26.6.15

PARLA IL BELPAESE: MA NON SIETE STANCHI, STUFI?





Ciao, mi chiamo Italia. Sono un paese nel Mediterraneo, considerato da molti uno dei luoghi più belli del pianeta. Per molto tempo sono stato il punto di riferimento della storia, della civiltà, della moda, del design, del cibo, della bella vita e di chissà quante altre cose di cui lentamente mi sono dimenticato. Posso farvi una domanda, da paese a cittadini in totale confidenza? Siate sinceri, però, almeno con voi stessi. Ma non siete stanchi, non siete stufi? Quante parole buttate al vento. Quante promesse mai mantenute. Quanto fiato sprecato e quanta frustrazione. 


Io sono vecchio: quello che dovevo dimostrare l’ho dimostrato. Vi ho fornito i mari più belli, le montagne, le Alpi più invidiate. Vi ho dato un terreno fertile da cui sono nati grandi vini, fonti di acque vendute in tutto il pianeta, verdure e frutta che avete esportato in ogni dove, senza calcolare i paesaggi e gli scorci che pochi altri paesi nel mondo possono vantare. Come se non bastasse ho ospitato per svariati millenni monumenti, artisti, poeti e filosofi, che ancora oggi vengono citati nei libri di storia in tutte le lingue del pianeta. Insomma, credo che come paese vi ho dato tanto, forse anche troppo. Già, mi sa che vi ho viziato perché ultimamente non mi sento molto amato. 

Come cazzo avete fatto a portarmi fino a questo punto?... Non avete più neanche il potere di decidere chi vi rappresenta... E' il vostro paese che vi parla... Io sono di tua proprietà e hai tutto il diritto di riprenderne il possesso. Te lo chiedo con la mano sul cuore. Aiutatemi a splendere di nuovo. Non lasciare che questa gentaglia mi riduca ad un piccolo paese svenduto agli stranieri, maltrattato da chiunque lo venga a visitare, denigrato e schifato da tutti per colpa di pagliacci che non ci rappresentano. A volte basta un cambiamento di prospettiva per vedere la luce. Riprendi il controllo, riprendi a vivere. Riprenditi il tuo paese. Firmato: Italia.


2 commenti:

  1. Ogni volta che vedo questa foto dell' Italia capovolta mi viene in mente quando in campagna si macellavano i maiali, non sono vegetariana ma allora quando assistevo al macello non mangiavo quella carne.
    Ora vorrei calzare questo bellissimo stivale, portarlo sulla mia più cara barca a vela in mezzo all' Oceano e pulirla da tutto il fango che gli è stato buttato addosso, la Sardegna a prua e la Sicilia a poppa a difesa da chi ancora non ha capito un.....

    RispondiElimina
  2. E' tutto vero e purtroppo dannatamente doloroso ascoltare quello che dici beneamata Patria. I tuoi figli ti hanno impietosamente abbandonata alla deriva, nonostante tu li abbia accuditi amorevolmente e sicuramente viziati assai. Solo uno sparuto gruppo ancora, di coraggiosi e puri cuori, che capiscono il male che ti è stato e ti è rivolto contro impunemente e fuori controllo, osserva mesto e contrito e con immenso dispiacere tale vituperio in atto. QUESTI SONO I VERI ITALIANI, coloro i quali ti sono fedeli e ti amano senza condizioni, che si struggono dal dolore, vedendoti così derelitta ed umiliata. Tutti gli altri, sono i senza mente, GLI ITALIOTI(italidioti) che hanno preferito abdicare a tuo danno, consegnandosi nelle mani dei pseudi salvatori di anime che, rischiando solamente dieci miserabili ave marie e cinque padre nostri sono convinti di esentarsi da qualsiasi responsabilità. Povera Madre Patria. In quale abominevole inganno e perdizione ti stanno portando i tuoi vigliacchi, ingordi ed infingardi figli che ti sei cresciuta in seno come serpi. Presumo che nessuno ti darà una mano, perché manco alcuno si accorge che ne hai estremamente bisogno(menefreghismo italiota). Dovrai fare da sola, ne hai la capacità. Nelle tue arterie sotterranee scorre la forza primordiale, puoi far vibrare a piacimento tutto il tuo essere. Puoi vomitare in abbondanza cocente fuoco. Puoi eliminare con dei reset accurati i dannosi acari che infestano la tua pelle. Puoi purificarti totalmente con un semplice atto, facendo scomparire d'incanto la malvagità di alcuni deleteri bipedi che ti rendono soffocante pure la sacra aria che respiri. Basta solo che ti cali dolcemente nella tua bella e naturale piscina che ti attornia.

    RispondiElimina