15.4.14

IL DONO DEL TEMPO: IL TEMPO DEL DONO



Il diario internautico SU LA TESTA in due anni di pubblicazioni ha superato quota 3 milioni e 300 mila visualizzazioni. Se questa cifra si fosse tradotta nella vendita di libri dell'autore (NATO: COLPITO E AFFONDATO; IL GRANDE FRATELLO. STRATEGIE DEL DOMINIO; TERRA MUTA), sarebbe stato un gran successo.  

Tantissimi prendono e pretendono a senso unico, senza elargire nemmeno un grazie, a parole. 
SU LA TESTA! viene letto particolamente in Italia, Stati Uniti d'America,  Germania, Gran Bretagna, Svizzera, Francia, Federazione Russa, Spagna, Ucraina, Canada, Svezia, Sudamerica e Medioriente.

I contenuti di questo blog sono gratuiti. Ma per chi li mette a disposizione di tutti, richiedono tempo, energia, coraggio, determinazione, in cambio di rischi, minacce, insulti, denigrazioni e  spese vive, ormai insostenibili. Senza il sostegno concreto dei lettori questo spazio libero da condizionamenti di padrini e padroni termina il suo percorso adesso. E' tempo che ognuno faccia la sua parte.

GRAZIE AL TUO CONTRIBUTO PUOI AIUTARE LA RICERCA LIBERA E INDIPENDENTE. AUGURI!


conto corrente su Poste italiane
 
numero: 93227742
 
codice iban:
 
IT 80 J076 0115 7000 0009 3227 742
 
causale: donazione SU LA TESTA!


Postepay: 4023 6005 7050 9325

NIENTE ALIENI, MA ESPERIMENTI MILITARI SEGRETI UNITED STATES OF AMERICA







di Gilan


Unidentified Flying Object, o più comunemente UFO, ovvero qualsiasi oggetto o fenomeno osservato, privo di una spiegazione plausibile.

Dal marzo dell’anno 1947, indicazione temporale del rifiuto da parte di Stalin del piano USA per il controllo dell’energia nucleare e della conseguente enunciazione pubblica della Dottrina Truman, in base alla quale gli States sarebbero intervenuti a difesa di ogni paese che avesse voluto resistere alle minacce esterne alla sua libertà, il cielo a stelle e strisce iniziò ad essere scrutato con una certa assiduità. Da allora si iniziò a parlare di viaggi nello Spazio, della possibilità di trovare vita su altri pianeti.

USA L'ITALIA: TUTTI I TRATTATI SEGRETI E NON... CON IL PADRONE DI WASHINGTON








di Gilan

A parte l'adesione alla Nato nel 1949, tutti gli accordi militari con gli Stati UnitI d'America del Belpaese, non sono mai stati sottoposti alla ratifica del Parlamento, in violazione dell'articolo 80 della  Costituzione. Un esempio? La presenza a partire dal 1957 fino ai giorni nostri di centinaia di ordigni nucleari sul suolo della Penisola (Ghedi, Aviano, Livorno, Sigonella). Una disponibilità che viola, inoltre, il Trattato di non proliferazione nucleare ed espone a gravissimo rischio il popolo italiano.

SCERIFFI STELLARI A CACCIA DI LIBERTA' E DEMOCRAZIA!





di Gilan




Ecco chi attenta all' umanità devastando Gaia. E' il regime totalitario meglio camuffato al mondo.Un sistema dominante che ha allungato le sue metastasi in gran parte del mondo, schiacciando la libertà dei popoli. 

United States of America: non è oro quello che luccica e sfavilla in apparenza. In altri termini, uno specchietto per le allodole. Altro che emblema di libertà, bensì di oppressione.

Non c’è sovranità sulla Terra senza accesso allo Spazio. Ufficialmente bandito dal diritto internazionale, l’uso militare della volta celeste è in corso da tempo.
Nel 1996 il comandante in capo dell’United States Space Command, generale Joseph Ashy, aveva detto pubblicamente (in: J. Heronema, «A.F. Space Chief Calls War in Space Inevitable», Space News, 12-18/8/1996, pagina 4:

«Noi combatteremo dallo Spazio e nello Spazio … Un giorno colpiremo bersagli nello Spazio dallo Spazio».

