11.8.14

VENDOLA FINANZIA CON DENARO PUBBLICO ANCHE LE MULTINAZIONALI SANOFI AVENTIS E MERCK





di Gianni Lannes


Ecco come finanziare due società a partecipazione statale di Francia e Germania. In fondo sono spiccioli degli ignari contribuenti, magari senza lavoro o che sopravvivono con pensione da fame. In totale ben 26 milioni di euro: un aiuto elargito con soldoni pubblici a queste due grandi imprese straniere che, in cambio di immensi profitti economici, producono medicinali ma soprattutto vaccini, per aggiustare la salute umana, sconquassata dall’inquinamento chimico e radioattivo, di origine bellica e industriale.

Dopo la disavventura con don Verzé e il San Raffaele del Mediterraneo a Taranto, al quale inizialmente nel 2010 la giunta Vendola aveva elargito 60 milioni di euro (in totale 210 milioni di euro) basta la parola di Nichi: «La regione ci mette quasi 12 milioni di euro. E’ questo che stimola l’investimento. Esattamente come gli investimenti che facciamo con Sanofi nel brindisino. Grandi aziende multinazionali che mettono radici in questo territorio, sviluppano la ricerca, l’innovazione. parliamo di settori, diciamo, che sono d’avanguardia. E aiutano anche lo sviluppo di tante piccole e piccolissime aziende, perché quando c’hai una grande impresa intorno si determina una costellazione di piccole imprese. Questa è l’economia, il resto è il chiacchiericcio, oppure parlare di pastorizia, che sarà pure un’attività importante ma difficilmente può dare soddisfazione alla domanda di lavoro di milioni di persone». Infatti, nel novembre 2011 la Sanofi Aventis ha licenziato in Italia 500 dipendenti, e il 10 giugno nello stabilimento di Brindisi a causa di un’esplosione è morto l’operaio Cosimo Manfreda, mentre altri 3 colleghi sono rimasti gravemente feriti.

Ma il governatore uscente della Puglia almeno sa quel che dice, o parla sotto dettatura?
Il 20 maggio 2014 ancora Vendola allo stabilimento Merck di Modugno, dichiara: «Vorrei ringraziare Matteo Renzi perché questo pomeriggio, visitando a Bari una delle imprese farmaceutiche più attive sul territorio, frutto di investimenti della Regione Puglia, implicitamente contribuirà a valorizzare il lavoro della mia amministrazione. Ma, nello stesso tempo però, vorrei anche dirgli che quello che abbiamo fatto con questa azienda, rischiamo di non poterlo fare più. Quindi caro Matteo Renzi, non servono fiori ma opere di bene, altrimenti i fiori serviranno solo per fare la corona per il morto perché noi stiamo morendo. A fronte di queste prospettive straordinarie di crescita e di sviluppo, il patto di stabilità ci sta facendo invece morire».

La Merck KGaA è un'azienda chimica e farmaceutica con sede legale in Germania, che vanta un passato di tutto rispetto per la fattiva collaborazione, unitamente alla Ig Farben, offerta ai nazisti per lo sterminio a gas di ebrei, zingari, comunisti, dissidenti politici e così via.

C’è di peggio. Sanofi è un gruppo farmaceutico francese spuntato nel 2004 dalla fusione di Sanofi-Synthélabo e di Aventis. Sanofi-Synthélabo era a sua volta il risultato della fusione delle filiali farmaceutiche dei gruppi L'Oréal (Synthélabo) e Total (Sanofi). Aventis era il frutto di molteplici fusioni che comprendevano gruppi francesi (Rhône-Poulenc e Roussel-Uclaf), tedeschi (Hoechst, nata dallo smembramento della IG Farben), statunitensi (Rorer, Marion) e inglesi (Fisons). Fino al Maggio 2011 la società era conosciuta con il nome Sanofi-Aventis.  

Il gruppo è concentrato su sette assi terapeutici principali: cardiovascolare, trombosi, sistema nervoso centrale, oncologia, malattie metaboliche, medicina interna e vaccini (Sanofi Pasteur) e in questi settori produce alcuni tra i più famigerati medicinali. La società ha filiali in cinque continenti e risulta essere la prima compagnia farmaceutica in Europa e una delle più grandi al mondo.  

Ma chi saranno mai i principali azionisti? La Total: esatto, l’azienda di Stato francese che ruba idrocarburi in Basilicata e nei mari italiani. E c’è pure L'Oreal che viviziona gli animali vivi per i suoi profumi.

Da non dimenticare: Sanofi-Aventis è leader mondiale della produzione di vaccini umani contro l'influenza, la poliomielite e la meningite, nonché pediatrici in generale, grazie alla propria divisione Sanofi Pasteur.





Nessun commento: