16.4.21

L'ALBERO DELLA VITA

 

foto Gilan

Quando nevica il gelo scivola dentro sulle ali del vento a fiocchi cristallini di incredibile tepore/con Ros l'esistenza racchiudeva un sublime senso di salvezza verso il futuro/a quel tempo l'amore era un dolce tentativo di rinascita/ma l'alchimia della felicità naviga nel dolore/e la nebbia sospende per incanto il calendario del tempo artificiale/nel presente magiche ore silenziose sfrecciano a piedi nudi sulla riva di un mare naufragato dall'oblio/così i colori dell'estate invitano a sfiorare l'andirivieni delle onde sciogliendo le briglie al ritmo delle maree/se finiranno le parole di libertà l'albero della vita rimarrà orfano di suoni/senza più alcun narratore che possa ricordare il sapore dei suoi frutti/i colori variegati delle sue foglie/il tenero odore dei suoi germogli/la ruvidezza del suo legno/la frescura del suo respiro vitale all'ombra...


Gilan

Nessun commento: