19.11.15

MISSIONI DI GUERRA: APPROVATE DAL PARLAMENTO ITALIANO

 di Gianni Lannes

Mentre le industrie belliche italiane esportano sempre più armi nelle aree di guerra (terzo mondo), ormai  senza più alcun controllo parlamentare e le relazioni governative appaiono  imbottite di buchi neri, il Parlamento degli onorevoli abusivi (legge elettorale 270/2005 incostituzionale), ha

"Approvato il decreto di proroga delle missioni internazionali L'Aula ha approvato il disegno di legge di conversione in legge del decreto-legge 30 ottobre 2015, n. 174, recante proroga delle missioni internazionali delle Forze armate e di polizia, iniziative di cooperazione allo sviluppo e sostegno ai processi di ricostruzione e partecipazione alle iniziative delle organizzazioni internazionali per il consolidamento dei processi di pace e di stabilizzazione (C. 3393-A). Il provvedimento passa ora all'esame del Senato".

Per la cronaca documentata (stima Sipri): l'Italia ha dilapidato nel 2014 ben 30 miliardi di euro in spese militari, sottraendo risorse finanziarie vitali alla sanità pubblica, all'istruzione e alla protezione del patrimonio ambientale e storico.

riferimenti:




Nessun commento: