12.12.17

VACCINI:IL LATO OSCURO



di Gianni Lannes

I vaccini sono utilissimi: servono a creare malati a vita. Non c'è alcuna epidemia ma collusione con le multinazionali. I vaccini sono bombe ad orologeria che esplodono nel tempo, veleni a lento rilascio. I medici e i governanti si vaccinano? Loro non se li fanno. Vogliamo le prove concrete. Mattarella, Gentiloni, Renzi, Lorenzin, Burioni, Ricciardi, l’intero governo ed il Parlamento dei disonorevoli sono pronti a farsi bombardare di vaccini con la loro progenie in un botto solo? Vediamoli in diretta. Se i vaccini sono una bontà, anzi un toccasana, allora i vaccinisti ad oltranza li facciano tutti, inclusi quelli facoltativi e con richiami multipli ravvicinati nel tempo.

Un conto è la presunta validità scientifica dei vaccini non ancora dimostrata, un altro è l’obbligo coercitivo. In punta di diritto il consenso - per definizione - non può essere estorto con una sanzione amministrativa, la discriminazione scolastica ed iniezioni istituzionali di paura nel corpo sociale.

Dietro le vaccinazioni ci sono montagne di interessi economici. Le industrie farmaceutiche  hanno corrotto la casta dei politicati italidioti per far approvare una legge liberticida, e prim’ancora hanno pagato medici ed associazioni sanitarie che hanno redatto l'ultimo piano vaccinale. Tutti questi criminali dediti al lucro hanno i giorni contati. Questa gentaglia va punita ed esiliata dal consesso civile. Il popolo sia sovrano: disubbidienza civile ed obiezione fiscale. L'unione fa la forza. In una frase: ribellione popolare.



Gianni Lannes, VACCINI DOMINIO ASSOLUTO, Newxus edizioni, Battaglia Terme (PD), 2017.

Nessun commento: