6.7.14

DA GIANNI LETTA A BEPPE GRILLO: TUTTI IN FILA DAL PADRONE USA E GETTA!


di Gianni Lannes



Ecco traditori e lacchè della patria italiana. Eterodiretti come tutti i governanti per conto straniero. Di giorno dinanzi alle telecamere fingono di azzuffarsi ma poi... Fanno a gara a chi è più servo dello zio Sam. Questo video di Mauro Episcopo, spiega più di qualunque argomentazione il livello di sudditanza, anzi di servaggio dei politicanti nostrani in coda per un rinfresco all'ambasciata yankee, compreso il ragionier Grillo, che già che nel 2008 aveva incontrato segretamente l'ambasciatore United States of America.  E poco dopo è spuntato dal nulla il movimento 5 stelle, utile a controllare e manipolare la protesta popolare. Complimenti ancora una volta alla CIA, dietro la strategia della tensione e le stragi in Italia. Specchietti per allodole: divide et impera.

 
rapporto dell'incontro segreto nel 2008 di Grillo con l'ambasciatore USA



 
 rapporto dell'incontro segreto nel 2008 di Grillo con l'ambasciatore USA


 
  rapporto dell'incontro segreto nel 2008 di Grillo con l'ambasciatore USA


 
  rapporto dell'incontro segreto nel 2008 di Grillo con l'ambasciatore USA


 
  rapporto dell'incontro segreto nel 2008 di Grillo con l'ambasciatore USA


E fa capire perché gli onorevoli grillini abbiano realizzato una gita al costruendo Muos su invito dell'ambasciatore a stelle e strisce. Ergo: l'opposizione è inesistente: l'Italia non ha alcuna sovranità dal 10 luglio 1943. Un consiglio: non lasciatevi turlupinare anche dai grulloni di turno. A quando il "vaffa day" per Grillo e Casaloggia?


Nessun commento:

Posta un commento

Gradita firma degli utenti.