9.6.14

ITALIA: CIELI AVVELENATI DALLA NATO. UN CRIMINE CONTRO L'UMANITA'






 di Gianni Lannes

Il perché. L'aerosolchemioterapia bellica quotidianamente in atto, su ordine del governo degli Stati Uniti d'America, è un crimine contro l'umanità. La gente si ammala e muore. In particolare le malattie neurodegenerative sono indotte dalle irrorazioni chimiche ininterrotte. E' una strage continuata quasi impercettibile, registrata però dalle statistiche. I documenti ufficiali (politici, militari, scientifici e tecnici) timbrati United States of America tracimano anche da internet. Ma chi comanda per conto terzi fa finta di niente. Anche i magistrati sembrano tutti ciechi e sordi, mentre i vertici dell'Arma dei carabinieri sono stati inglobati illegalmente, fin dal 2006 nel sistema Eurogendfor, controllato e diretto dalla NATO (la legge italiana di ratifica, numero 84 risale al 14 maggio 2010).

Napolitano, Renzi e il ministro della guerra Pinotti, compresi i loro predecessori (da Berlusconi, a Monti e Letta), nonché i capi di stato Maggiore della Difesa e dell'Aeronautica ne sono corresponsabili, e prima o poi ne dovranno rispondere al popolo, così come tutti i loro complici a diversi livelli, inclusi i negazionisti e gli scientisti asserviti al sistema di potere dominante.




alcuni riferimenti:



Nessun commento:

Posta un commento

Gradita firma degli utenti.