19.7.17

SU LANNES IL GOVERNO ITALIANO TACE IMBARAZZATO!

foto Gittof (tutti i diritti riservati)


di Letizia Ricci

E' l'autore di innumerevoli inchieste scomode per il potere, non ultima quella sulla coercizione vaccinale. Nel 2010 gli è stato conferito in Sicilia il premio internazionale per l'impegno sociale XVI memorial Rosario Livatino-Antonino Saetta, due magistrati assassinati dalla mafia. A detta di esperti è il migliore giornalista investigativo italiano ancora in vita ed operativo. Ha chiuso ufficialmente la sua carriera al Corriere della Sera, dopo un'inchiesta pubblicata sul disastro nucleare in Giappone. In Parlamento giacciono decine di atti parlamentari relativi agli attentati subiti e alle minacce di morte indirizzate all'ex giornalista investigativo, che ha vissuto due anni sotto la protezione della Polizia di Stato. Nessun governo italiano ha mai dato risposta. Nel frattempo ignoti si divertono a gettare fango su una persona impegnata da oltre 30 anni per il bene comune. E qualcuno gli rende ancora la vita difficile, compresa una velata minaccia dell'inqualificabile Matteo Renzi. Sia chiaro: è una persona felice, impegnata socialmente a parecchi livelli, e non ha alcuna intenzione di suicidarsi. Per chi lo conosce realmente è un combattente irriducibile non una vittima, impegnato concretamente contro questa deriva totalitaria abbattutasi sull'Italia. 











Nessun commento:

Posta un commento

Gradita firma degli utenti.