31.7.17

VACCINI: UNA LEGGE FUORILEGGE!



 
Fuori tempo massimo. Come avevo già rilevato pubblicamente l'8 giugno 2017, l'ultimo documento ufficiale parlamentare sulla conversione in legge del decreto legge 73 del 7 giugno 2017, palesemente incostituzionale (che viola peraltro anche norme e convenzioni internazionali ratificate dall'Italia), è stato trasmesso al Senato l'8 giugno. Sul piano giuridico un giorno di ritardo fa la differenza. Nella fretta i soloni tricolore hanno commesso un gravissimo errore che fa crollare tutto il castello di menzogne istituzionali e propagandistiche dei mass media asserviti al sistema di potere imperante. Questa grave irregolarità invalida tutto il provvedimento legislativo alla radice. Infatti, l’articolo 77 della Costituzione repubblicana (che Renzi voleva manomettere con il referendum che però ha perso) stabilisce inequivocabilmente che: 

«Quando, in casi straordinari di necessità ed urgenza, il Governo adotta, sotto la sua responsabilità, provvedimenti provvisori con forza di legge, deve il giorno stesso presentarli per la conversione alle Camere…».



Il Parlamento, fino a prova contraria è ancora composto da Camera dei deputati e Senato.


VACCINOPOLI O MAFIOPOLI?



di Gianni Lannes

Dopo tutta questa fretta governativa (sia pure eterodiretta dall'estero) sarà almeno assicurata la catena del freddo nel belpaese dove la corruzione la fa sempre da padrone? Ma seguiamo la pista dei soldi pubblici: una spesa raddoppiata in un baleno. A proposito: dove sono gli atti della gara d'appalto per l'acquisto dei 10 vaccini obbligatori e dei 4 facoltativi da iniettare a neonati, bambini e adolescenti fino ai 16 anni e 11 mesi? Nei dati pubblici delle regioni non c'è nulla, così al ministero della cosiddetta "salute" e pure alla Consip. La Corte dei Conti ancora non lo sa, ma sarà dettagliatamente informata. Ai sensi del decreto legislativo 33 del 2013, la trasparenza amministrativa è un obbligo di legge. L'AIFA è in letargo o sotto gli effetti deleteri del condizionamento partitocratico?

VACCINI DOMINIO ASSOLUTO



In uscita il 31 luglio prossimo: il volume sarà distribuito nelle librerie Messaggerie e Feltrinelli. Gianni Lannes in accordo con la Nexus edizioni sarà disponibile a tenere conferenze, già a partire dai primi d'agosto. Chi è interessato ad organizzare una presentazione pubblica può contattare direttamente il seguente indirizzo di posta elettronica:

sulatestaitalia@libero.it

Il volume si può prenotare contattando la casa editrice:

http://shop.nexusedizioni.it/vaccini.html

Un libro che non mancherà di avere i suoi effetti per arrestare questa deriva totalitaria in Italia. Un libro che non può essere ignorato. Un libro che non si riesce a smettere di leggere, ma, soprattutto, un'opera di scavo documentato che non è possibile dimenticare. 

 

VELENI GLAXO SMITH KLINE A NEONATI E BAMBINI SANI ITALIANI




di Gianni Lannes

Col beneplacito dello Stato italidiota hanno forse manomesso i bugiardini omettendo che non ci sono studi oltre i 24 mesi o i 36 mesi? Comunque, è in corso una licenza europea infinita concessa alla Glaxo per annichilire i minori, mentre gli esperti tricolore alimentano un allarme di epidemie e pandemie inesistenti. Sia chiaro una volta per tutte: non esistono attualmente vaccini sani e puliti neanche monovalenti. In base al principio di prevenzione dei danni alla salute, comunque lo Stato è obbligato ad assicurare che qualsiasi trattamento sanitario sia eseguito soltanto in condizioni di assoluta sicurezza, ma così non è, come attestano proprio i documenti ufficiali, nonostante gli starnazzanti proclami propagandistici di certi camici "bianchi". Il 29 luglio scorso l’AIFA(Agenzia italiana del farmaco) ha diffuso nuovi bugiardini relativi ai vaccini Infarinx Hexa ad Hexyon. C’è qualche trucco all’italiana? Ma chi controlla i controllori? Per la cronaca: dal 29 agosto prossimo - per alcuni giorni - la GSK raduna in quel di Verona, a porte chiuse tutti i suoi portaborse.