Dall'annuncio alla realtà. I pianificatori del Pentagono si sono concentrati sullo spazio terrestre, dalla più bassa orbita possibile all’altitudine geostazionaria (circa 36 mila km), perché qui operano i satelliti di osservazione e di navigazione. In loco sono state collocate illegalmente dal governo di Washington, grazie al silenzio dell’Unione europea, le armi spaziali, in grado di colpire bersagli terrestri. Questa regione spaziale è suddivisa in orbite basse (tra i 150 e gli 800 chilometri di quota) e le orbite medie (da 800 a 36 mila km) Proprio qui pulsa il sistema satellitare nordamericano Gps (Ground Positioning System), lo standard a stelle e strisce che consente di determinare la posizione di oggetti e persone sulla terra, risorsa decisiva per il controllo del campo di battaglia.



Basta dare un'occhiata alle attività dell'agenzia governativa Darpa negli States, per comprendere che la fantascienza è realtà consolidata, ma a danno della vita umana e della libertà dei popoli.




  riferimenti:



BAMBINI E VACCINI: CAVIE PER CRIMINALI IN CAMICE BIANCO







di Gianni Lannes


Esperimenti. Tanti camici bianchi non hanno scrupoli, anche se fanno i pediatri e siedono in commissioni di "bioetica". L'unica ragione del capitalismo è il profitto a tutti i costi quel che costi, realizzato anche e soprattutto contro la salute di esseri umani appena affacciati alla vita. Insomma, negli States va in onda l'etica della morte, già sbarcata in gran parte del mondo.






 

UNITED STATES OF AMERICA: GUERRA INFINITA AL MONDO






 di Gianni Lannes

Il generale Dwigt David Eisenhower, nel suo discorso di commiato del 17 gennaio 1961, trasmesso per radio e televisione, avvertì il popolo degli Stati Uniti d'America, del pericolo costituito dal "complesso militar-industriale".  Oggi la ragione è sempre più evidente.

Infatti, a parte la realtà degli scenari bellici aperti in gran parte del mondo, e ben 800 basi militari a stelle e strisce disseminate nel globo terrestre (e altre 200 segrete), il documento ufficiale delle forze armate USA, denominato Joint Vision 2020, illustra questa delirante follia imperialista del governo di Washington. Vale a dire, il dominio della terra e del genere umano, in uno stato di perenne guerra all'umanità. 

Da 70 anni i governi italiani sono succubi di quelli yankee, a loro volta telecomandati dalle multinazionali belliche, tant'è che attualmente, in palese violazione dell'articolo11 della Costituzione repubblicana, 7 mila militari fasciati di tricolore sono impegnati in guerre fuori dai confini nazionali, in ossequio, appunto, ai voleri del pacifinto Obama.  


Ecco qualche stralcio inquietante di JV 2020:

«L’esercito degli Stati Uniti è una forza composta da uomini e donne addestrati in modo ottimale, pronti a consegnare la vittoria alla nostra Nazione… Il proposito basilare di questo apparato è stato, e continuerà ad essere, quello di combattere e di vincere tutte le guerre della Nazione…
I concetti cruciali di forza decisiva, dispiegamento, di potenza, di presenza oltreoceano e di mobilità strategica continueranno ad indirizzare i nostri sforzi… Questo documento descrive i concetti operativi necessari alla realizzazione di questi obiettivi. Se vogliamo che le nostre Forze Armate nel 2020 siano più rapide, più letali e più precise di quanto non lo sono oggi, dobbiamo continuare ad investire e a sviluppare nuove potenzialità militari… La visione fornisce un vettore per programmi di esercitazioni e di sperimentazioni… L’obiettivo di fondo è il dominio dell’intero spettro…
La forza congiunta del 2020 dovrà essere preparata a “vincere” nell’ambito dell’intera gamma delle operazioni militari in ogni parte del mondo, secondo le necessità del momento: dalla collaborazione con soggetti internazionali alla conduzione di attività militari con agenzie governative e con organizzazioni internazionali…
Noi vinceremo ma non dobbiamo aspettarci che la guerra nel futuro sia semplice o indolore….
La forza congiunta deve esser pronta a supportare le autorità civili nell’ambito di uno sforzo pienamente integrato volto a soddisfare i bisogni di cittadini americani e a realizzare gli obiettivi indicati dalle Autorità di Comando nazionale… La forza congiunta costituisce il fondamento delle operazioni militari future degli Usa».



http://www.fs.fed.us/fire/doctrine/genesis_and_evolution/source_materials/joint_vision_2020.pdf


riferimenti:

http://www.youtube.com/watch?v=8y06NSBBRtY&#t=0m0s

 "Farewell Address." In The Annals of America. Vol. 18. 1961-1968: The Burdens of World Power, 1-5. Chicago: Encyclopaedia Britannica, 1968;

 Eisenhower, Dwight D. Public Papers of the Presidents, 1035-40.


