11.3.14

IL GOVERNO ITALIANO HA SOPPRESSO L'OSSERVATORIO NAZIONALE CONTRO LA PEDOFILIA E LA PORNOGRAFIA MINORILE













di Gianni lannes

Non è un caso se il Governo tricolore ha cancellato l'Osservatorio contro la pedofilia e la pornografia minorile. Non è un caso se i governi italiani non rispondono agli atti parlamentari su temi fondamentali che toccano l'infanzia.



E non è un caso se la psichiatria nordamericana con il DSM 5, ovvero la bibbia degli scientisti, ha sdoganato la pedofilia: da malattia a “orientamento”.

Dopo le accuse di aver normalizzato la pedofilia, l’Associazione degli psichiatri ha detto che rettificherà il nuovo manuale, distinguendo stavolta fra “pedofilia e disordine pedofiliaco”. Se la seconda resta una patologia psichiatrica, la prima diventerà “un orientamento normale della sessualità umana”. Il discrimine è nella mano che accarezza? Soltanto sofismi per nascondere la realtà degli orrori legalizzati dalla cosiddetta "scienza" e dagli Stati del crimine.

Nessun commento:

Posta un commento

Gradita firma degli utenti.