30.7.17

VACCINOPOLI: LA DISOBBEDIENZA CIVILE!

La disobbedienza civile diviene un dovere sacro quando lo Stato diviene dispotico o, il che è la stessa cosa, corrotto. E un cittadino che scende a patti con un simile Stato è partecipe della sua corruzione e del suo dispotismo.

 Gandhi

29.7.17

AUTODETERMINAZIONE DEL POPOLO ITALIANO

   

La misura è colma. Come da copione stabilito altrove, il 28 luglio 2017 la Camera dei deputati ha approvato la conversione in legge del decreto legge 73/2017, una disposizione legislativa palesemente incostituzionale che impone in modo coercitivo l'obbligatorietà di ben 10 vaccini a neonati, bambini e adolescenti sani.

L'Italia una volta era la culla del diritto, ora però è la tomba della democrazia. Appunto: i diritti inalienabili delle persone. La corte costituzionale, come avevo già scritto 3 anni fa, con la sentenza numero 1 dell’anno 2014, ha stabilito che la legge elettorale (porcellum) numero 270 del 2005 è incostituzionale. Tradotto: ci ritroviamo non solo il quarto governo consecutivo senza alcun sostegno elettorale, ma addirittura un parlamento di abusivi e un capo dello stato illegittimo. Essi hanno legiferato un gravissimo abuso di potere. In ogni caso, nel diritto universale la coscienza umana viene prima della legge e dello Stato che tutelano esclusivamente interessi economici.

Comunque, per farla breve, sempre nell’ottica dell’autodifesa, vorrei rammentare che esiste a tutti gli effetti giuridici, il cosiddetto “Patto internazionale sui diritti civili e politici”. Esso è stato adottato dall'Assemblea Generale dell’ONU il 16 dicembre 1966, ed è entrato in vigore nel diritto internazionale il 23 marzo 1976. L’Italia l’ha ratificato il 15 settembre 1978, ma l’aveva reso già esecutivo almeno sulla carta, mediante la  legge 25 ottobre 1977, numero 881.

27.7.17

VACCINI: IL DECRETO FUORILEGGE DIVENTA LEGGE

27/07/2017
Decreto sui vaccini, oggi il voto di fiducia
Oggi in Aula il voto sulla questione di fiducia, posta dal Governo, sull'approvazione, senza emendamenti e articoli aggiuntivi, dell'articolo unico del disegno di legge di conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 7 giugno 2017, n 73, recante disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale, nel testo approvato dalla Commissione, identico a quello del Senato (C. 4595, già approvato dal Senato). Alle 21,15 avranno inizio le dichiarazioni di voto.
 
fonte:
 
http://www.camera.it/leg17/1132?shadow_primapagina=7139

http://www.camera.it/leg17/126?tab=&leg=17&idDocumento=4595&sede=&tipo=

VACCINI DOMINIO ASSOLUTO



In uscita il 31 luglio prossimo: il volume sarà distribuito nelle librerie Messaggerie e Feltrinelli. Gianni Lannes in accordo con la Nexus edizioni sarà disponibile a tenere conferenze, già a partire dai primi d'agosto. Chi è interessato ad organizzare una presentazione pubblica può contattare direttamente il seguente indirizzo di posta elettronica:

sulatestaitalia@libero.it

Il volume si può prenotare contattando la casa editrice:

http://shop.nexusedizioni.it/vaccini.html

Un libro che non mancherà di avere i suoi effetti per arrestare questa deriva totalitaria in Italia. Un libro che non può essere ignorato. Un libro che non si riesce a smettere di leggere, ma, soprattutto, un'opera di scavo documentato che non è possibile dimenticare.

