16.3.14

AMBASCIATA UNITED STATES OF AMERICA A ROMA: SOLDI AI GAY PER SCARDINARE LA FAMIGLIA ITALIANA







"Global Equality Fund

marzo 2014

L'Ambasciata degli Stati Uniti è lieta di annunciare un’opportunità di finanziamento attraverso il Global Equality Fund del Dipartimento di Stato.

Il Fondo mira a proteggere i diritti umani della comunità LGBT, sostenendo il lavoro delle organizzazioni della società civile, impegnate sulle tematiche LGBT. I fondi vanno da 5,000 a 24,000 dollari e saranno assegnati ai programmi che avranno un impatto diretto sulle riforme che avranno conseguenze più ampie.

Siete invitati a contattarci all’indirizzo GEFRome@state.gov e a presentare una proposta di progetto all’Ambasciata degli Stati Uniti in Italia entro lunedì 17 marzo".

13 commenti:

  1. Io non riesco purtroppo a comprendere.. Il titolo dell'articolo è a mio avviso fuorviante. Io posso anche ritenere che l'elite stia lavorando x imporre un certo tipo di pensiero nella popolazione e questo sicuramente non è giusto. Peró mi domando.. Se io sposo una donna invece che un uomo e lo faccio perché sono attratta dalle donne non perché qualcuno me l'ha imposto, che fastidio do alla famiglia tradizionale?!?! In che cosa posso rappresentare una minaccia?! Che mi venga riconosciuta l'unione a livello di diritti oppure no io continuo ad essere omosessuale! Cosa cambia?! Questo accanirsi nei confronti dell'omosessualità lo trovo molto razzista e discriminatorio. Io non voglio imporre il mio modo di essere a nessuno, gli eterosessuali sono la maggioranza e tale continueranno ad essere indipendentemente da tutto il resto!!!

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto bello e interessante il tuo articolo! Analisi profonda e approfondita. Vorrei solo aggiungere che secondo me c'è alla resa dei conti la volontà di distruggere ogni concezione di uomo come creatura con dei fini alti e trascendenti, per schiacciarlo su stesso ed in se stesso in modelli e comportamenti antiumani.

      Elimina
    2. [Un esempio? “Se io, lesbica, venissi da te pretendendo di darti un bacio con lingua in gola, tu non potresti rifiutarlo, pena la denuncia di “omofobia”. Così, sarà per QUALUNQUE cosa”. Spero sia chiaro il concetto.]
      ?????
      A prescindere dalla stupidaggine sopraesposta mi sembra chiaro che in questa società vive un certo razzismo verso i diversi e manifestazioni atte a far accettare e rispettare alle persone, stili di vita omosessuali (che tra l'altro già esistono) non mi sembra una pazzia.
      Arcana: probabilmente Emil Cioran quando sosteneva che l'uomo è il cancro della terra si riferiva a te

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  3. Il problema è questo.Non sei tu a imporre; sono altri che impongono senza metterci la faccia.
    Il secondo grosso problema è usare dei mezzi subdoli, come la tv, per influenzare le menti più deboli.Pierpaolo Pasolini diceva che la televisione (in generale i media)è un medium di massa.Riesci a capire che puo avere la forza di influenzare la mente, i processi mentali e psicologici dell'essere umano? E quanto puo influenzare la mente di un minore, soprattutto un bambino? Serve a inserire dei messaggi subliminali che al momento non producono risultati, ma nell'inconscio vengono elaborati e con il tempo porteranno l'individuo a ritenere normali certi comportamenti o influenzarlo in certe scelte.Ora di parla di omosessualità ( che a mio solo parere riguarda la sfera psicologica della persona e questa ostentazione degli ultimi anni non rende onore a chi è omosessuale, che puo aver maturato la sua scelta sessuale vivendo esperienze anche traumatiche), ma è molto piu grave se si passa alla pedofilia, comportamento molto diffuso tra i potenti, altro che i preti!
    Ultimo punto; non è possibile riconoscere un diritto civile a una minoranza, togliendo o cancellando diritti morali, naturali, civili di una maggioranza.Questo significa solo una cosa: antiStato.E va combattuto da tutti e con tutte le forze!

