8.4.16

MARIA RITA D’ORSOGNA: SUL LIBRO PAGA DEL PENTAGONO

di Antonio Esposito

Attenzione a certe paladine ambientali d’esportazione. Altro che premio nobel per la pace. Lavori di matematica applicata a sistemi complessi, come flotte di veicoli senza conducente o statistiche sulla prevedibilità di azioni criminose. Ecco alcuni contratti ottenuti per conto dell'US Army e dell'US Navy dalla professoressa Maria Rita D'Orsogna, nativa dell'Abruzzo ma impiegata all'università della California. E sull’inquinamento bellico, quello più pericoloso, nel mondo o in Italia provocato dallo zio Sam, neppure una parola da questa improvvisata giornalista, pardon, scienziata sempre in cattedra a dare il buon esempio dei colonizzatori a stelle e strisce. 







3 commenti:

  1. Prego il Sig. Esposito di leggere questa nota inviatami dalla D.sa M.R. D'Orsogna e - costestualmente - prego Gianni di controllare chi pubblica cosa...

    http://dorsogna.blogspot.it/2012/10/omnia-munda-mundis.html

    RispondiElimina
  2. Egregio anonimo "lu bregante", ciò che ha scritto Esposito riporta fonti informative di prima mano, verificate dai miei collaboratori, e rispondenti al vero. Oltretutto, miss D'Orsogna, può sempre intervenire direttamente su questo diario internautico, senza bisogno di intermediari anonimi e/o censori improvvisati. In ogni caso, qui non si tratta di mere opinioni, ma di semplici fatti inequivocabili. a proposito: la D'Orsogna ha avuto rapporti anche con la famigerata Rand corporation?

    RispondiElimina
  3. Buongiorno Gianni, non era mia intenzione rimanere anonimo, mi sono fatto ingannare dal "commenta come". Sono Francesco Camplese [brigante] da Nereto (TE). Seguo da sempre - potrei dire - sia te che la D'Orsogna e devo convenire che hai ragione, lei non ha bisogno di intermediari. A patto sappia di cosa scrivono di lei. Non sò se le info che mi ha mandato in risposta alla mia segnalazione dell'articolo firmato dal Sig Esposito siano state lette ma, a sgomberare il campo d'ogni dubbio, penso provvederà lei stessa in quanto - doverosamente - le ho segnalato la fonte (tramite questo link). Spero si risolva benevolmente questa, che richia di divenire, diatriba. Buona giornata

    RispondiElimina