14.5.16

IL GRANDE FRATELLO. STRATEGIE DEL DOMINIO


di Marco Rossi

Perché il cosiddetto "editore" Massimo Rodolfi ha pubblicato questo libro nel 2012 e poi lo ha fatto sparire dalla circolazione, diffamando Gianni Lannes? Si tratta a tutti gli effetti di una censura, ma i fatti non si possono nascondere in eterno, prima o poi tornano a galla. Riscontri documentati alla mano, l'autore non si era voluto piegare a uno strano diktat settario, vale a dire un nebuloso giro di conferenze in Italia, di questo "guru" modenese (l'ennesimo sedicente "esperto" di scie chimiche), che aveva fatto contattare espressamente l'ex giornalista da una sua amica, pregandolo di pubblicare qualcosa con lui (scripta manent). La verità e la memoria, non l'esecuzione di ordini, rendono gli esseri umani, liberi. Ecco la prefazione entusiasta dello stesso Rodolfi. Ipocrisia in salsa emiliana? Il fango, anzi il letame, ricade su chi da volgare calunniatore lo getta addosso agli altri. 






Nessun commento: