27.3.17

GRANO STRANIERO INQUINATO: L’OMERTA’ DEL GOVERNO ITALIANO





di Gianni Lannes

Ben 39 atti parlamentari accumulati soltanto nel corso della XVII legislatura corrente (dal 2013 al 2017), giacciono in un armadio della vergogna istituzionale dell'esecutivo eterodiretto a Palazzo Chigi. Letta, Renzi e Gentiloni, in perfetta continuità omertosa hanno lasciato ammuffire interrogazioni ed interpellanze, senza fornire alcuna risposta, in barba alla trasparenza amministrativa nonché alla certezza del diritto.

Emblematica l’interrogazione a risposta scritta 4/02431 indirizzata il 3 luglio 2014 dal senatore Felice Casson (magistrato in aspettativa) del partito democratico (di maggioranza al governo) al ministro della cosiddetta “salute” Beatrice Lorenzin, una del partitino di Alfano (politicante non laureata che ha confuso pubblicamente i batteri con i virus). Evidentemente la salute della popolazione italiana non conta niente per gli italidioti istituzionali, come non conta nulla l'agricoltura di qualità. A breve un approfondimento sul ruolo europeo dell'ex ministro Paolo De Castro, tanto caro a certe lobby industriali. Comunque una cosa è certa: la nocività ambientale è una strategia del sistema di dominio economico.



riferimenti:

Atti parlamentari senza risposta nel corso della XVII legislatura:

2/01652, 3/00438, 3/00568, 3/01006, 3/01643, 3/00108, 4/00949, 4/02163, 4/02431 4/03291, 4/03502, 4/05687, 4/05734, 4/06174, 4/06481, 4/06500, 4/07048, 4/08059, 4/08155, 4/11044, 4/12044, 4/12089, 4/12246, 4/12445, 4/13903, 4/13957, 4/14517, 4/14521, 4/14791, 4/15185, 4/15461, 4/15854, 5/00864, 65/01321, 5/02898, 5/07954, 5/08604, 5/09372, 5/09798.

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/search?q=grano 

Nessun commento:

Posta un commento

Gradita firma degli utenti.