26.7.17

VACCINI E DISLESSIA



 

E' diffusa ma quasi invisibile. I più piccoli possono confondere parole e frasi, dimenticare i nomi di oggetti comuni, hanno problemi con le rime o mostrano lo sviluppo del linguaggio un pò in ritardo. Possono non avere mai gattonato, ma cominciano a camminare prima degli altri, anche se mantengono problemi nel vestirsi, mettere le scarpe ai piedi correttamente e a tenere il ritmo. A scuola, i bambini possono avere una mancanza di interesse nelle lettere e parole, hanno problemi con la lettura e l’ortografia, mettono le lettere e le cifre nel modo sbagliato, possono essere lenti nello scrivere e hanno scarsa concentrazione. Questi problemi persistono con la crescita, con difficoltà nella lettura, scrittura e abilità ortografiche che possono creare difficoltà con la propria autostima. Per tanti di loro la sofferenza non finisce mai.


VACCINI: LETTERA DI UN PADRE AL MINISTRO USCENTE LORENZIN!



26 Luglio 2017

Lettera aperta al Ministro della salute.
 

Ministra Lorenzin,

nella giornata di ieri la Corte di Cassazione ha emesso una sentenza che respinge la richiesta di risarcimento di un genitore di un minorenne autistico, il quale sosteneva che i disturbi del proprio figlio fossero causati da effetti avversi determinati dalla somministrazione del vaccino antipolio Sabin. 

BUTAC: AVVELENATORI DI VERITA’



Nella teoria dell'argomentazione si chiama "avvelenamento del pozzo" la procedura di delegittimazione che investe tutto ciò che una persona afferma (Argumentum ad hominem). E' solo una delle innumerevoli forme di fallacia, ossia di mossa argomentativa corretta solo in apparenza che occulta l'erroneità logica dei negazionisti prezzolati e non, allo scopo di ingannare le persone.
La fabbrica del falso: ecco gli analfabeti funzionali al sistema di potere, assoldati dal ministero della verità assoluta. 


23.7.17

VACCINI E AUTISMO: PROVE SCIENTIFICHE


di Gianni Lannes

Non a caso hanno preso di mira l'Italia: è il punto debole dell'Europa. Così si spiega la decisione stabilita a Washington il 29 settembre 2014 che ha esautorato ancora una volta l'indipendenza del Parlamento italiano e calpestato la nostra dignità nazionale.

22.7.17

L’EFFETTO GREGGE NON ESISTE!



 di Gianni Lannes

Un banale ma radicato luogo comune istituzionale. Il 95 per cento di copertura vaccinale è solo un vergognoso espediente truffaldino, avallato dalle autorità tricolori a danno dell'ignara popolazione. Ecco smascherate le burionate lorenziniane. Esseri umani assimilati a bestiame: così funziona in medicina, che notoriamente non è una scienza. L'immunità di gregge ("herd immunity"), detta anche immunità di gruppo, in medicina è una forma di protezione indiretta che si verifica quando la vaccinazione di una parte significativa di una popolazione o di un allevamento di animali finisce con il fornire una tutela anche agli individui che non hanno sviluppato direttamente l’immunità. Purtroppo è solo una teoria, ovvero un'ipotesi astratta priva di prove, ossia di riscontri verificabili, peraltro sconfessata dai fatti e non dalle mere opinioni di medici comprati dalle multinazionali.



C'ERA UNA VOLTA IL COMUNE MORBILLO

tratto dall'Enciclopedia i15, diffusa durante gli anni '70 nelle case degli italiani!

