31.5.18

TRE GOVERNI E NESSUNO

di Gianni Lannes

Benvenuti nella surrealtà tricolore del XXI secolo dove gli arrivisti pretendono di guidare l'Italia, ma ogni giorno rimediano figuracce ai limiti del ridicolo, tenendo in ostaggio il belpaese. Tutto a posto  dopo 88 giorni di giravolte, retromarce, contraddizioni e menzogne grilloleghiste? L'antisudista Salvini e l'ondivago Di Maio promettevano - evidentemente a chiacchiere fritte - il “governo del cambiamento”. Invece, la situazione è una drammatica farsa: il governo Gentiloni sbaracca ma non va ancora a casa; l’esecutivo Cottarelli non decolla, il governicchio Conte liquidato, ora sembra apparentemente resuscitato. Peggio: l’Italia non ha alcuna sovranità, non ha una classe dirigente indipendente ed autonoma, ma soprattutto non ha più alcuna idea di futuro per i giovani.