23.3.16

STRAGE DI USTICA: LA CENSURA MACRO DELL’EDITORE ROSSO!

di Alberto Ricci

Dal 2010 in poi il portale online della casa editrice Arianna, di proprietà del marchio Macro di Giorgio Gustavo Rosso, non ha fatto altro che riprendere sul suo sito le pubblicazioni di Gianni Lannes sulla strage di Ustica. Il 5 dicembre 2014, le parti hanno firmato un contratto editoriale per la pubblicazione del libro di inchiesta USTICA: LE DUE STRAGI, che finalmente ha fatto luce su questo ennesimo mistero di Stato. 


Il volume doveva essere pubblicato a giugno del 2015, ma a tutt’oggi non è ancora inspiegabilmente uscito. Sempre nel 2014 Gianni Lannes ha firmato anche il contratto per la pubblicazione di un libro sulle cosiddette "scie chimiche", anch'esso non ancora pubblicato, sia pure messo in vendita e pubblicizzato dallo stesso editore. Rivela Eduardo Zarelli di Arianna Editrice: «Le Macro hanno vincolato il secondo titolo in subordine al primo». Non è che per caso, l'editore Rosso, ha acquisito per 5 anni i diritti d'autore su questi due libri per congelarli in un cassetto?