr), realizzato dall'Università di Sassari con il contributo della Regione Sardegna. ATLiSOr è la prima banca dati del sardo antico, che rende interrogabili in rete i documenti medievali in lingua sarda, databili sino a tutto il Trecento, attraverso il software lessicografico GATTO (Gestione degli Archivi Testuali del Tesoro delle Origini). L'Archivio è l'esito di un progetto di ricerca triennale che ha coinvolto un gruppo di studiosi di varia affiliazione, sotto la  direzione scientifica di Giovanni Lupinu, professore associato di Glottologia e linguistica dell’Università di Sassari. Il progetto è stato portato avanti in collaborazione con l'OVI (Istituto del CNR con sede a Firenze presso l’Accademia della Crusca) grazie a un finanziamento dalla Regione Sardegna.
 
fonte:
http://www.uniss.it/uniss-comunica/unisspress/line-la-prima-banca-dati-del-sardo-antico

20.6.16

BAMBINI PERDUTI

di Gianni Lannes

Bambini sfruttati. Bambini schiavizzati. Bambini tenuti al guinzaglio per non farli scappare. Bambini al semaforo. Bambini al mercato. Bambini affamati. Bambini malati. Bambini dimenticati. Bambini minacciati. Bambini trucidati. Bambini sepolti. Bambini affondati. Bambini traditi. Bambini feriti. Bambini comprati e venduti. Bambini ingannati. Bambini manipolati. Bambini usati. Bambini addomesticati. Bambini massacrati. Bambini violentati. Bambini abusati. Bambini seviziati. Bambini picchiati. Bambini avvelenati. Bambini vivisezionati. Bambini smembrati. Bambini a pezzi e pezzi di bambini. Bambini invisibili. Bambini persi per sempre…

 
http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2015/05/bambini-tesoro-dellumanita.html

ESPIANTO DI ORGANI AI MINORI!

Ogni due minuti in Europa scompare un minore, attestano i dati ufficiali di Europol e Missing Children Europe. Bambini e adolescenti diventano spesso carne da macello per i vivisezionatori in camice bianco. In questo affare sulla pelle di piccoli indifesi, sono coinvolti ospedali pubblici e cliniche private. In Europa, attualmente, più di 60 mila persone attendono un trapianto, di cui oltre 9 mila solo in Italia. La media è di 3 anni e mezzo d'attesa, ma chi ha i quattrini a profusione, può permettersi di comprare anche i neonati in Italia a 50-60 mila euro cadauno, o un fegato fresco e sano di ragazzino a 30 mila euro al pezzo. 

La “Convenzione del Consiglio d'Europa contro la tratta degli organi umani”, aperta alla firma il 25 marzo 2015, non è ancora entrata in vigore, poiché occorrono almeno, «5 Ratifiche inclusi almeno 3 Stati membri del Consiglio d'Europa». Eppure, nonostante gli altisonanti proclami, nessuno Stato europeo l’ha ratificata, ad eccezione dell’Albania che il 6 giugno ha compiuto questo passo, unico a livello planetario. 
 

BALLOTTAGGI TRICOLORE: HA VINTO L’ASTENSIONISMO!




di Gianni Lannes


Da libero pensatore laico dico la mia. Ma che democrazia è mai quella che dall'alto dei cieli mandano in onda in questa colonia a stelle e strisce, se la metà dei cosiddetti aventi diritto non ha votato? Un elettore su due, per fortuna, non ha partecipato a questa farsa in pompa magna, osannata dai mass media. Forse è un sistema di dominio del genere umano azzoppato, oppure mascherato? Insomma fumo negli occhi: a voi la scelta. Ma non vi illudete coi pentastelluti, già cooptati dallo zio Sam nel remoto 2008 (alla voce Grillo e Casaleggio: lo attesta inequivocabilmente un rapporto del dipartimento di stato USA, desecretato nel 2012). La protesta popolare tricolore è stata già disinnescata e condotta in un vicolo cieco, per mano di rampanti grullini in minestra riscaldata, senz'arte né parte, in ogni caso eterodiretti. M5s propagandato come una panacea, quando invece è perfettamente integrato nel sistema imperante.

18.6.16

INGHILTERRA FUORI DALL’UNIONE EUROPEA!

 
Londra - foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati)


di Gianni Lannes


Chi ha davvero ammazzato la deputata anti-Brexit, alla vigilia del referendum dall’esito quasi scontato? L’omicidio di  Jo Cox, il cui tempismo è  fulminante, serve ad influenzare l’opinione pubblica inglese? Cui prodest? A chi giova? Brexit: The Last Game: ovvero l'ultima partita. 
 

L'ESSERE UMANO E' NATO IN AFRICA!

Trovati nel continente nero i primi inconfondibili segni umani impressi come solchi nella nuda terra. Hanno 800 mila anni le prime impronte dell'Homo Erectus. Le ha lasciate il capostipite dell'uomo moderno, mentre camminava verso sud, sulla riva di un lago circondato da praterie, dove oggi c'è il deserto dell'Eritrea. A individuarle è stata l'ultima campagna di scavo dell'Università La Sapienza di Roma e degli esperti del Museo Nazionale dell'Eritrea, nel sito di Aalad-Amo, nella parte orientale del Paese.

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2016/05/il-dna-degli-antichi-europei-viene-dal.html

ITALIA: PARLAMENTO, GOVERNO E QUIRINALE FUORILEGGE!




 
 di Gianni Lannes

«Qui abbiamo una sentenza della Corte Costituzionale. Queste leggi sulla cui base è stato espresso il parlamento della Repubblica, sono leggi incostituzionali. La sentenza è la numero 1 del 2014. La stessa sentenza, però, dice che per il principio di continuità dello Stato non si può far tutto. Dice che si può far molto poco. Si possono fare solo gli atti necessitati e urgenti.  Lei capisce cos’è il principio di continuità dello Stato? Sa che cosa significa?». Il ministro Boschi china il capo e non risponde. Il Presidente emerito della Corte Costituzionale, Annibale Marini, a Roma in un convegno pubblico dell’Aiga, ridicolizza il ministro Boschi presente in sala. Non è tutto: secondo il presidente emerito della Consulta: «Un parlamento illegittimo non può modificare 40 articoli della Costituzione». 

17.6.16

MATTARELLA: ADDIO ITALIA!




 di Gianni Lannes

Mentre il popolo inglese è chiamato a decidere se uscire o meno dal sistema dittatoriale dell’Unione europea, e il parlamento svizzero archivia per sempre la richiesta di aderire alla stessa Ue, al popolo italiano è negata questa possibilità di scelta. Siamo davvero alla fine dello Stato italiano come repubblica libera, indipendente o che dir si voglia, democratica.
 

"Attentati contro la integrità, l'indipendenza e l'unità dello Stato": è quanto stabilisce l'articolo 241 del codice penale.