20.5.14

BEPPE GRILLO: ASSOLDATO DALLO ZIO SAM




di Gianni Lannes

 
Tempi di imbarbarimento disumano e degenerazione politica. Ho appreso l'ultima esternazione con tono mafioso del padrone pentastelluto: "Lupara bianca per Renzi". Per quanto disistimi politicamente il fiorentino piazzato in barba alla democrazia da Napolitano a palazzo chigi, non ho più parole per un terrorista dal calibro grullo, che incita alla violenza per scardinare il buon senso. Gli avversari politici vanno rispettati in quanto esseri umani e viventi, non demonizzati, ma affrontati e superati nella dialettica propositiva. Solo il  confronto di idee può arrecare benefici alla società. L'etica prima di tutto e soprattutto. 

Ma Grillo che sfrutta per conto terzi il legittimo malcontento popolare, non ha ancora spiegato all'opinione pubblica, ai suoi tifosi e ai suoi onorevoli telecomandati le modalità ed il senso dell''incontro segreto nel 2008 con l'ambasciatore United States of America, propedeutico al movimento 5 stellette. Grillo e Casaleggio stanno alimentando e fomentando il caos, utile ai padroni a stelle e strisce d'oltre oceano. Grillini non siate grulloni, aprite gli occhi prima che sia troppo tardi.






Nessun commento: