30.11.14

AUTISMO CAUSATO DAL VACCINO: CONDANNATO IL MINISTERO DELLA SALUTE


Memorabile sentenza del tribunale del lavoro di Milano sul nesso causale tra una vaccinazione esavalente e l'autismo.

Il ministero della Salute dovrà versare un assegno bimestrale per tutta la vita a un bambino autistico al quale nel 2006 fu iniettato il vaccino esavalente prodotto dalla GlaxoSmithKline. Lo ha deciso il Tribunale del Lavoro di Milano, riconoscendo quindi il nesso causale tra la vaccinazione e la malattia. Come racconta il quotidiano "La Repubblica", la sentenza arriva dopo che la famiglia del bambino, che oggi ha 9 anni, aveva presentato nel 2011 una domanda di indennizzo al ministero che allora venne respinta. Contro la sentenza, emessa il 23 settembre, il ministero non ha presentato ricorso entro i termini, scaduti in questi giorni, rendendo la decisione del Tribunale esecutiva.

I legami tra vaccinazione e autismo sono da anni al centro di un dibattito internazionale: una sentenza del 2012 del Tribunale di Rimini identifica un nesso causale tra questa patologia e il vaccino trivalente (contro morbillo, parotite e rosolia). All'epoca pediatri e igienisti insorsero perché la sentenza rischiava di far "perdere fiducia in uno strumento preventivo per la salute dei bambini".

A marzo di quest'anno un'inchiesta sulla connessione fra vaccini e autismo è stata aperta dalla Procura della Repubblica di Trani dopo la denuncia dei genitori di due bambini ai quali è stata diagnosticata dai medici una sindrome autistica e che, secondo le denunce, potrebbe essere stata causata proprio dai vaccini.

 

2 commenti:

  1. Documenti "confidenziali nascosti dalla Glaxo. Sembra che la sentenza si sia basata anche su questi documenti
    http://www.initiativecitoyenne.be/m/article-113251207.html
    Enrica Martolini

    RispondiElimina
  2. Grazie, ma è un documento della Glaxo che avevamo già pubblicato due anni fa!

    RispondiElimina

Gradita firma degli utenti.