20.6.16

BALLOTTAGGI TRICOLORE: HA VINTO L’ASTENSIONISMO!




di Gianni Lannes


Da libero pensatore laico dico la mia. Ma che democrazia è mai quella che dall'alto dei cieli mandano in onda in questa colonia a stelle e strisce, se la metà dei cosiddetti aventi diritto non ha votato? Un elettore su due, per fortuna, non ha partecipato a questa farsa in pompa magna, osannata dai mass media. Forse è un sistema di dominio del genere umano azzoppato, oppure mascherato? Insomma fumo negli occhi: a voi la scelta. Ma non vi illudete coi pentastelluti, già cooptati dallo zio Sam nel remoto 2008 (alla voce Grillo e Casaleggio: lo attesta inequivocabilmente un rapporto del dipartimento di stato USA, desecretato nel 2012). La protesta popolare tricolore è stata già disinnescata e condotta in un vicolo cieco, per mano di rampanti grullini in minestra riscaldata, senz'arte né parte, in ogni caso eterodiretti. M5s propagandato come una panacea, quando invece è perfettamente integrato nel sistema imperante.

L'Italia è un belpaese privo di sovranità: non ha la sovranità politica, economica, militare, monetaria nè quella legislativa. E' una nazione sottomessa anche nello spirito e senza più etica a livello di massa, insomma, è agli ordini. Ma i partiti, i movimenti palesemente telecomandati dal dominio imperante dichiarano, mentendo, che “il popolo italiano è sovrano”. Attenzione. ora è in atto solo un cambio di nomenklatura in salsa grullina.

E i grulloni ci cascano, perché sono convinti di essere un popolo sovrano, ma sono una minoranza, comunque spesso in buona fede. Quindi vanno a votare, approvano e legittimano quelli che tengono i piedi sulla loro testa. Comunque, nessuna illusione, piedi per terra, ma su la testa! La prima rivoluzione è interiore, parte da ognuno di noi.















riferimenti:

Nessun commento:

Posta un commento

Gradita firma degli utenti.