30.9.13

STRAGE DI USTICA: ABBATTUTO IL MURO DI GOMMA


Eccomi nuovamente a voi, per un saluto al volo. Sto bene, nonostante tutto...! Ho appena ultimato il libro di inchiesta sulla strage che ha comportato l'abbattimento il 27 giugno 1980 del Dc 9 Itavia con 81 persone a bordo, e in seguito l'eliminazione di 21 di testimoni scomodi. La partita era a tre: Israele, Francia e Italia. Gli Usa hanno fatto da spettatori e mi hanno fornito indirettamente le prove di questo crimine impunito di Stati. I vertici dello Stato tricolore  sapevano e sanno tutto.

Oggi ho chiesto ad alcune case editrici a cui ho inviato il lavoro, di prenderlo in considerazione per una pubblicazione. Sono in attesa di una risposta positiva.

Al contempo sto ultimando il documentario sul peschereccio Francesco Padre, affondato dalla Nato. La rogatoria dei magistrati italiani non ha avuto alcun esito dal governo degli Stati Uniti d'America. 

Si è raggiunta la somma di 3 mila euro, grazie a 27 persone che hanno generosamente contribuito. Ovviamente non bastano. Bisogna raggiungere la quota di 20 mila euro.Confido nella sensiblità generale! Grazie e a presto

                                                                        Gianni Lannes

18 commenti:

  1. Bentrovato, ci ha lasciati tutti in pensiero, e di questi tempi non è un ipotesi così peregrina, pensare...

    RispondiElimina
  2. Non immaginate il "clima" in cui sto lavorando...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono solidale con te, ammiro il tuo coraggio..

      Elimina
  3. Caro Gianni Lannes, possiamo solo provare di immaginare quello che stai vivendo; la tensione si può leggere fra le righe ... e Wlady l'ha espresso bene ... che ti arrivi da qualche parte una protezione superiore e certamente anche un'aiuto sul piano materiale!

    RispondiElimina
  4. Ciao gianni che bello leggerti nonostante tutto... Non vedo l ora di leggere il tuo nuovo libro... Intanto grazie per quello che fai...sei un grande esempio per tutti. Mi mancano i tuoi aggiornamenti quotidiani ma ciò che conta più di tutto è la tua sicurezza! Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Felice per queste righe bentornato.

    RispondiElimina
  6. Finalmente. Sono sicuro che in molti parteciperebbero al party della Sua dipartita (in qualsiasi modo dovesse manifestarsi). Grazie per aver trovato il tempo di salutare. Buona continuazione.

    RispondiElimina
  7. Grazie per averci rassicurato, non sapevo più a chi chiedere sue notizie, anche io come Wlady temevo il peggio. Mi unisco all'augurio di bungee Buon lavoro!

    RispondiElimina
  8. Bentornato Gianni! Davvero..anche io cominciavo a preoccuparmi per la tua assenza dal blog....
    Sempre con te!!!

    RispondiElimina
  9. Bentornato! Si era un poco preoccupati....ci sei mancato. ;-)

    RispondiElimina
  10. caro gianni concordo in pieno con wlady e bungee. contento di risentirti.

    RispondiElimina
  11. Mi fa piacere ritrovarti, cominciavo a preoccuparmi...bentornato.
    DavideM

    RispondiElimina
  12. Carissimo Gianni, non sai quanto sono felice di leggerti!!!! Un pò di sere fa, parlando al telefono con un mio amico fraterno, mi disse che su FB c'era qualche messaggio che diceva che eri scomparso e che non si avevano più tue notizie. Anche se ho pensato che magari avevi deciso di staccare un pò, visto anche il lutto che ti ha colpito, non ti nascondo che ero molto preoccupato!!!! Grazie a Dio stai bene, sono felicissimo di questo ;-)
    Buon lavoro, con affetto ed immensa stima,
    Giampaolo Campisi

    RispondiElimina
  13. Bentornato.... ho appena comprato 2 libri (terra muta e grande fratello) sperando che un giorno abbiano la dedica firmata! Una curiosità Gianni, lei è pugliese? Un abbraccione! E grazie di tutto

    RispondiElimina
  14. Lannes, Ci racconti del clima in cui sta lavorando. Non é mai troppo quando si tratta di capire in che mondo viviamo.

    RispondiElimina
  15. Ciao Gianni! vorrei tanto incontrarti. Darti un po' di conforto morale e umano! spero tanto tu stia bene. Un abbraccio

    RispondiElimina
  16. non mollare! SEI tanti di noi....

    RispondiElimina

Gradita firma degli utenti.