8.3.14

IL LAGO DI GARDA E' UN PARADISO NATURALISTICO. PERCHE' E' STATO TRASFORMATO DALLA NATO IN UNA DISCARICA BELLICA?

Lago di Garda - foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati)


di Gianni Lannes

« Suso in Italia bella giace un laco,
a piè de l'Alpe che serra Lamagna
sovra Tiralli, c'ha nome Benaco » 

Dante Alighieri, Inferno, Canto XX 



Ecco l'immensa bellezza della Natura che abbiamo il dovere di preservare per rispetto a Gaia e per le future generazioni. Ho avuto la fortuna di saggiare a vela il vento che soffia sul Garda: un luogo incantevole, dove però incombe una grave minaccia, ignota ai più.


Il lago di Garda - il più grande d'Italia - è un ecosistema meraviglioso ma fragile, delicato, vulnerabile, oltraggiato, grazie alla tacita connivenza dei governi italiani, ossia dello Stato, dai cosiddetti "alleati", ovvero padroni della Nato. Il Garda è stato trasformato in una discarica bellica.



  Lago di Garda - foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati)



 Lago di Garda - foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati)


Lago di Garda - foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati) 


Il pericolo c'è, inutile negarlo. Gli ordigni inquinano e non restano fermi, anzi rotolano sotto l'effetto delle correnti. Cittadine e cittadini italiani bisogna pretendere adesso, ora e subito, che l'Alleanza atlantica, si faccia carico dell'immediata bonifica integrale (ossia effettiva) dei fondali, dove sono state deliberatamente affondate 3 bombe laser e ben 606 mine antiuomo.

Le regioni Lombardia, Veneto e Trentino Alto Adige perché non si mobilitano concretamente per questo risanamento ecologico?

FOTOREPORTAGE



 Lago di Garda - foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati)

 Lago di Garda - foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati)
  Lago di Garda - foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati)
   Lago di Garda - foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati)



  Lago di Garda - foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati)
  Lago di Garda - foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati)
  Lago di Garda - foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati)
  Lago di Garda - foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati)
  Lago di Garda - foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati)
  Lago di Garda - foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati)
  Lago di Garda - foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati)
  Lago di Garda - foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati)
   Lago di Garda - foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati)

  Lago di Garda - foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati)
  Lago di Garda - foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati)
  Lago di Garda - foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati)
  Lago di Garda - foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati)
  Lago di Garda - foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati)
  Lago di Garda - foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati)
  Lago di Garda - foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati)

  Lago di Garda - foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati)

1 commento:

  1. Perche non fare dei rilievi sottomarini per avere certezza di questo? Lo so che Lannes dice la verita come nel suo libro NATO colpito e affondato.

    RispondiElimina

Gradita firma degli utenti.