11.10.15

SCIE BELLICHE FUORI DALLE ROTTE CIVILI!


di Gianni Lannes



Chi vola sull'isola dell'Asinara fuori dalle rotte civili rilasciando scie chimiche nel cielo a bassa quota? Le recenti immagini documentano inequivocabilmente il fenomeno. Provate a farci caso. Di questi tempi le persone sembrano automi concentratissimi nei loro angusti confini, talmente microscopici da rientrare al massimo nello schermo di un cellulare, dal quale non staccano lo sguardo, anzi l’attenzione. Come faranno mai a rendersi conto di quello che accade sulla loro testa?

   Asinara (ottobre 2015): scie chimiche - foto Deriu
  
 Asinara (ottobre 2015): scie chimiche - foto Deriu
  Asinara (ottobre 2015): scie chimiche - foto Deriu



Asinara (ottobre 2015): scie chimiche - foto Deriu
 Asinara (ottobre 2015): scie chimiche - foto Deriu
 
Le aerovie sono strade del cielo e si dividono in Superiori (da un FL 195 a FL 460 oppure  da 19500ft a 46000ft)  ed Inferiori  (sotto  il  FL  195  oppure  sotto  i  19500ft).  Sono  delle  vere  e proprie autostrade dell’aria che iniziano o consentono l’accesso da un punto di rotta generico  (VOR  o  NDB  o  Intersezione)  e    vanno  un  altro  punto  di  rotta.  Le  aerovie possono  essere  percorse  in  entrambi  i  versi  ma  ad  altitudini  ovviamente  differenti.

  Asinara (ottobre 2015): scie chimiche - foto Deriu
 
  Asinara (ottobre 2015): scie chimiche - foto Deriu

  Asinara (ottobre 2015): scie chimiche - foto Deriu


Ecco la mappa italiana completa delle aerovie quota "L" cioè del traffico aereo a bassa quota. La cartina mostra i limiti geografici dell'Italia e tutte le aerovie, gli scali portuali e i sistemi di rilevazione Radar e Radio Fari. E' utile per stabilire le quote di volo degli aerei e l'area geografica inerente agli spazi aerei delle diverse provincie italiane. 







Di seguito si può osservare la mappa italiana completa delle aerovie quota "H" cioè del traffico aereo ad alta quota. La cartina mostra i limiti geografici dell'Italia e tutte le aerovie, gli scali portuali e i sistemi di rilevazione Radar e Radio Fari.




Lo spazio aereo verticale è poi suddiviso in spazio inferiore, fino al livello di volo 195 (19.500 ft = 5.940metri), e spazio aereo superiore, dal livello 200 (20.000 ft = 6000metri) in su. I velivoli che praticano l’aerosolchemioterapia terapia bellica bellica si muovono sotto il livello di volo 195.


riferimenti:

1 commento:

  1. http://lanuovasardegna.gelocal.it/sassari/cronaca/2015/10/02/news/asinara-parco-isolato-e-senza-energia-1.12195127


    qualcuno e non faccio nomi ha il coraggio di chiamarlo sputo di pioggia, gli darei il patentino per stare in groppa all' asino, non ditelo a nessuno ma secondo me lo butta giù.

    RispondiElimina

Gradita firma degli utenti.