27.12.13

AIFA & AGENZIA INDUSTRIE DIFESA MILITARE: FARMACI E MALATTIE RARE PER DUE MILIONI DI PERSONE IN ITALIA





di Gianni Lannes

Attenzione, anzi, massima allerta sociale: il potere militare - per conto straniero - nel Belpaese è sempre più fuori controllo democratico, mentre il Parlamento è stato definitivamente esautorato dalla sue funzioni. Controllori civili e controllati militari uniti dagli affari farmaceutici sulla salute del popolo italiano. Il 22 ottobre dell’anno scorso, non a caso, avevo commentato l’Accordo Quadro di Collaborazione tra l’Agenzia Italiana del Farmaco e l’Agenzia Industrie Difesa. 



Italia (18 dicembre 20913): avvelenamento dlela popolazione con scie chimiche militari - foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati)


Quell’editoriale, purtroppo, è passato inosservato. Ma c’è qualcosa anche di più inquietante, a proposito di strane malattie rare che da qualche tempo, misteriosamente, colpiscono in Italia, secondo stime ufficiali delle autorità governative, ben due milioni di bambini. Di che si tratta? Quali sono le cause di tali patologie? L'aerosolterapia bellica in atto da anni è responsabile dell'avvelenamento in atto della popolazione civile? Non è dato sapere.




15.12.13

ISRAELE: UNO STATO NAZISTA




di Gianni Lannes


Orwell aveva visto lontano dall'orizzonte angusto del suo tempo: ricordate la neolingua? "La pace è guerra... la guerra è pace... ".

PALESTINA: UN LAGER ISRAELIANO DOVE SI MUORE DI STENTI







Gaza in emergenza umanitaria. Per i media non esiste


                                                                   di Luciano Lago 


Ultime notizie da Gaza

14.12.2013 –“Cari media italiani, Gerusalemme imbiancata è bellissima, ma qui a Gaza, dove mi trovo,  il gelo, la grandine, la pioggia, stanno aggravando la situazione, molte famiglie sono state evacuate, i campi dei rifugiati sono allagati, siamo bloccati per le strade non percorribili a causa del ghiaccio e del forte vento, la pioggia incessante entra all’interno delle nostre abitazioni, abbiamo poche ore di elettricità e nessun riscaldamento. In alcune zone, a causa della mancanza di energia gli impianti per il trattamento delle acque non funzionano e le acque contaminate si mischiano alla pioggia che invade le strade diventate fiumi. I “rifugiati”, rifugiati nei campi nella loro stessa terra, abbandonati dalle Nazioni Unite, sono coloro che stanno pagando il prezzo più alto, in Gaza ed altrove. Cari media, Gerusalemme è bellissima, molti qui sognano di vederla, ma è un diritto negato. La popolazione rinchiusa in questa striscia non può uscire. Sta continuando a piovere e l’impotenza ci assale”.

14.12.13

INQUINAMENTO NUCLEARE IN MARE

Santo Stefano alla Maddalena: base appoggio sommergibili nucleari sesta flotta Usa fino al 2008 (tutti i diritti riservati)




 
di Rachel Carson

Sebbene il curriculum dell’uomo come amministratore delle risorse naturali sia scoraggiante, per lungo tempo abbiamo tratto un certo conforto dalla persuasione che almeno il mare fosse inviolato, al di là della capacità dell’uomo di mutare e saccheggiare. Ma questa convinzione si è sfortunatamente rivelata ingenua (…) 

IL DEBITO ECOLOGICO CON GAIA



TOSCANA, INQUINAMENTO SOLVAY - FOTO GIANNI LANNES (TUTTI I DIRITTI RISERVATI)




di Rosalie Bertell (2010)

L'esposizione costante a bassi livelli di radiazione introduce errori nel patrimonio genetico, e quegli errori inevitabilmente finiranno per uccidere la discendenza di quelle cellule, di quella specie. L'ammontare del danno determina se questo succede in due, o in sette, o in dieci generazioni. Quindi quello che stiamo facendo introducendo più errori nel DNA è accorciare il numero di generazioni che vivranno sul pianeta. Lo abbiamo già accorciato, e così pure quello degli altri esseri viventi. Ma non abbiamo alcuna fonte esterna da cui prendere nuovo DNA. 

13.12.13

RENZI: "TSO PER CHI VEDE LE SCIE CHIMICHE". IL SEGRETARIO DEL PD HA BISOGNO DI UNO PSICHIATRA!




