19.5.16

SUD: LE BALLE COLOSSALI DI RENZI!

Non c’è niente di nuovo nei cosiddetti “accordi” che Renzi sta siglando con Regioni e Città metropolitane. In realtà l’ineletto toscano sta ripescando fondi già stanziati nel 2007 con delibere Cipe. Insomma, il "bomba" le spara sempre più grosse, ma lo attende il conto finale.

 Il masterplan governativo è un marketing avariato. Si tratta di vecchi fondi: ossia le risorse FSC (Fondi sviluppo e coesione) stanziate in una delibera Cipe del 2007; si tratta di somme che sono state ridotte di circa 22,3 miliardi di euro.

E’ stata adottata una successiva delibera Cipe in cui si dispone il termine ultimo per la chiusura della programmazione a giugno 2016. Ecco perché l'ineletto fa il giretto d’Italia, perchè altrimenti si perderebbero quei soldi pubblici già stanziati da ben 9 anni; poi però, ridotti e, infine, in minima parte ripristinati per dare un contentino in campagna elettorale a qualche panzerotto del piddì.

"E’ la somma che fa il totale", ripeteva il mitico Totò. Infatti, nel 2007 erano previsti (sulla carta) 31 miliardi di euro per il Mezzogiorno. Adesso lo spot renziano ne prevede soltanto 13,5; mancano dunque all’appello 17,5 miliardi per fare semplicemente ciò che era già previsto nel 2007.



riferimenti:








Nessun commento:

Posta un commento

Gradita firma degli utenti.