21.7.17

VACCINI: STANDARD NATO PER I MINORI IN ITALIA




 
Neonati, bambini e adolescenti italiani sani vaccinati peggio e più dei militari adulti dell’Alleanza atlantica dediti alla guerra. Poiché non è in atto alcuna epidemia e non dilagano pandemie come ha attestato l'OMS, gli scientisti italidioti si sono limitati ad un copia ed incolla, insomma hanno scopiazzato lo zio Sam. Una volta c’era carosello che ci avvisava con la pubblicità, adesso lo sappiamo a babbo morto. Come per la tessera sanitaria italiana che contiene alcuni codici militari elaborati dal Pentagono ed è gestita dalla Sogei che controlla al contempo il gioco d’azzardo, anche la nuova profilassi vaccinale imposta da Washington (un ordine impartito dal presidente USA Obama al ministro Lorenzin il 29 settembre 2014) in modo coercitivo a mezzo di uno sgangherato decreto legge scritto e rattoppato sotto dettatura multinazionale, addirittura è la fotocopia peggiorativa dello Stanag 2037. Di che si tratta? Di una procedura dell'anno 2008, aggiornata al 2012 della North Atlantic Treaty Organization per i propri militari.  Scorrendo l’elenco delle cosiddette vaccinazioni si scopre che sono le stesse per soldati adulti e pargoli italiani. C'è un giudice almeno a Berlino o bisogna pregare un intervento divino?


19.7.17

VACCINI: SOLDI PUBBLICI ITALIANI ALLE MULTINAZIONALI STRANIERE





Non solo il denaro delle tasse alle banche ma perfino alle corporations di pig pharma. Chi l’avrebbe mai detto o pensato? Tutto ha inizio l’8 maggio dell’anno 2007 - grazie agli accordi di Lisbona - quando l’allora ministro della salute Livia Turco firma il decreto interministeriale (pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 31 ottobre 2007).

18.7.17

C'ERA UNA VOLTA IL TEMPO...




di Juliette Deweze
 
Una volta per sapere il tempo metereologico in corso, bastava guardare fuori dalla finestra, farsi una passeggiata fuori. E per sapere il tempo che avrebbe fatto domani, sentire il vento, guardare le nuvole... E per sapere il tempo che avrebbe fatto nell'arco dell'anno saper valutare l'influenza della luna e dei pianeti, conoscere i detti popolari... Mio nonno si leggeva l'almanacco. E poi sapeva che se quel giorno di primavera faceva freddo allora era a posto perché il freddo poi se ne sarebbe andato, se invece era una bella giornata allora erano guai perché poi sarebbe tornato il freddo per un bel po' di tempo. E' ancora così no? O non serve più guardare fuori? Oppure forse oggi "la pluie et le beau temps" la fanno loro, allora certo che non ci si capisce più niente e ci servono i sensori e i programmi dell'IBM per monitorare immensi distese di mais OGM e di grano imbottito di pesticidi. 

15.7.17

L'ASSUEFAZIONE AL PEGGIO!

 
Venezia: aerosolchemioterapia bellica NATO
Avete mai pensato alla tragicità dell’indifferenza altrui? Non a caso, da qualche tempo, siamo sottoposti ad un artificiale processo di deterioramento morale e biologico che passa anche attraverso l‘omologazione del pensiero ad un unico parametro. Ognuno ritiene di pensare a se stesso, alla propria sopravvivenza, accettando il susseguirsi di eventi deleteri ma senza reazioni di ribellione. Così l’ordine non viene mai infranto né scalfito dai consumatori, ormai lobotomizzati a dovere e dunque, non più umani, non più soggetti ben oggetti.

11.7.17

ESODO: UN NUOVO MONDO

 
foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati) ©



di Gianni Lannes

Andarsene, fuggire, disertare è a momenti una tentazione irresistibile. Per l’usura di un rapporto, per il dolore di una sconfitta, per l’intollerabilità di una dittatura. Non importa, dove, ma andarsene per sempre. Dall’Iliade in poi voltare le spalle, è il contrario dell’aretè, del valore e della virtù. Dall’alto delle Termopili Leonida campeggia sui gesti della nostra vita. Insomma, la defezione non ha mai avuto una legittimità etica. Anzi, quando questa tentazione passeggera, da impulso individuale si fa pulsione collettiva, l’immaginario occidentale non può che esorcizzarla. Però, si capisce, in certi casi, che l’uscita non è un abbandono della lotta, ma a sua volta, è uno spostamento della battaglia. L’esodo, quindi, assume un nuovo significato, non è più una resa incondizionata, non è più abbandonare il conflitto, bensì è un nuovo modo di combattere il potere.