Renzi: "trattamento sanitario obbligatorio a chi parla di scie chimiche",

  Ballarò (Rai) al minuto 9,56:


 

Matteo Renzi già favorevole agli inceneritori  di rifiuti che sprigionano diossine letali, fresco di nomina a segretario del Partito democratico, intende prescrivere il trattamento sanitario obbligatorio per i tesserati del piddì chi vedono le scie chimiche in cielo e ne parlano!

L'avvertimento di Renzi è un intollerabile minaccia autoritaria contro chi non accetta censura sulla libertà di pensiero e di espressione. Questo sgangherato monito renziano va rispedito al mittente.  




10.12.13

AUTODETERMINAZIONE DEL POPOLO ITALIANO

GIOVANE ITALIA - FOTO GIANNI LANNES (tutti i diritti riservati)





di Gianni Lannes


L’Italia è l’unica nazione al mondo dove i rifiuti si riciclano prevalentemente in politica. L'Italia, attualmente, non ha una classe dirigente a qualsiasi livello, in particolare etico. L’Italia, il nostro Paese, sembra privo di memoria, di slancio, di altruismo e di compassione. Per dirla con Carlo Levi: “Nessuno ha toccato questa terra se non come un conquistatore o un nemico o un visitatore incomprensivo”.  

6.12.13

LA LOTTA PER LA LIBERTA'





estratto dal TRATTATO DEL RIBELLE di Ernst Jünger: 



«Passare al bosco, entrare in clandestinità, operare sul territorio, sostenuti dalle comunità residenti, come guerriglieri ribelli. Per quel che riguarda il luogo, il bosco è dappertutto: in zone disabitate e nelle città, dove il Ribelle vive nascosto oppure si maschera dietro il paravento di una professione. Il bosco è nel deserto, il bosco è nella macchia. Il bosco è in patria e in ogni luogo dove il Ribelle possa praticare la resistenza. Ma soprattutto il bosco è nelle retrovie del nemico stesso. Il Ribelle non si lascia abbagliare dall'illusione ottica che vede in ogni aggressore un nemico della patria. Egli conosce bene i campi di lavoro forzato, i nascondigli degli oppressi, le minoranze in attesa che scocchi l'ora fatale. ...Il Ribelle organizza la rete di informazioni, il sabotaggio, la diffusione delle notizie tra la popolazione».

2.12.13

INCREDIBILE: L'AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO HA FINANZIATO LA GLAXO, FAMIGERATA MULTINAZIONALE INGLESE



di Gianni Lannes

Una pioggia di denaro pubblico a cani e porci. E' vero: questo comunicato risale a 3 anni e mezzo fa, quando proprio alla Glaxo veniva sequestrato in Italia il micidiale "farmaco" Avandia. Da allora, però, l'Aifa, ossia chi dovrebbe per legge controllare i medicinali e tutelare la popolazione, ha erogato una valanga di denaro pubblico (27,5 milioni di euro) ad un'holding condannata in mezzo mondo per attentare alla vita umana. 

Al presidente pro tempore dell'Aifa, Sergio Pecorelli, pongo una semplice domanda: 

la somma di ben 27,5 milioni di euro - ovvero soldoni dell'ignaro contribuente - è stata interamente elargita alla GSK? Di grazia, per quale nobile ragione?

L'anno scorso la GSK ha rimediato negli Stati Uniti d'America una multa da 3 miliardi di dollari. La Glaxo oltre a sponsorizzare gli organismi geneticamente modificati pratica direttamente la vivisezione. Ecco il macabro esempio di Verona sui Beagles:





1.12.13

GUERRA AMBIENTALE: DOCUMENTI UFFICIALI, MILITARI, POLITICI, TECNICI, SCIENTIFICI




 








di Gianni Lannes



Prove e ancora prove sull’annientamento dell’umanità in atto da parte di una superpotenza a fine corsa – gli Stati Uniti d’America - che nel suo delirio di "onnipotenza" e in evidente declino morale, etico, sociale, culturale, antropologico, politico ed economico sta distruggendo il mondo per ridurlo in schiavitù, seminando malattie e morte dal cielo. Tornano d'attualità i moniti del presidente uscente Dwight Eisenhower (un generale), sul "pericolo" per la democrazia rappresentato dal complesso militar-industriale" e sul discorso di Kennedy relativo alle società segrete.






Gendarmi per conto terzi del NWO, che si arrogano il diritto” di militarizzare anche lo Spazio attorno al pianeta Terra. Basta leggere attentamente i documenti militari dello zio Sam per toccare con mano questa follia generalizzata da arrestare al più presto.