20.11.14

ALTRI SOLDI PUBBLICI AI MEDICI CHE FANNO PIU’ VACCINAZIONI


Nemesi medica


Gran parte dei camici bianchi sono i camerieri delle multinazionali che propinano farmaci inutili e pericolosi agli ignari esseri umani, usati come cavie per testare di tutto. Il caso più emblematico è quello dei vaccini, imbevuti di alluminio e mercurio. L'unica cura naturale è la buona qualità della vita. Di seguito la cronaca nera della disinformazione scientista...

Nascono i «recordman» dei vaccini. Lo propone la Fimmg (Federazione italiana medici di medicina generale). I medici di famiglia che vaccinano di più, superando una certa soglia di percentuale dei loro pazienti, saranno gratificati da premi in denaro. Così ci si prepara a decimare Victoria, il virus che arriverà dall'Australia con il freddo acuto, quindi presumibilmente a partire da dicembre. L'idea della Fimmg milanese si ispira all'Asl di Melegnano, dove il direttore Antonio Mobilia ha siglato un accordo per garantire 8 euro a vaccinazione, invece dei 6 previsti a livello regionale, a chi raggiunge una percentuale di vaccinati del 65% e 10 euro se si sale al 75%...

E' vero che l'influenza è ritenuta una malattia non molto grave, ma è altrettanto vero che sui quei 4 milioni circa 2 o 3 mila potrebbero morire» commenta Fabrizio Pregliasco, virologo dell'Università di Milano. I medici di base ritireranno i vaccini tra il 28 e il 29 ottobre. A partire dai primi giorni di novembre saranno già in grado di fare la puntura agli assistiti, soprattutto agli under 65. Il 2012 è stata un'annata critica per le vaccinazioni, precipitate del 25%. La gente non voleva saperne. «La pratica ha perduto via via di credibilità a partire dal 2009, quando si attendeva la pandemia della suina, una pandemia che poi non è avvenuta. Si è creata una grande paura per niente... Secondo la Fimmg la caduta delle vaccinazioni è dovuta anche alla scarsa cultura che i pazienti hanno in proposito, per questo è partita la campagna di incentivazione dei camici bianchi. «Il mese migliore per vaccinarsi è novembre, ma si può farlo fino alla fine di dicembre» consiglia Fabrizio Pregliasco. Victoria non è un virus particolarmente forte, ma non è comunque da sottovalutare. Molti decessi identificati come cardiopatie o complicazioni polmonari sono ascrivibili a quell'influenza ritenuta abbastanza innocua. Centomila italiani hanno cominciato ad avere tosse, raffreddori e uno spossante senso di malessere dovuto a fenomeni di costipazione. Ma Victoria non è il responsabile di questa pre - influenza. Si tratta di agenti patogeni simil inflenzali che portano tosse, raffreddori e a volte qualche linea di febbre. «Sono circa 160 i virus in circolazione, che non hanno niente a che vedere con quello del ceppo che arriverà in pieno inverno»...
 





2 commenti:

  1. Ricordo quando ero studente di medicina sentti dire una frase da un un medico mutualista che conoscevo che mi rimase molto impressa e mi sconvolse non poco (ero ancora studente !!! ) . " Noi siamo un pò come le bagasce, basta che ci paghino e ..... ". Nonostante la frase che disse per ironia, era un bravo medico, forse un pò frustrato a forza di scrivere ricette. Ma non dobbiamo confondere la classe medica sana ed eccellente con quei casi sporadici e inquinati di medici che per ricevere un guadagno extra sono disposti a prostituirsi. In questi casi penso di poter dire che è la natura fragile dell'uomo che prende il sopravvento sulla professione che ha scelto di vivere. Brutte storie, ma ci sono anche quelle belle da raccontare. Ad es. adesso ho ben 20 colleghi che si stanno preparando per andare a svolgere a spese proprie due differenti periodo di volontariato puro in Cameroun il prossimo gennaio. Io stesso ho programmato queste missioni. Vengono da ogni parte di Italia e per farlo utilizzano ferie personali. Un altro collega mi ha scritto che è appena ritornato da una missione di 3 settimane e mezzo svolta in Bolivia insieme ad altri chirurghi, sempre e solo a spese personali Anche qui nessun permesso ma solo ferie impiegate per il volontariato. Direi che sul piatto della bilancia bisogna mettere anche un pò di queste belle storie che non fanno notizia .

    RispondiElimina
  2. Lei ha ragione sig. Giusto, ma rimane comunque il fatto che nessuno ci tutela da gente che vaccina a tappeto per soldi ed è una cosa gravissima!
    Saluti
    Carmen Farris

    RispondiElimina

Gradita firma degli utenti.