25.12.16

LA STALLA DEL NATALE

di Gianni Lannes

Natale vuol dire qualcosa di diverso, vuol significare la natività di un essere, Gesù Cristo, che ha fatto una rivoluzione per cui l’essere umano non deve odiarlo l’altro, bensì amarlo. Per amare, tuttavia, è necessario avere un profondo rispetto dell’altro, a prescindere dal colore della pelle, rispetto che nasce dal riconoscimento che l’altro sei sempre tu. Ma pochi lo sanno, e così pochi amano veramente. Oggi ho incontrato una giovanissima mamma con un bambino appena nato: avevano soltanto gli occhi per piangere. Erano appena fuggiti dalla guerra in Siria, di cui noi occidentali siamo pienamente responsabili. Il nostro crasso tenore di vita, infatti, si mantiene sullo sfruttamento di altri popoli e sullo spargimento di terrore ovunque. Quindi, per favore, almeno ora che vi siete abbuffati a più non posso, evitate almeno l'ipocrisia.




Nessun commento:

Posta un commento

Gradita firma degli utenti.