2.4.14

IL CIELO E’ SEMPRE PIU’ INQUINATO DALL’UOMO: UN SEGRETO GENOCIDIO MILITARE UNITED STATES OF AMERICA

 Torino: scie chimiche - foto Antonio Bassi
 

 di Gianni Lannes


Non è più vero che il cielo è sempre più blu. Dai tempi in cui Rino Gaetano cantava questo bel motivo, una mole immensa di particelle inquinanti rilasciate da aerei fantasma (targati comunque  USA/NATO) viene continuamente irrorata in gran parte del mondo occidentale. Certo, anche l’inquinamento industriale fa la sua parte, ma gli esperimenti di guerra ambientale hanno fatto impazzire definitivamente il clima, in primo luogo con le sperimentazioni nucleari. Nel 2009 il National Climatic Data Center (NCDC) ha pubblicato su Science un corposo studio in materia che ha poco a che fare con la poesia. Camere a gas all'aperto: niente più luminosità e trasparenza. Addio al respiro della vita?

Un gigantesco esperimento militare, naturalmente segreto. E noi siamo le cavie. L’aria è  impregnata di aerosol: particelle di polveri sottilissime di alluminio, bario, polimeri artificiali, e altre molecole inquinanti che danneggiano il Dna umano, riducendo progressivamente la visibilità e rivestendo il cielo all’orizzonte di una patina opaca.
«L’offuscamento globale, inteso come diminuzione della radiazione solare che raggiunge il suolo, è stato osservato per la prima volta negli anni ’80 e da allora è cresciuto senza pause» scrivono i ricercatori guidati da Kaikun Wang dell’università del Maryland.

Il cuscinetto di aerosol tra terra e cielo ha un duplice effetto sul clima. Da un lato le particelle inquinanti schermano i raggi del sole, riducendo oltre alla luce anche il calore che raggiunge il suolo. Ma dall’altro sono le stesse polveri e sostanze inquinanti ad assorbire l’energia delle radiazioni, facendo aumentare la temperatura negli strati alti dell’atmosfera. La presenza di tante particelle nell’aria, inoltre, disturba il processo di condensazione dell’acqua ed di formazione delle nuvole, alterando il ciclo di pioggia e neve.

Le polveri sottilissime Pm 10 o Pm 2,5, cioè polveri ancora più sottili nascondono fantasmi ben noti: tumori, bronchiti, asma, allergie, malattie cardiocircolatorie, modificazioni genetiche.
 Non è un caso se in Europa e in Italia in particolare, non esiste alcuna legge a regolamentare l’inquinamento da nanoparticelle. Questi veleni penetrano nel sangue e danneggiano anche i feti.

Basta con i cieli sporchi di veleni bellici, le piogge acide, le irrorazioni della Nato che ingolfano i polmoni: e le malattie, le morti, che tutto ciò comporta per bambini, donne e uomini. L'unica soluzione sotto dittatura per tutelare la vita insieme alla dignità, è la ribellione aperta, alla luce del sole, altro che petizioni cartacee invocanti i carnefici di usare clemenza.

14 commenti:

  1. Ieri mattina a Torino è stata una giornata campale. Al mattino il cielo era già coperto di residui di scie e gli aerei hanno continuato a scaricare fino al tardo pomeriggio, ai livelli della foto sopra.

    RispondiElimina
  2. Bisogna agire insieme, e superare le divisioni... altrimenti non si và da nessuna parte.

    RispondiElimina
  3. Porca galera il copia/incolla qui nei commenti non funziona...molto scomodo!
    Allora fate così, su youtube digitate PROOF CHEMTRAIL spraying e avrete una sorpresina BBC! Vedo che sei messo male anche tu Antonio, foto allucinante...io non so se ridere a CREPApelle, ma se piango, mi esce come una sabbiolina inquietante...sarà che il sistema linfatico funziona ancora, ma noto nel mio corpo dei cambiamenti....e da malati agire diventa pesante..
    agire agire...che frustrazione! Nella storia non c'è nessun caso..dove il disarmato vince, India compresa. Se Putin sta perdendo pezzi per strada e la sovrappopolata Cina è ricca di carta straccia USA...non c'è neppure un'antagonista che ridimensioni le follie occidentali...avviate ad un Matrix!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho trovato il filmato BBC ma questo penso possa bastare per non andare più a votare.

      https://www.youtube.com/watch?v=pDR-r1ds9t8

      Basterebbe anche per una bella denuncia per crimini contro l'umanità, ma visto che ormai la legge non è più dalla parte dei cittadini e della democrazia potremmo smetterla di legittimare questa gente e iniziare a tirare uova marce quando passano per strada, invece di fotografarli.

      Elimina
    2. Antonio, prova lastellanera.wordpress.com il video mostra un tubo sull'ala che spruzza...una gaffe BBC...

      Elimina
    3. Sarà il tuo computer il problema perché uso sempre colla-incolla senza difficoltà per commentare su questo blog.

      Elimina
    4. Slobbysta, video da salvare.

      Elimina
    5. Slobbysta,
      Visto il video. Pazzesco. Lo avete già scaricato, vero? Se non lo avete ancora fatto, fatelo prima che scompaia per sempre. La mia interpretazione è la seguente: il cameraman, probabilmente non digiuno sul tema delle scie chimiche, ha visto il tubo e ne ha fatto un primo piano; la redazione della BBC si è distratta un attimo...

      Elimina
    6. Buffo fino a poco fa funzionava...in tutti gli altri siti mi funziona (xena05a parte) boh uso per i commenti un iPad, ma ho notato che su certi siti succedono cose bizzarre...rallentamenti..sparizione e strani invii di documenti..un giorno mi son trovato per 3secondi (son riuscito a far una foto) una schermata con tutti i miei dati...penso che chi "pensa" è stra-
      monitorato...Grazie Claude, mi rivolgerò ad un genietto, vediamo di capir il perché... Guardate il filmato son 3 secondi di sputtanamento...intanto Haarp? in Cile 20Km di profondità...8.3 è una bella botta..stiano attenti che non si ripercuota nella "radioattiva" California...

      Elimina
  4. Non dimentichiamo la scoperta della causalita tra nanoparticelle e malattie come il cancro, leucemie, sindrome dei balcani, malattie cardiovascolari fatta dal dottor Stefano Montanari e la moglie dottoressa Antonietta Gatti.Tra l'altro sfruttati da Beppe Grillo nei suoi spettacoli e come rampa di lancio della sua carriera da politicante prima dell'esplosione 5 stelle! Sono stati abbandonati da tutti e meriterebbero il premio Nobel! Con la loro scoperta ci rimetterebbero la testa in tanti!

    RispondiElimina
  5. "Premesso che l’attività di geoingegneria clandestina comunemente nota con il nome scie chimiche sia ormai divenuta il segreto di Pulcinella (Roma negli ultimi giorni è oggetto di una massiccia irrorazione diurna e notturna) persistono tuttavia ostinati negazionisti del fenomeno in questione. La malafede di costoro è proporzionale alla loro scarsa perspicacia e di fronte a quest’immorale ostentazione di stolido ottimismo per il nuovo opacizzante che avanza, a ritmi a dir poco precipitosi, l’opera d’informazione portata avanti in questi ultimi anni dai fratelli Marcianò è da ritenere come un esempio civico davvero encomiabile. Non conosco personalmente i due fratelli, ma vi sono comunque affezionato per un’istintiva solidarietà scaturita da una comune condivisione per determinate suggestioni, prevalentemente poetiche, pertanto etiche, attinenti determinati valori fondativi dell’esistenza. In noi è comune l’istintiva avversione per ciò che può essere identificata come la nuova evoluzione robotica della società, purtroppo stolidamente perseguita dai governi centrali di tutto il pianeta. Dobbiamo necessariamente ritenere l’odierna tecnocrazia come un’infelice regola obliante l’archetipo di rinnovamento proprio ai ritmi vitali, nell'aberrante finalità di connettere la natura a quanto di più sproporzionalmente artificiale è brevettato per destituire di potenza vitale i fondamenti della vita stessa. Valga l’esempio paradigmatico del cibo trattato industrialmente (impoverito dei suoi nutrienti essenziali) o delle infide sementi OGM: semi sterili, morti in se stessi che in sostanza valgono una sorta di sotto categoria spettrale delle germogliazioni naturali."[...]

    Da Fragmenta, di Giovanni Ranella. Per continuare a leggere [http://fragmenta2011.blogspot.it/2014/04/limes-significato-originario-di.html]

    RispondiElimina
  6. Quando si sommano le varie fonti d'inquinamento la speranza di uscirne indenni si assottiglia assai. Se si prende in conto ché la maggior parte degli inquinamenti non producono ancora loro effetti, cosa ci aspetta nel futuro?
    I danni al genoma umano sono già irreversibili, in poche generazioni la degenerazione sarà tale da impedire la riproduzione naturale. Nostri figli avranno vite breve saturate di malattie. Anche se si fermasse ogni inquinamento da domani, solo per inerzia i danni agli esseri viventi potrebbero essere definitivi.
    Sembra ché chi orchestra questo scenario apocalittico abbia provveduto alla propria sopravvivenza costruendo "santuari" dove rifugiarsi
    con scorte, armi e semi...
    Finché prevarrà la mentalità di topo di laboratorio ché si abbandona alla fatalità rimarremo delle cavie, sempre meno capaci di reagire e sempre più ammalati.
    Nel futuro, saremo accusati di non aver dato la priorità alla più grande minaccia, non naturale, mai affrontata dal genere umano. Ogni giorno perso prima di fermarli pacificamente occupando le istituzioni della nazione, condiziona il futuro di milioni di esseri umani.
    Il condizionamento mentale funziona, elenchiamo i rischi e le difficoltà e rinunciamo a l'azione pur intuendo nel nostro intimo quale effetto determinante avrebbe l' occupazione permanente organizzata di alcuni punti strategici delle istituzioni e piazze pubbliche, o qualsiasi azione ché raggruppi in permanenza migliaia di Italiani con donne e bambini per portare il dibattito sulla piazza pubblica e informare finalmente il restante della popolazione.

    RispondiElimina
  7. Avete ancora capito con chi abbiamo a che fare? Chi è consapevole e riesce a vedere è solo una goccia nell'oceano. Noi, ossia la maggioranza di noi, abbiamo scelto questa condizione; abbiamo avvallato e sostenuto il "progresso"; abbiamo accolto urlanti di gioia gli smartphones che hanno rimpiazzato i valori delle emozioni e dei rapporti umani; abbiamo ogni volta puntualmente votato e legittimato chi faceva palesemente l'opposto a quello che è il nostro interesse; abbiamo speso miliardi di miliardi per ascoltare la loro musica aberrante frutto di clamorose messinscene (i Beatles, Elvis, per nominare i più famosi), credendo di ascoltare qualcosa che ha rivoluzionato la musica stessa ma non sappiamo nulla su Bach, Beethoven e Wagner; ci siamo rincoglioniti a guardare le loro puttanate televisive, come i game-shows, i giochi a premi e le telenovelas, oltre che i loro film propagandistici che abbiamo innalzato al livello di vere e proprie icone; abbiamo accolto il "tenore di vita americano", il "there is no better way than the american way", il sogno americano e li abbiamo fatti i nostri sogni; abbiamo lasciato che questi poveri sfigati di politici che abbiamo eletto noi stessi e abbiamo forgiato nelle nostre scuole distruggessero lentamente ciò che avevamo ottenuto dopo il sacrificio di una guerra mondiale devastante; devo continuare?
    La colpa è nostra, adesso cerchiamo di fare ammenda.

    http://www.transumanisti.it/

    RispondiElimina
  8. ...e infatti alle 21.44 terremoto 6.2 a Panama, 16km di profondità...sta salendo fino alla California? Tic Tac c'è una caldaia sotto l'Italia...per non parlar di cosa c'è sopra...vorrei davvero cambiar le cose...la spontanea rabbia serve, ma poi ci imbruttisce...mi mancano tanto le primavere di 30anni fa...perché erano belle, "rubare" qualche ciliegia..che vita! Forse l'unica rivoluzione è mostrar la bellezza e quando non c'è raccontarla...un giorno l'orsacchiotto Beppe, camminando sotto un cielo azzurro si soffermò su un batuffolo di nuvoletta, come è soffice, pensò! ma in quel mentre qualcosa lassù cambiò, cosa sono quelle cose che volano lasciando dietro un grosso fumo bianco, sono aerei disse il coniglietto Roby, che lo stava osservando. Ma stanno andando a fuoco? chiese Beppe...No no sono solo gelosi del batuffolo che stavi comtemplando...vogliono fare il batuffolo più grande che si può...e in esso coccolare il mondo.. Ma il sole non lo si vede bene! disse l'orso...
    Son gelosi anche del sole! Rispose Roby!...ma perché son gelosi? Perché brilla più di loro!

    Ho improvvisato una fiaba...non certo geniale..ma era per spiegare, che forse, esprimendosi..giustamente con sprezzo, non si raggiunge il cuore di nessuno...Forse per far una rivoluzione bisogna proprio partir dal cuore...dalla bellezza...

    RispondiElimina