1.4.18

LA MATTANZA TRICOLORE DEGLI INNOCENTI


 
 © Gilan 2018


di Gianni Lannes

Auguri di che? Santa Pasqua benedetta dal sangue innocente mentre tanti fanno sempre finta di niente. Nel belpaese non si scannano soltanto gli agnelli, ma si ammazzano dopo averli stuprati e vivisezionati anche i bambini di ogni colore della più tenera età.

Al 31 dicembre 2017 - in base alle statistiche del ministero delle politiche sociali - i minori migranti non accompagnati “irreperibili”, ovvero spariti nel nulla, erano ben 5.828. Alla data del 28 febbraio 2018 il numero dei desaparecidos si attesta ufficialmente sui 4.307. Tuttavia, il governo italiano non è in grado di documentare un solo ricongiungimento familiare, come peraltro attestano una quarantina di atti parlamentari - indirizzati agli esecutivi Renzi/Gentiloni - senza risposta nella XVII legislatura appena terminata. Comunque, il dramma non è nell'agenda dei partiti italidioti a caccia di poltrone e prebende, grullini e grulloni inclusi.

L’Italia a tutt’oggi non ha ratificato la Convenzione del Consiglio d’Europa sulla tratta degli organi umani. Perché? Inoltre dai centri d’accoglienza governativi, allestiti dalle regioni con l’ausilio di società specializzate nel trarre profitto da chi si è appena affacciato alla vita, svaniscono sempre più minori. Una volta - fino a tempi recenti come attestano i dati del ministero dell'Interno (34 mila minori italiani scomparsi dal 1978 ad oggi) - la mercanzia umana si predava direttamente nella popolazione infantile italiana, oggi alimentando le migrazioni dall'Africa e dal Medio Oriente.

La catena infernale è a circolo chiuso. Nello Stivale numerose banche - con il beneplacito delle massime autorità nazionali, magistratura inclusa - finanziano impunemente la vendita di armi a nazioni in guerra o che perseguitano chi capita. Tale meccanismo provoca esodi di massa verso l’Europa, più precisamente l’Italia. Chi alimenta ai piani alti questa spirale di morte? Non è tempo di dare un taglio all’ipocrisia generale e all’omertà istituzionale? Amen?

riferimenti:

Gianni Lannes, BAMBINI A PERDERE, LPE, Cosenza 2016.