 

14.4.14

SCIE CHIMICHE: LE PROVE SCIENTIFICHE SMASCHERANO GOVERNI, MULTINAZIONALI E "SCIENZIATI"

 http://www.rense.com/general18/scatteringEdTellerwithnotes.pdf






di Gianni Lannes


Chi controlla le basse orbite terrestri controlla lo spazio attorno alla Terra. Chi controlla quello spazio domina la Terra. Chi domina la Terra determina il futuro dell’umanità.
Tema sempre più quotidiano: il devastante piano di avvelenamento in atto di atmosfera e stratosfera, previo rilascio di sostanze tossiche e radioattive. Premessa d’obbligo: il termine d’uso corrente chemtrails (scie chimiche) è stato coniato dall’Us Air Force. L'American Association for Aerosol Researech (AAAR) raggruppa università, industrie, ed enti governativi.

Venezia: scie chimiche!

Alla base di questo orrendo piano di distruzione della vita nel mondo si trova il Lawrence Livermore, ovvero gli inventori delle bombe nucleari, la Nasa, l'Harvard University, solo per citare qualche esempio a caso, e pure gli scientisti italidioti. Mister Franco Prodi (fratello di Romano) parliamo di chemtrails e clima alterato dalle attività belliche segrete degli "alleati"?

TERRA MUTA: I CRIMINALI USA CHE HANNO PROVOCATO IL TERREMOTO A L'AQUILA NEL 2009 E IN EMILIA NEL 2012

  


 



di Antonietta Crozza


«Terra Muta di Gianni Lannes è un libro forte, potente, possente pari ad un tuono che esplode nelle mani e nella testa del lettore. Percorso da una corrente elettrica continua, il libro con una forza perforante racconta dal di dentro fatti e avvenimenti che ci riguardano ma che mediaticamente non hanno alcuna cittadinanza, ribalta visuali prospettiche consolidate , rompe stereotipi e luoghi comuni anacronistici, smantella le coscienze “anestetizzate e lobotomizzate” da una cecità sempre più ottundente. Una ragnatela di interrogativi si dissemina tra le pagine di Terra Muta nel mentre l’Autore, adoperando il punto di vista focale di un giornalista coraggioso e controcorrente porta il lettore dentro le “macerie” del Belpaese che, attraverso zoomate ravvicinate, assume fattezze raccapriccianti e apocalittiche...».


recensioni:

  
 
 

L’AQUILA PERSA

L'Aquila (6 aprile 2009): guerra ambientale - foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati)


 di Gilan


Forse quando gli italidioti arriveranno a capire, quando l'ottusità imperante sarà dissolta da una nuova generazione umana, sarà troppo tardi. A L'Aquila non c'era alcuna attività estrattiva di idrocarburi. E la Natura con questa strage non c'entra. 

Cinque anni dopo le macerie sono ancora in piedi, e resistono alle intemperie e all’oblio. Le promesse di Silvio Berlusconi non sono state mantenute. E oggi non c’è nessuno che seriamente sia in grado reclamare la doverosa ricostruzione dello Stato tricolore. Ognuno starnazza nel suo orticello, persino i sopravvissuti non hanno voce.


La notte fra il 5 il 6 aprile 2009 un sisma di magnitudo 6.1 (rilevazioni internazionali) della scala Richter colpì il capoluogo abruzzese. Dopo la prima scossa con ipocentro a 9 chilometri, ne furono registrate altre 256 con profondità regolarizzata dal sistema   H.A.R.P., previa irradiazione di onde Elf nel sottosuolo, direttamente sulle faglie sismiche. 

