27.7.15

DEPOSITO DI SCORIE NUCLEARI: AL VIA LA DISINFORMAZIONE SOGIN





Sogin ha appena lanciato sulle principali reti televisive nazionali la campagna disinformativa sul progetto del Deposito Nazionale, l’infrastruttura di superficie dove saranno sistemati definitivamente i rifiuti radioattivi italiani, a bassa, media ed alta attività. Le scorie più pericolose, ossia di terza categoria saranno anch'esse ammassate insieme. 

A tutt'oggi la Carta Nazionale delle Aree Potenzialmente Idonee ad ospitare il Deposito Nazionale, con un ritardo di anni, non è stata resa di dominio pubblico. Perché?
Questa campagna propagandistica e menzognera - realizzata da Saatchi & Saatchi - per 4 mesi di programmazione costa agli ignari contribuenti ben 3,2 milioni di euro. A quando la rottamazione del carrozzone Sogin?


riferimenti:




Nessun commento:

Posta un commento

Gradita firma degli utenti.