25.2.18

COME BATTERE LE ECOMAFIE!

(Lucera, 2 maggio 2007)

di Gianni Lannes

In Puglia giacciono centinaia di cave dismesse. Per arrestare la proliferazione di discariche (abusive o “legalizzate”) è opportuno trasformare queste gigantesche fosse nel suolo in qualcosa di utile per il territorio, invece di farle imbottire di rifiuti pericolosi provenienti dal Nord Italia e dall'estero. Per battere le cosiddette ecomafie e fronteggiare la siccità, bisogna trasformare tali siti degradati in invasi per fornire acqua ai coltivatori della terra. Queste opere di ingegneria in fase di costruzione e manutenzione, utilizzando fondi pubblici fornirebbero lavoro a tanti. Mediante un concorso di idee e piani concreti utili al bene comune, occorre rivitalizzare il Mezzogiorno a partire dalla Daunia. Il Sud Italia non è la discarica dell'Europa, tantomeno il terzo mondo.




Nessun commento:

Posta un commento

Gradita firma degli utenti.