Il 31 marzo di 5 anni fa la Commissione Grandi Rischi dello Stato tranquillizzò la popolazione. La sera del 5 aprile 2009 la Protezione Civile aveva invitato la gente a restare nelle proprie case, mentre sgomberava segretamente il proprio centro operativo nella sede della Prefettura. Di questo dettaglio illuminante la magistratura non si è mai occupata. E i governi tricolore - Berlusconi, Monti, Letta, Renzi - non hanno fornito alcuna risposta, ovviamente. Napolitano? Non pervenuto.

IL POPOLO GREGGE!


 
di Zret

Non ci servono psicologi e psichiatri per curare il nostro tormento esistenziale! Abbiamo solo bisogno di acqua e aria pura, di un habitat liberato da ogni intrusione chimica, di etica, di significato di bene comune e, più in generale, di una qualità di vita sostenibile rispettosa della Madre Natura, delle sue regole ineludibili, e in armonia con tutte le forme di vita.

Oggi, tutta la catena alimentare, è totalmente compromessa da un’infinita lista di sostanze chimiche cancerogene, prodotte in forma parossistica da altrettante fabbriche fumanti che, a fronte di interesse particolare, disperdono sul territorio e nelle acque il loro carico di morte, con la facilità di chi ottempera ad un diritto – e in barba alla salute della gente comune e dell’ecosistema tutto.

UNITED STATES OF AMERICA: GLI ESPERIMENTI NUCLEARI SUGLI ESSERI UMANI



 di GILAN


Hitler non ha inventato niente, anche se poi questo mostro ha fatto ammazzare milioni di esseri umani. L'eugenetica è una trovata made in USA. Ecco un documento ufficiale del governo a stelle e strisce, sugli esperimenti nucleari condotti a danno di ignari cittadini, inclusi i bambini, degli States. Nel 1995 il presidente Bill Clinton (già affiliato come Prodi, Monti, Letta, e tanti altri politicanti nostrani all'organizzazione terroristica Bilderberg) - quando ormai il giornalismo indipendente aveva scoperto tutto - è stato costretto ad ammettere e a chiedere scusa pubblicamente questa attività condotta da scienziati e medici per conto del governo di Washington.


ITALIA: "CLANDESTINI" D'AFRICA

 Migrante - foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati)




di Claude Panzeri


Ombre furtive lungo le strade del sud Lazio, nel buio e il freddo dell'inverno, che camminano nell'indifferenza totale, instancabili,  alla ricerca di mezzi di sopravvivenza onesti, troppo spesso negati dagli Italiani che li ignorano!

Lasciano questi "clandestini" arrivare da noi per montarci le gli uni contro gli altri, per canalizzare il malcontento contro i più deboli e deviare la collera salente sfruttando il razzismo.

Si chiama Ikewuku, ha 23 anni, viene dal Nigeria, è cristiano, arrivato a Lampedusa dopo essere scappato più volte alla morte. Aiutava le donne a portare la spesa in macchina davanti ad un supermercato per guadagnare nemmeno di ché mangiare, prima di essere cacciato via.
Ci manca di tutto in questo paese smantellato da chi dovrebbe governarlo per assicurare il bene comune, ma non il cibo, non un letto, non la compassione!

Ora è nostro terzo figlio, ha trovato una famiglia. Mandiamo un pò di soldi ai suoi, in Nigeria, che hanno fatto debiti per farlo arrivare in Europa. Hanno grandi attese nei suoi confronti, ma non possono   comprendere che non può nemmeno lavorare onestamente, come vorrebbe, per provvedere ai suoi elementari bisogni.

VACCINI E SCIE CHIMICHE: IL GOVERNO OBAMA STERILIZZA L'AFRICA E L'EUROPA




di Gilan


Les Etats-Unis stérilisent la population des pays en développement.

Pandémies fictives, lois sur la vaccination obligatoire – ce ne sont que des préparatifs de la stérilisation totale de la population « inutile » de la Terre.

En 1989 une étude Memorandum-200, œuvre du conseiller à la sécurité nationale américaine Henry Kissinger datant de 1974, a été rendue publique. L’étude était consacrée à l’augmentation de la population dans le monde et aux conséquences que celle-ci pourrait avoir pour la sécurité des Etats-Unis et des intérêts américains dans le monde.

Parentesi d'Italia



Romano Prodi in veste di presidente del consiglio dei ministri, quando era all’ultimo mandato governativo,  di concerto con il ministro della salute, ha promosso una sperimentazione segreta di vaccini sui bambini in Italia.
 


