5.1.16

OLTRE SEIMILA MINORI SCOMPARSI NEL 2015 DAI CENTRI D'ACCOGLIENZA ITALIANI




di Gianni Lannes



Un esercito di piccoli esseri invisibili gira per il Belpaese? L'Italia batte il record del mondo in tema di desaparecidos con spiccioli d'età. Ecco un’anticipazione. Sono più di seimila i minori stranieri scomparsi nel 2015 dai centri di accoglienza tricolore (in prevalenza Sicilia, Calabria, Puglia e Marche). Il dato ufficiale del ministero delle politiche sociali, relativo al mese di dicembre 2015, misteriosamente alla data del 5 gennaio 2016, non è stato ancora pubblicato, cosicché la statistica istituzionale è ferma comunque a 5.902 sparizioni documentate (cifra sottostimata del 30 novembre 2015). Nel 2014 i fanciulli scomparsi sono stati "appena" 3.707. In ogni caso, non risulta che questi migranti appena sbocciati alla vita abbiano varcato nuovamente le frontiere nostrane, o che ci siano stati ricongiungimenti familiari.  

A Mattarella e Renzi, chiedo adesso, prima di portare questo orrore all’attenzione della corte dei diritti umani a Strasburgo, poiché lo Stato italiano ne è responsabile alla stregua di un padre di famiglia, dove sono andati a finire i predetti bambini e adolescenti? Sono forse diventati carne da macello? 

Perché l'Italia non ha ratificato la Convenzione del Consiglio d’Europa contro il traffico di organi umani (STCE n°216)? Essa impegna i Governi nazionali ad adottare provvedimenti affinché il traffico di organi umani destinati ai trapianti sia considerato un crimine e a facilitare la cooperazione nazionale e internazionale al fine di contrastare il fenomeno. La convenzione riguarda principalmente due situazioni: i casi in cui il prelievo di organi avvenga senza il consenso libero e informato del donatore vivente oppure, nel caso di prelievo da cadavere, senza il rispetto delle norme degli ordinamenti nazionali; i casi in cui il cosiddetto “donatore” oppure una terza parte ottengano un guadagno in denaro o in altra forma.  

E' abbastanza per pretendere le immediate dimissioni dell'esecutivo renziano?


riferimenti: