24.3.14

ITALIA: GUERRA NATO NEI MARI IN TEMPO DI PACE



di Gianni Lannes

Siamo ufficialmente in pace. Eppure i nostri mari territoriali (entro le 12 miglia dalla costa) sono perennamente solcati da unità aeronavali che sperimentano la guerra con sempre nuovi armamenti.

Gargano: uno dei sette capodogli trucidati nel dicembre 2009


Nessun autorità tricolore ha mai valutato le conseguenze in termini di danno ambientale agli ecosistemi marini, né tantomeno ai malcapitati pescatori, che spesso pagano con la vita. Date un'occhiata così tanto pe verificare, cosa prevedono le ordinanze della Guardia Costiera. E così anche i profani e i negazionisti ad oltranza capiranno i rischi e i pericoli.

Mare Adriatico

 Senza dire di navi e sommergibili a propulsione ed armamento nucleare United States of America o Nato, che solcano le nostre acque e attraccano nei nostri porti, mettendo a rischio milioni di ignare persone. Infatti, gli obbligatori piani di sicurezza ed evacuazione sono top secret, oppure obsoleti, o addirittura inesistenti!



1 commento:

  1. Lettori di Su La Testa: questo diario è consultato da 10 a 30 mila persone ogni giorno, se non erro, ma il numero degli iscritti non aumenta. Oltre il sostegno morale e pecuniario vogliamo avere la decenza di dare appoggio apertamente alla fonte ché ci informa?
    Non ci sono molti modi di rendere ciò ché ci è Regalato, l'iscrizione non vi sembra uno di quelli?
    Ogni voce aggiunta contribuisce anche alla sicurezza di chi rischia la pelle per informare. E più difficile infastidire e minacciare giornalisti con molti sostenitori. Se siamo migliaia a leggere, perché non ci sono migliaia d'iscritti?

    RispondiElimina

Gradita firma degli utenti.