13.12.13

RENZI: "TSO PER CHI VEDE LE SCIE CHIMICHE". IL SEGRETARIO DEL PD HA BISOGNO DI UNO PSICHIATRA!




Renzi: "trattamento sanitario obbligatorio a chi parla di scie chimiche",

  Ballarò (Rai) al minuto 9,56:


 

Matteo Renzi già favorevole agli inceneritori  di rifiuti che sprigionano diossine letali, fresco di nomina a segretario del Partito democratico, intende prescrivere il trattamento sanitario obbligatorio per i tesserati del piddì chi vedono le scie chimiche in cielo e ne parlano!

L'avvertimento di Renzi è un intollerabile minaccia autoritaria contro chi non accetta censura sulla libertà di pensiero e di espressione. Questo sgangherato monito renziano va rispedito al mittente.  




6 commenti:

  1. NON c'è no parole!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. ti o sempre ammirato e stimato..sei grande ..in tutto cio' del lavoro che fai..
    vai sei forte...sei grande....

    RispondiElimina
  3. credo di essere stato più veloce di Marcianò a segnalare la frase del tizio tanto amato dai media…
    fa fede il mio commento su SL alla pagina http://www.stampalibera.com/?p=69311#comments

    antioppressione88:
    10 dicembre 2013 at 23:08
    renzi ha appena detto su ballarò che chi parla di microchip e scie chimiche gli darebbe un TSO obbligatorio…

    chi ha registrato la sua dichiarazione che la posti…

    UN IDIOTA CHE METTE I BRIVIDI

    lelamedispadaccinonero.blogspot.it

    ciao Gianni

    RispondiElimina
  4. io si... prendetevi l'asinara e fatene uno stato indipendente tutto per voi, libero dalle scie chimiche... staremo tutti meglio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Somaro ! L'Asinara, c'è l'abbiamo già. Dopo aver cacciato la Nato dalla Sardegna, la bonificheremo e tramite TPI ne faremo pagare il costo alla rothschildiana Is Ra El, gli Stati Uniti e tutti i paesi ché l'hanno avvelenata facendoci giocare i loro militari dementi. Lei potrà pure rimanere in Italia perché visto il livello d'intervento suo non rappresenta nessun pericolo per il Popolo Sovrano Italiano.

      Elimina
  5. Le sono molto grata per aver inserito il paese in cui vivo nel suo mini tour sardo
    È stato un vero privilegio ascoltare le sue importanti dichiarazioni. Peccato che un malore improvviso mi ha impedito di congratularmi con lei alla fine del suo intervento. Che Dio la protegga ! Grazie

    RispondiElimina

Gradita firma degli utenti.