30.5.15

NON VOTO, VADO AL MARE!

di Gianni Lannes

Nell'italietta delle banane a stelle e strisce governanti e militari tricolore giurano fedeltà - per modo di dire (sic!) - alla Costituzione repubblicana, ma poi prendono ordini da Washington, Londra e Tel Aviv. Nell'ex belpaese le consultazioni elettorali sono ormai una farsa, ratificata da milioni di pecoroni italidioti. In punta di diritto la nostra carta costituzionale è stata stracciata dal trattato di Lisbona entrato in vigore nel 2009, firmato da Prodi e D’Alema nel 2007. Perfino la Consulta e la Cassazione hanno sancito nel 2014 che la legge elettorale (una norma fondamentale) è incostituzionale, ossia fuorilegge, eppure non è decaduto il parlamento, né l’ennesimo governo eterodiretto dall’estero, né l’inquilino del quirinale. A che serve votare alle regionali? A ratificare l’esistenza di un regime mafioso, a mandare avanti la farsa generale che mantiene una pletora di parassiti che alimentano clientele con la movimentazione di finanziamenti pubblici. Il 99 per cento dei candidati corre per sedere su una poltrona e basta, gentaglia che non ha mai combattuto per il bene comune. C’è di tutto: arrivisti dell’ultim’ora, analfabeti conclamati, riciclati avariati, criminali in doppiopetto istituzionale, ecomafiosi del piddì, pedofili di forza italia, grullini e grulloni in salsa casaloggia.

Un essere umano è libero quando può dire di no in un sistema sociale schiavistico. Un essere umano è libero quando può esprimere le sue idee su un potere che lo opprime e vorrebbe uniformare persone e pensieri. Un essere umano è libero quando ha la possibilità di esporre pubblicamente criticità e dubbi sul regime di dominio in atto.

Il dissidente è colui che non si uniforma alle idee e alla prassi di una maggioranza, manifestando concretamente il proprio dissenso critico. Che fare per schiantare un regime totalitario? Basta non pagare più tasse inique destinate alla guerra. Tanto per cominciare: il 31 maggio 2015 mettiamo in atto una diserzione in massa delle urne, per mandarli tutti a quel paese. Coraggio: non abbiamo che da perdere le catene.

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2015/05/farsa-elettorale-allora-sciopero.html 

Nessun commento:

Posta un commento

Gradita firma degli utenti.