22.9.16

LA FARSA DEL REFERENDUM COSTITUZIONALE




di Gianni Lannes

Se al referendum sulla riforma della Costituzione vincessero i “No” l’Italia farebbe «un grosso passo indietro». Lo ha detto l’ambasciatore Usa a Roma, John R. Phillips, megafono dei padroni stranieri.

La casta dei politicanti italidioti, non dice la verità, vale a dire: la Costituzione repubblicana italiana è stata stracciata con l’entrata in vigore nel 2009 del trattato di Lisbona, firmato nel 2007 da Prodi e D’Alema. Ne consegue in punta di diritto che, la nostra Costituzione è carta straccia. 

Perché mai strepita la cosiddetta “opposizione”? Gli onorevoli grullini mentono spudoratamente o addirittura non sanno di che blaterano? Forse, tutto fa brodo per ingannare la popolazione tricolore, e sterilizzare eventuali proteste. In realtà governo, parlamento ed inquilino abusivo del Quirinale, non hanno alcun diritto di manomettere alcunché, poiché illegittimi, secondo quanto ha stabilito la Corte costituzionale con il pronunciamento 1/2014. Insomma, i predetti onorevoli, non hanno titolo, neppure per indire una riunione condominiale.

In altri termini, la questione propagandata dall’ineletto Matteo Renzi è uno specchietto per le allodole, alla voci armi di distrazione di massa. La questione cruciale è un'altra: la sovranità perduta dell'Italia.

riferimenti:



http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/search?q=corte+costituzionale

3 commenti:

  1. Di pari passo con la presa in giro del referendum va la chemioterapia aerea clandestina.
    Cielo malefico, mefitico, ed effetti piezoelettrici ovunque. Aumentano, come logica conseguenza, sla, tumori e vari tipi di leucemia devastanti!
    Bisogna fermare questo crimine in corso.
    Piloti aeronautici=BOIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo anche oggi sui celi di Bergamo si sono dati da fare !
      Alziamo lo sguardo!

      Elimina
  2. Per fortuna a notare questi aerei criminali, assassini, pilotati da BOIA...che annientano il cielo e la vita...siamo sempre di più. L informazione avanza nonostante i media di regime mettano su muri di gomma! Adesso gli idioti consapevoli degli italiani ancora storditi (purtroppo tantissimi giovani e tantissimi vecchi) stanno seguendo la nuova edizione della grande sorella: 100 telecamere (tanta roba ragazzi) per non perdersi nessuna smorfia dei falliti che vi partecipano! Non si perde nessuna smorfia amici (tanta roba), però, si perde ciò che l aeronautica assassina rilascia sulle nostre teste. Non si perde nessuna smorfia (parecchia roba), ma si perde la vista dei monti grazie alla nebbia neurotossica aeronautica di ricaduta. Non si perde nessuna smorfia (sempre tanta roba) ma si perde la vita, grazie all occultamento e alla negazione di prove (palesi e visibili) dell avvelenamento intenzionale deliberato inerente la pratica criminale della geoingegneria aerea da guerra, ad opera dello "stato".
    Non si perde nessuna smorfia amici (tantissima roba) ma si finisce, sempre di più, in chemioterapia!

    RispondiElimina