10.7.17

GRAMICCIOLI: “VACCINI SI MA PULITI E SICURI”






«L’8 luglio può cambiare il corso della storia» parola di David Gramiccioli, sponsorizzato dalla massoneria più illuminata d’Italia. Che ci fa uno tanto caro ai grembiulini, già candidato alle comunali di Roma nel 2013 in una lista satellite del postfascista Gianni Alemanno proprio nel cuore di vaccinopoli? Alla data del 16 novembre 2009 nel sito di Stefano Montanari si legge che "Gramiccioli era il suo portavoce a Roma". Il farmacista Montanari in passato ha pubblicato lavori sponsorizzati dalla famigerata organizzazione militare NATO che fa guerra a mezzo mondo. 

riferimenti:


http://www.grandeoriente-democratico.com/Grande_Oriente_Democratico_alle_Elezioni_comunali_a_Roma_invita_al_voto_disgiunto.html







7.7.17

I VACCINI E IL DIRITTO ALL’AMBIENTE INQUINATO





 
In Italia 35 morti ogni 100 mila abitanti per inquinamento. Si muore per un respiro. Ecco la vera emergenza. Altro che sedicenti “malattie infettive”, altro che epidemie e pandemie inesistenti, altro che motivazioni  genetiche. La causa fondamentale del cancro è l’inquinamento ambientale. E allora perché non si interviene alla radice per debellare il male, invece di insistere con il pericoloso palliativo della chemio e radioterapia? Se il governo Gentiloni ha tanto a cuore la salute pubblica e quella dei bambini, allora perché non bonifica le aree inquinate dove sopravvivono 10 milioni di italiani? Purtroppo il diritto alla vita salubre e a un ambiente non inquinato di grandi e piccini, è soltanto di carta straccia. D'altronde chi ha i soldi paga la sanzione ed evita l'inoculazione ai figli. Così crolla il muro di ipocrisia istituzionale sul contagio alimentato dai media. E' in atto una sperimentazione di massa accoppiata ad una lucrosa speculazione.

4.7.17

ORGANIZZAZIONE MONDIALE DELLA SANITA’: “I VACCINI NON SONO SICURI”




di Gianni Lannes

Immunosoppressori. Se lo dice anzi lo attesta la bibbia della vaccinazione di massa, finanziata dalla fondazione Bill & Melinda Gates, sarà proprio così, senza alcuna ombra di dubbio. I vaccini  per esempio, secondo l’OMS contengono alluminio e tante altre sostanze tossiche come il mercurio, in grado di innescare gravi reazioni e addirittura patologie. Alla luce dei rilievi scientifici, allora politicanti e luminari italidioti titolari di brevetti in materia, spesso al soldo delle multinazionali farmaceutiche, mentono spudoratamente alla popolazione pur di far inoculare ben 12 vaccini a neonati, bambini e adolescenti. Quello del governicchio Gentiloni/Lorenzin è un crimine contro l'umanità che va arrestato subito, inclusi i loro artefici eterodiretti dall'estero.
 

3.7.17

VACCINAZIONE DITTATORIALE: DOMANDE A MATTEO RENZI




 

In una democrazia compiuta, in uno Stato di diritto le domande sono fondamentali ed altrettanto significativi i silenzi omertosi di chi comanda per conto terzi. Da Matteo Renzi che non ho mai incontrato e con cui non ho nulla da spartire, ho ricevuto un'email di velate minacce, se non avessi rimosso da questo diario internautico alcuni articoli documentati che lo riguardano da vicino. Siccome non ho paura del nulla mischiato al niente e mi nauseano i prepotenti, ecco la mia replica dialettica.