2.10.16

QUELLI CHE DICONO DI PROTEGGERE I BAMBINI MA INVECE…




di Gianni Lannes


Chi usa la sofferenza dei bambini? Prendiamo Save the Children, presente anche in Italia, un'entità che ormai pontifica come l’incredibile Unicef. Tra i finanziatori troviamo il governo USA, lo speculatore internazionale Soros, e numerose multinazionali speculative: Goldman Sachs, Glaxo, Chevron, Merck, American Express, Bank of America, Exxonmobil, Facebook, Pfizer. Quale credibilità puo mai avere chi intasca quattrini sporchi di sangue, proprio da chi scatena guerre e rapine di risorse naturali di altri popoli, provocando esodi di massa da un continente all'altro

Alcuni mesi fa ho interloquito con alcuni responsabili italiani di Save the Children, quando gli ho detto delle migliaia di minori spariti annualmente dall’Italia, sono caduti dalle nuvole.

riferimenti:








2 commenti:

  1. Distraggono la popolazione, sono dei carnefici, altro che fertility day. Dei bambini non gli importa un fico secco: irrorano quelle piccole creature come fossero scarafaggi...con la complicità, ed il silenzio, del vaticano.

    RispondiElimina
  2. Vivendo in africa ho conosciuto responsabili unicef sul terreno:il 10% delle immmense risorse va ai bambini, il restante 90 se lo spendono in mega ristoranti, abitazioni di lusso e stipendi di 6mila euro minimo. Continuate a sovvenzionarli

    RispondiElimina