13.4.14

IL TERREMOTO IN EMILIA NEL 2012 E' STATO PROVOCATO DALL'UOMO: ORA LO ATTESTA LA SCIENZA, MA LANNES L'AVEVA DIMOSTRATO DUE ANNI FA



di Alessandro Bianchi - Marta Ricci


Il giornalista investigativo Gianni Lannes l'aveva scoperto e documentato il 23 maggio 2012, nell'imminenza della catastrofe, provocata dalle attività belliche della NATO. Altro che idrocarburi. Si tratta di iniezioni di onde Elf sulle faglie sismiche attive, irradiate dai dispositivi (fissi e/o mobili H.A.A.R.P.), com'è accaduto a L'Aquila il 6 aprile 2009, dove sono state assassinate ben 309 persone, a causa di un esperimento bellico degli Stati Uniti d'America.

l'AQUILA, 6 APRILE 2009: SCIE CHIMICHE E TERREMOTO - FOTO GIANNI LANNES (TUTTI I DIRITTI RISERVATI)


 http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2012/05/il-governo-usa-e-responsabile-del.html


"Non si può escludere un legame tra il sisma e le attività estrattive", dicono soltanto adesso gli studiosi, mentre per due anni hanno negato categoricamente il nesso, attribuendo tali eventi sismici all'incolpevole natura.  

In altri termini, quando non è più possibile negare l'evidenza, si annacqua la verità dei fatti. Ancora una volta mandano in onda una mezza verità, condita con una clamorosa menzogna. Ora, comunque anche la scienza ammette che a provocare i terremoti in Emilia è stata la mano folle dell'uomo, anche se i ricercatori, non si sa bene per quale incredibile miopia, attruiscono la causa tellurica all'attività di ricerca degli idrocarburi. Insomma, si adotta un comodo capro espiatorio.

Gli scienziati stranieri hanno impiegato due anni tondi, mentre un giornalista italiano l'aveva scoperto subito. Questa è la differenza che passa tra i cervelli italiani e quelli angloamericani: un abisso. E pensare che nessuno ha mai invitato Gianni Lannes in Emilia ad esporre i fatti incontrovertibili.

SCIE CHIMICHE SUI CENTRI ABITATI: RICHIESTA DI INFORMAZIONI AD ENAC ED ENAV PRIMA DELLA DENUNCIA PER TENTATA STRAGE














di GILAN


Si chiama legittima difesa, conosciuta dagli albori dell'umanità, ed è sancita dal diritto nazionale e internazionale. Dopo 12 anni di aggressione militare indiscriminata alla salute del popolo italiano, conseguente alla firma di un accordo sulla sperimentazione climatica dei governi Berlusconi (Italia) e Bush (United States of America) - decolla l'offensiva per difendere concretamente il diritto alla vita sana, ad un habitat non inquinato da sperimentazioni belliche segrete della NATO, in violazione della sovranità territoriale e dello spazio aereo d'Italia. Non siamo cavie telecomandate o eterodirette. Abbiamo il dovere morale di proteggere i bambini e le future generazioni, nonché preservare la nostra patria. Si tratta di una priorità assoluta che deve spazzare via questa omertà e complicità dei vertici dello Stato tricolore. Hanno trasformato i nostri cieli in gigantesche camere a gas. Delle due l'una: o le autorità preposte - soprattutto l'Aeronautica Militare - non hanno il controllo dello spazio aereo italiano, e quindi c'è qualcuno che lo viola impunemente, oppure - caso ancora più grave - è in atto una tacita complicità, vale a dire un crimine in atto contro il popolo sovrano.


ONOREVOLI 5 STELLE A QUANDO LE PULIZIE DI PRIMAVERA?



di Claude Panzeri



E’ una coglionata equiparare il comico con questi 3: Renzi, lo psiconano e savolitano sono apertamente complici dei poteri al commando, dichiarati nemici della nazione. Grillo invece, è ben peggio, pretende essere dalla parte del popolo e lo tradisce portando la contestazione in un vicolo cieco dando l'illusione di volerlo difendere. Gli eletti di m5s guadagneranno la nostra fiducia quando avranno fatto pulizie a casa loro, dove per ora c'è una grandissima puzza USA. Gli elettori, ingannati non sono coglioni, ma creduloni abusati dall'ennesima truffa del sistema!