    RispondiElimina
  4. aracanaaa mi permetto di dirti che il tuo copia/incolla è stato del tutto inutile e ti spiego anche il perchè.
    Io non mi permetto di giudicarti, tu invece l'hai fatto accusandomi di superficialità quando in relatà nemmeno sai chi sono. Sicuramente ho molto da imparare ma non sono affatto superficiale. Se tu avessi letto meglio il mio commento avresti notato che ho fatto una premessa: sicuramente le elite globali speculano sulle minoranze per imporre i loro dogmi chissà per quali tornaconti di sottomissione. Ora appurato che non sono sprovveduta come tu pensi vorrei soltanto dire che siamo tutti esseri di natura, ancora prima di essere degli esseri (scusa il gioco di parole) sociali. In natura io sono libera di fare ciò che voglio senza ledere lo spazio altrui. I valori e tutto quello che segue all'interno di una società sono stati decisi e creati dagli uomini, non dalla natura. Io non faccio del male a nessuno e mai mi sognerei di "ficcare la lingua in bocca ad una donna contro la sua volontà!!!" ; e di sicuro questo non può essere motivo di etichetta omofoba!! Almeno non in un mondo di sani di mente; se poi assisteremo ad un tracollo delle menti e dello spirito ( che per altro è già in corso) posso aspettarmi di tutto, ma non dicerto perchè le persone omosessuali hanno deciso questo!!
    Io non faccio parte di nessun gruppo, non scrivo per difendere il progetto NWO o per contrastare nessuno, parlo semplicemente per me stessa, per esperienza diretta nella mia vita.
    Io penso che in un modo di rispetto verso chiunque ti porti rispetto sia meglio vivere, piuttosto che in un modo dominato dall'odio e dal disprezzo, dall'intolleranza verso chi non è come te.
    Secondo un ragionamento puramente di sopravvivenza della specie allora ogni altra forma di vita umana non adatta alla riproduzione dovrebbe essere esclusa e non riconosciuta : donne sterili, uomini sterili, persone con altri handicap fisici per cui non possono procreare, persone che semplicemente per scelta non voglio avere figli e non vogliono costruire una famiglia tradizionale etc. Ecco tutte queste persone se voglio sposarsi, secondo il vostro ragionamento, non avrebbero il diritto di farlo perchè non porterebbero avanti i valori della famiglia tradizionale! Che discorso totalmente assurdo a mio avviso!!!
    Forse la buona italiana sei tu , cara arcanaaa, rispedisco al mittente il tuo giudizio frettoloso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  5. ...uffa..mi costringete ad intervenire..ma autocensurandomi per ovvi motivi...senza fare nomi!!! Direi che sta V, parla di uno squarcio di vita e l'altra le dice che c'è di più ! Cazzo, ma vi rendete conto? Ad una direi, che per "furbizia" di tirar in ballo altre cose...e a l'altra di capire che se la presunta antagonista NON È SCAPPATA..di NON FARLA SCAPPARE..e non solo perché a me è simpatica..ma perché non è cretina...anzi!

    RispondiElimina
  6. arcanaa mi complimento con te per la tua cultura e la tua preparazione, non è certo un difetto ci mancherebbe. E' sicuramente un valore aggiunto. Peccato però che l'accademia e la conoscenza non ti abbiano insegnato il rispetto e l'educazione! Mi accusi di essere ignorante ( e sicuramente lo sono, non mi vanto delle mie conoscenze, non le devo dimostrare a te) e poi subito dopo dice di non aver nemmeno letto il mio commento! Su quali basi posso confrontarmi con una persona saccente e presuntuosa come te? io non avevo alcun problema a discorrere circa l'argomento posto in essere, ma dal momento che hai ritenuto più opportuno spostare la discussione sulle tuo livello culturale piuttosto che sul resto ti lascio. Dalle mie parti si dice che " chi non viene lodato da nessuno si loda da solo", quindi fai pure. Ripeto e, se avessi avuto l'educazione di leggere il mio precedente commento lo sapresti, che non sono spin doctors o fake persuaders, sono solo una persona che vive sulla propria pelle certe cose e le riporta per un confronto. Vedo che è estremamente facile liquidare i discorsi in cui non si riesce a controbattere, tacciando le persone come troll. Va beh contenta tu, contenti tutti. Ora pongo fine alle mio scrivere, non voglio in alcun modo dare fastidio al sig. Lannes che ci ha gentilmente concesso lo spazio del suo diario per questa sterile diatriba.

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Gradita firma degli utenti.